HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti



Il film, realizzato con la collaborazione di Claudia Botta, prodotto da Francesco Vitali, Comune di Lainate, Associazione Amici di Villa Litta Onlus e Giuseppe Riva, è il racconto di quattro secoli di storia di una villa e dei suoi segreti ma è anche un prezioso strumento per far conoscere, ad un pubblico sempre più numeroso in Italia e all'estero, le meraviglie che racchiude: il suo Ninfeo, le sue serre, i suoi palazzi, le sue sculture e i giochi d'acqua, ma soprattutto la storia di colui che l'ha creata, Pirro I Visconti Borromeo, conte di Brebbia, sognatore, mecenate e uomo di cultura nella Milano spagnola alla fine del XVI secolo.




La realizzazione del film ha permesso di mostrare la riqualificazione di un sito che negli anni ‘70 era ridotto ad un rudere, grazie all'impegno e al sostegno di tanti mecenati pubblici e privati e alla perseveranza del Comune di Lainate, proprietario del parco e della villa, che ancora oggi prosegue nel recupero di altre stanze e al mantenimento del parco e del Ninfeo insieme ai volontari della Associazione degli Amici di Villa Litta, senza il cui prezioso aiuto non sarebbe possibile l'apertura del museo e i percorsi con le visite guidate; di riallacciare e rafforzare i rapporti con musei internazionali che oggi accolgono alcune delle opere che furono create per questo giardino di delizie, tra cui il Museo Poldi Pezzoli di Milano, il Museo del Louvre, la National Gallery of Art di Washington e l'Ermitage di San Pietroburgo, ma anche con altri musei e istituti d'arte lombardi e nazionali; di collaborare con valenti artigiani e sartorie (Lo Bosco e Arrigo Costumi) che hanno realizzato splendide riproduzioni, fedeli ai dipinti originali, di abiti tipici del 1500 e 1600 indossati dagli attori per le ricostruzioni storiche, argomento dell'intervento tenuto nel corso della mattinata da Claudia Botta, docente di progettazione per il Costume all'Accademia di Brera di Milano.

Durante il suo intervento Giorgio Picozzi, rappresentante della Famiglia Litta, ha ricordato il ruolo fondamentale che essa ha avuto, a partire dagli anni venti del Settecento fino agli anni sessanta dell'Ottocento, per la trasformazione dei giardini, del Ninfeo e dei Palazzi secondo il gusto dell'epoca, avvalendosi di artisti come gli scultori Donato e Francesco Carabèlli e il pittore prospettico Giuseppe Levati, e di come Agostino Litta sia stato il principale mecenate di Johann Christian Bach, ultimo figlio di Sebastian.



Infatti, un ruolo fondamentale e centrale nel film è interpretato dalla musica.
Lo spettatore viene accompagnato per tutta la durata del film da musica coeva, la cui scelta non è casuale ma nasce da una volontà di coerenza dal punto di vista documentaristico e proprio per restituire ciò che si ascoltava e suonava realmente nelle varie epoche affrontate.
Una ricerca complessa, su quegli autori che nelle varie epoche lavoravano e componevano per le varie corti e nobili signori.
Un esempio fra tutti sono le composizioni musicali de “La pellegrina” composte in occasione del matrimonio tra Ferdinando I de' Medici e Cristina Lorena, a Firenze nel 1589, dove Pirro e la sua corte furono invitati. Facendo un salto temporale, troviamo Johann Christian Bach, che dal 1754 diventa maestro di cappella per la famiglia Litta, protetto e seguito da Agostino Litta, che lo fa studiare a Bologna da uno dei maestri più conosciuti in tutta Europa, Giovanni Battista Martini. Altro elemento che lega la famiglia Litta e la musica, in particolare Pompeo Litta, è la nascita del Teatro alla Scala: il terreno su cui sorge fu acquistato dai Litta per la sua costruzione.



Il docu-film “VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA, QUATTRO SECOLI DI STORIA, UN VIAGGIO NEL TEMPO TRA DELIZIE ARTE E GIOCHI D'ACQUA”, frutto di una accuratissima e attenta ricerca da parte di Francesco Vitali, ripercorre la storia culturale e artistica di questo patrimonio unico nel suo genere, la straordinaria impresa di Pirro I nel trasformare un rudere agricolo di proprietà della famiglia Visconti Borromeo in una “Villa di delizie” e i successivi 400 anni di storia e di arte di questa dimora.
Protagonista indiscussa è proprio l'antica Villa di Lainate, ideata e costruita tra il 1585 e il 1589 dal Conte Pirro I con lo scopo di stupire e divertire i suoi visitatori. Grazie al lavoro di alcuni tra i più importanti artisti dell'epoca, tra i quali Martino Bassi, Camillo Procaccini, Marcantonio Prestinari, Francesco Brambilla, guidati da Giovan Paolo Lomazzo, l'abitazione signorile si arricchisce progressivamente di una vasta collezione e di uno splendido giardino animato da un sistema di giochi d'acqua che il romanziere Stendhal loderà nel 1817, dopo il suo celebre viaggio in Italia.

Dopo la morte del Conte di Brebbia, avvenuta nel 1604, la tradizione di mecenatismo verrà proseguita dai suoi successori e il suo ricco patrimonio artistico ampliato.
È così che, a partire dalla sua magnifica ascesa, la Villa, rappresentata nel docu-film da una voce femminile fuori campo, guida lo spettatore attraverso i secoli, insieme alla voce dello stesso Pirro I, con particolare attenzione alle trasformazioni architettoniche e all'evoluzione artistica del complesso cinquecentesco, per continuare con le importanti personalità storiche che l'hanno abitata o visitata nel corso dei secoli.



La narrazione è alternata da immagini d'archivio che permettono di ammirare la Villa come è oggi e come era ieri, e da interviste con esperti d'arte, di storia e costume, tra cui il Professore Alessandro Morandotti, al cui prezioso lavoro, iniziato negli anni '80, si deve la ricostruzione della storia della Villa e del suo fondatore.

Inoltre, con l'aiuto della tecnologia, lo spettatore avrà la possibilità di visualizzare e rivivere il posizionamento originale di alcune delle opere d'arte commissionate ed acquistate per la Villa da Pirro I, oggi ospitate nei maggiori musei del mondo, tra le quali: la bella scultura di Adone, scolpita da Marcantonio Prestinari tra il 1600 e 1602, forse la sua prima opera giovanile, in origine nei giardini della Villa e ora al Museo del Louvre; o le due bellissime sculture in bronzo di Venere e Bacco, create per il Ninfeo di Lainate verso la fine del XVI secolo-inizio XVII secolo, ora appartenenti alle collezioni della National Gallery of Art di Washington; quattro dipinti di grande valore artistico venduti allo zar di Russia intorno al 1867 dalla famiglia Litta, tra i quali spicca la Madonna Litta attribuita a Leonardo da Vinci e l'Apollo e Marsia del Bronzino. Le ricostruzioni tridimensionali daranno allo spettatore un'idea di come la villa era adornata da questi capolavori tra il XVI e il XVIII secolo.
Il DVD contiene il documentario e la sua genesi, oltre alle schede di approfondimento visive e percorsi interattivi inclusi come contenuti speciali e dedicati a tematiche particolari. Il DVD è disponibile presso il bookshop di Villa Visconti Borromeo Litta e altri punti vendita.
Il Docu-Film sarà proposto per la messa in onda su canali televisivi tematici di approfondimento storico/artistico.
I ricavi della vendita del DVD andranno totalmente destinati al mantenimento della Villa stessa per i restauri e la gestione.

Il Docu-Film è già stato acquistato per essere trasmesso su SKY ARTE HD nella programmazione della prossima stagione inverno-primavera 2019

Luglio 2018

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti



Il film, realizzato con la collaborazione di Claudia Botta, prodotto da Francesco Vitali, Comune di Lainate, Associazione Amici di Villa Litta Onlus e Giuseppe Riva, è il racconto di quattro secoli di storia di una villa e dei suoi segreti ma è anche un prezioso strumento per far conoscere, ad un pubblico sempre più numeroso in Italia e all'estero, le meraviglie che racchiude: il suo Ninfeo, le sue serre, i suoi palazzi, le sue sculture e i giochi d'acqua, ma soprattutto la storia di colui che l'ha creata, Pirro I Visconti Borromeo, conte di Brebbia, sognatore, mecenate e uomo di cultura nella Milano spagnola alla fine del XVI secolo.




La realizzazione del film ha permesso di mostrare la riqualificazione di un sito che negli anni ‘70 era ridotto ad un rudere, grazie all'impegno e al sostegno di tanti mecenati pubblici e privati e alla perseveranza del Comune di Lainate, proprietario del parco e della villa, che ancora oggi prosegue nel recupero di altre stanze e al mantenimento del parco e del Ninfeo insieme ai volontari della Associazione degli Amici di Villa Litta, senza il cui prezioso aiuto non sarebbe possibile l'apertura del museo e i percorsi con le visite guidate; di riallacciare e rafforzare i rapporti con musei internazionali che oggi accolgono alcune delle opere che furono create per questo giardino di delizie, tra cui il Museo Poldi Pezzoli di Milano, il Museo del Louvre, la National Gallery of Art di Washington e l'Ermitage di San Pietroburgo, ma anche con altri musei e istituti d'arte lombardi e nazionali; di collaborare con valenti artigiani e sartorie (Lo Bosco e Arrigo Costumi) che hanno realizzato splendide riproduzioni, fedeli ai dipinti originali, di abiti tipici del 1500 e 1600 indossati dagli attori per le ricostruzioni storiche, argomento dell'intervento tenuto nel corso della mattinata da Claudia Botta, docente di progettazione per il Costume all'Accademia di Brera di Milano.

Durante il suo intervento Giorgio Picozzi, rappresentante della Famiglia Litta, ha ricordato il ruolo fondamentale che essa ha avuto, a partire dagli anni venti del Settecento fino agli anni sessanta dell'Ottocento, per la trasformazione dei giardini, del Ninfeo e dei Palazzi secondo il gusto dell'epoca, avvalendosi di artisti come gli scultori Donato e Francesco Carabèlli e il pittore prospettico Giuseppe Levati, e di come Agostino Litta sia stato il principale mecenate di Johann Christian Bach, ultimo figlio di Sebastian.



Infatti, un ruolo fondamentale e centrale nel film è interpretato dalla musica.
Lo spettatore viene accompagnato per tutta la durata del film da musica coeva, la cui scelta non è casuale ma nasce da una volontà di coerenza dal punto di vista documentaristico e proprio per restituire ciò che si ascoltava e suonava realmente nelle varie epoche affrontate.
Una ricerca complessa, su quegli autori che nelle varie epoche lavoravano e componevano per le varie corti e nobili signori.
Un esempio fra tutti sono le composizioni musicali de “La pellegrina” composte in occasione del matrimonio tra Ferdinando I de' Medici e Cristina Lorena, a Firenze nel 1589, dove Pirro e la sua corte furono invitati. Facendo un salto temporale, troviamo Johann Christian Bach, che dal 1754 diventa maestro di cappella per la famiglia Litta, protetto e seguito da Agostino Litta, che lo fa studiare a Bologna da uno dei maestri più conosciuti in tutta Europa, Giovanni Battista Martini. Altro elemento che lega la famiglia Litta e la musica, in particolare Pompeo Litta, è la nascita del Teatro alla Scala: il terreno su cui sorge fu acquistato dai Litta per la sua costruzione.



Il docu-film “VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA, QUATTRO SECOLI DI STORIA, UN VIAGGIO NEL TEMPO TRA DELIZIE ARTE E GIOCHI D'ACQUA”, frutto di una accuratissima e attenta ricerca da parte di Francesco Vitali, ripercorre la storia culturale e artistica di questo patrimonio unico nel suo genere, la straordinaria impresa di Pirro I nel trasformare un rudere agricolo di proprietà della famiglia Visconti Borromeo in una “Villa di delizie” e i successivi 400 anni di storia e di arte di questa dimora.
Protagonista indiscussa è proprio l'antica Villa di Lainate, ideata e costruita tra il 1585 e il 1589 dal Conte Pirro I con lo scopo di stupire e divertire i suoi visitatori. Grazie al lavoro di alcuni tra i più importanti artisti dell'epoca, tra i quali Martino Bassi, Camillo Procaccini, Marcantonio Prestinari, Francesco Brambilla, guidati da Giovan Paolo Lomazzo, l'abitazione signorile si arricchisce progressivamente di una vasta collezione e di uno splendido giardino animato da un sistema di giochi d'acqua che il romanziere Stendhal loderà nel 1817, dopo il suo celebre viaggio in Italia.

Dopo la morte del Conte di Brebbia, avvenuta nel 1604, la tradizione di mecenatismo verrà proseguita dai suoi successori e il suo ricco patrimonio artistico ampliato.
È così che, a partire dalla sua magnifica ascesa, la Villa, rappresentata nel docu-film da una voce femminile fuori campo, guida lo spettatore attraverso i secoli, insieme alla voce dello stesso Pirro I, con particolare attenzione alle trasformazioni architettoniche e all'evoluzione artistica del complesso cinquecentesco, per continuare con le importanti personalità storiche che l'hanno abitata o visitata nel corso dei secoli.



La narrazione è alternata da immagini d'archivio che permettono di ammirare la Villa come è oggi e come era ieri, e da interviste con esperti d'arte, di storia e costume, tra cui il Professore Alessandro Morandotti, al cui prezioso lavoro, iniziato negli anni '80, si deve la ricostruzione della storia della Villa e del suo fondatore.

Inoltre, con l'aiuto della tecnologia, lo spettatore avrà la possibilità di visualizzare e rivivere il posizionamento originale di alcune delle opere d'arte commissionate ed acquistate per la Villa da Pirro I, oggi ospitate nei maggiori musei del mondo, tra le quali: la bella scultura di Adone, scolpita da Marcantonio Prestinari tra il 1600 e 1602, forse la sua prima opera giovanile, in origine nei giardini della Villa e ora al Museo del Louvre; o le due bellissime sculture in bronzo di Venere e Bacco, create per il Ninfeo di Lainate verso la fine del XVI secolo-inizio XVII secolo, ora appartenenti alle collezioni della National Gallery of Art di Washington; quattro dipinti di grande valore artistico venduti allo zar di Russia intorno al 1867 dalla famiglia Litta, tra i quali spicca la Madonna Litta attribuita a Leonardo da Vinci e l'Apollo e Marsia del Bronzino. Le ricostruzioni tridimensionali daranno allo spettatore un'idea di come la villa era adornata da questi capolavori tra il XVI e il XVIII secolo.
Il DVD contiene il documentario e la sua genesi, oltre alle schede di approfondimento visive e percorsi interattivi inclusi come contenuti speciali e dedicati a tematiche particolari. Il DVD è disponibile presso il bookshop di Villa Visconti Borromeo Litta e altri punti vendita.
Il Docu-Film sarà proposto per la messa in onda su canali televisivi tematici di approfondimento storico/artistico.
I ricavi della vendita del DVD andranno totalmente destinati al mantenimento della Villa stessa per i restauri e la gestione.

Il Docu-Film è già stato acquistato per essere trasmesso su SKY ARTE HD nella programmazione della prossima stagione inverno-primavera 2019

Luglio 2018

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti



Il film, realizzato con la collaborazione di Claudia Botta, prodotto da Francesco Vitali, Comune di Lainate, Associazione Amici di Villa Litta Onlus e Giuseppe Riva, è il racconto di quattro secoli di storia di una villa e dei suoi segreti ma è anche un prezioso strumento per far conoscere, ad un pubblico sempre più numeroso in Italia e all'estero, le meraviglie che racchiude: il suo Ninfeo, le sue serre, i suoi palazzi, le sue sculture e i giochi d'acqua, ma soprattutto la storia di colui che l'ha creata, Pirro I Visconti Borromeo, conte di Brebbia, sognatore, mecenate e uomo di cultura nella Milano spagnola alla fine del XVI secolo.




La realizzazione del film ha permesso di mostrare la riqualificazione di un sito che negli anni ‘70 era ridotto ad un rudere, grazie all'impegno e al sostegno di tanti mecenati pubblici e privati e alla perseveranza del Comune di Lainate, proprietario del parco e della villa, che ancora oggi prosegue nel recupero di altre stanze e al mantenimento del parco e del Ninfeo insieme ai volontari della Associazione degli Amici di Villa Litta, senza il cui prezioso aiuto non sarebbe possibile l'apertura del museo e i percorsi con le visite guidate; di riallacciare e rafforzare i rapporti con musei internazionali che oggi accolgono alcune delle opere che furono create per questo giardino di delizie, tra cui il Museo Poldi Pezzoli di Milano, il Museo del Louvre, la National Gallery of Art di Washington e l'Ermitage di San Pietroburgo, ma anche con altri musei e istituti d'arte lombardi e nazionali; di collaborare con valenti artigiani e sartorie (Lo Bosco e Arrigo Costumi) che hanno realizzato splendide riproduzioni, fedeli ai dipinti originali, di abiti tipici del 1500 e 1600 indossati dagli attori per le ricostruzioni storiche, argomento dell'intervento tenuto nel corso della mattinata da Claudia Botta, docente di progettazione per il Costume all'Accademia di Brera di Milano.

Durante il suo intervento Giorgio Picozzi, rappresentante della Famiglia Litta, ha ricordato il ruolo fondamentale che essa ha avuto, a partire dagli anni venti del Settecento fino agli anni sessanta dell'Ottocento, per la trasformazione dei giardini, del Ninfeo e dei Palazzi secondo il gusto dell'epoca, avvalendosi di artisti come gli scultori Donato e Francesco Carabèlli e il pittore prospettico Giuseppe Levati, e di come Agostino Litta sia stato il principale mecenate di Johann Christian Bach, ultimo figlio di Sebastian.



Infatti, un ruolo fondamentale e centrale nel film è interpretato dalla musica.
Lo spettatore viene accompagnato per tutta la durata del film da musica coeva, la cui scelta non è casuale ma nasce da una volontà di coerenza dal punto di vista documentaristico e proprio per restituire ciò che si ascoltava e suonava realmente nelle varie epoche affrontate.
Una ricerca complessa, su quegli autori che nelle varie epoche lavoravano e componevano per le varie corti e nobili signori.
Un esempio fra tutti sono le composizioni musicali de “La pellegrina” composte in occasione del matrimonio tra Ferdinando I de' Medici e Cristina Lorena, a Firenze nel 1589, dove Pirro e la sua corte furono invitati. Facendo un salto temporale, troviamo Johann Christian Bach, che dal 1754 diventa maestro di cappella per la famiglia Litta, protetto e seguito da Agostino Litta, che lo fa studiare a Bologna da uno dei maestri più conosciuti in tutta Europa, Giovanni Battista Martini. Altro elemento che lega la famiglia Litta e la musica, in particolare Pompeo Litta, è la nascita del Teatro alla Scala: il terreno su cui sorge fu acquistato dai Litta per la sua costruzione.



Il docu-film “VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA, QUATTRO SECOLI DI STORIA, UN VIAGGIO NEL TEMPO TRA DELIZIE ARTE E GIOCHI D'ACQUA”, frutto di una accuratissima e attenta ricerca da parte di Francesco Vitali, ripercorre la storia culturale e artistica di questo patrimonio unico nel suo genere, la straordinaria impresa di Pirro I nel trasformare un rudere agricolo di proprietà della famiglia Visconti Borromeo in una “Villa di delizie” e i successivi 400 anni di storia e di arte di questa dimora.
Protagonista indiscussa è proprio l'antica Villa di Lainate, ideata e costruita tra il 1585 e il 1589 dal Conte Pirro I con lo scopo di stupire e divertire i suoi visitatori. Grazie al lavoro di alcuni tra i più importanti artisti dell'epoca, tra i quali Martino Bassi, Camillo Procaccini, Marcantonio Prestinari, Francesco Brambilla, guidati da Giovan Paolo Lomazzo, l'abitazione signorile si arricchisce progressivamente di una vasta collezione e di uno splendido giardino animato da un sistema di giochi d'acqua che il romanziere Stendhal loderà nel 1817, dopo il suo celebre viaggio in Italia.

Dopo la morte del Conte di Brebbia, avvenuta nel 1604, la tradizione di mecenatismo verrà proseguita dai suoi successori e il suo ricco patrimonio artistico ampliato.
È così che, a partire dalla sua magnifica ascesa, la Villa, rappresentata nel docu-film da una voce femminile fuori campo, guida lo spettatore attraverso i secoli, insieme alla voce dello stesso Pirro I, con particolare attenzione alle trasformazioni architettoniche e all'evoluzione artistica del complesso cinquecentesco, per continuare con le importanti personalità storiche che l'hanno abitata o visitata nel corso dei secoli.



La narrazione è alternata da immagini d'archivio che permettono di ammirare la Villa come è oggi e come era ieri, e da interviste con esperti d'arte, di storia e costume, tra cui il Professore Alessandro Morandotti, al cui prezioso lavoro, iniziato negli anni '80, si deve la ricostruzione della storia della Villa e del suo fondatore.

Inoltre, con l'aiuto della tecnologia, lo spettatore avrà la possibilità di visualizzare e rivivere il posizionamento originale di alcune delle opere d'arte commissionate ed acquistate per la Villa da Pirro I, oggi ospitate nei maggiori musei del mondo, tra le quali: la bella scultura di Adone, scolpita da Marcantonio Prestinari tra il 1600 e 1602, forse la sua prima opera giovanile, in origine nei giardini della Villa e ora al Museo del Louvre; o le due bellissime sculture in bronzo di Venere e Bacco, create per il Ninfeo di Lainate verso la fine del XVI secolo-inizio XVII secolo, ora appartenenti alle collezioni della National Gallery of Art di Washington; quattro dipinti di grande valore artistico venduti allo zar di Russia intorno al 1867 dalla famiglia Litta, tra i quali spicca la Madonna Litta attribuita a Leonardo da Vinci e l'Apollo e Marsia del Bronzino. Le ricostruzioni tridimensionali daranno allo spettatore un'idea di come la villa era adornata da questi capolavori tra il XVI e il XVIII secolo.
Il DVD contiene il documentario e la sua genesi, oltre alle schede di approfondimento visive e percorsi interattivi inclusi come contenuti speciali e dedicati a tematiche particolari. Il DVD è disponibile presso il bookshop di Villa Visconti Borromeo Litta e altri punti vendita.
Il Docu-Film sarà proposto per la messa in onda su canali televisivi tematici di approfondimento storico/artistico.
I ricavi della vendita del DVD andranno totalmente destinati al mantenimento della Villa stessa per i restauri e la gestione.

Il Docu-Film è già stato acquistato per essere trasmesso su SKY ARTE HD nella programmazione della prossima stagione inverno-primavera 2019

Luglio 2018

CHIUDI ...


FILORGA presenta NCEF-NIGHT MASK


Una sleeping mask in gel dalla formula rigenerante.
Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. ... CONTINUA

Il Metropol Hotel lancia un tour ispirato al bestseller ‘Un gentiluomo a Mosca'




Il Metropol, leggendario hotel icona nel cuore di Mosca, invita gli ospiti in un emozionante viaggio sulle orme del Conte Rostov, il personaggio principale del romanzo, per visitare lo storico hotel con i propri occhi.

... CONTINUA

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato

... CONTINUA

Happy CHOPARD


La Maison Chopard presenta la nuova Collezione di fragranze Happy Chopard: Felicia Roses e Lemon Dulci. Entrambe le due nuove Eau de Parfum sono un'ode dei sensi alla gioia di vivere ispirata dall'infinita bellezza della natura. ... CONTINUA

COLLISTAR collezione trucco made in Italy per il prossimo autunno/inverno


E' “MADE IN ITALY” il nome scelto per la nuova collezione trucco A/I 2018-2019 di Collistar, un omaggio alla nostra terra e alle sue origini. ... CONTINUA

A Cuneo: Michele Pellegrino. Una parabola fotografica.





A Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, ex Chiesa di San Francesco la mostra fotografica dedicata a Michele Pellegrino promossa dalla Fondazione CRC.

... CONTINUA

Starhotels propone 5 destinazioni eccellenti per l'estate






Visitare le città italiane è il nuovo "must" di un turismo colto, informato, alla ricerca dell'eccellenza e delle qualità che il nostro Paese può offrire e il momento migliore per visitarle è quando queste si svuotano.


Franca D.Scotti

... CONTINUA

ESTEE LAUDER sceglie ANOK YAI come GLOBAL SPOKESMODEL


Estée Lauder ha annunciato oggi di aver firmato un contratto con Anok Yai, la novella star della moda, come Global Spokesmodel del marchio. ... CONTINUA

Novità INCAROSE


Se a 30 anni è troppo presto per pensare alle rughe, a questa età è comunque bene iniziare a fare un carico di sostanze anti-invecchiamento. ... CONTINUA

I magnifici gioielli CHOPARD


La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha scelto di indossare un paio di orecchini in oro bianco 18 carati con smeraldi  (17 carati) e diamanti  (2 carati) ... CONTINUA

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti

... CONTINUA

“LUXUS - Lo Stupore della Bellezza” a Palazzo Reale di Milano




Un percorso di educazione estetica per comprendere la storia e il concetto di Lusso, curata da Stefano Zecchi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ARMANI: LA CELEBRAZIONE DELLA GIOIA



ACQUA, SKY, SUN e AIR di Gioia formano una collezione gioiosa che racchiude
tutta l'essenza degli elementi naturali. ... CONTINUA

In Maremma, la nuova Violina SPA by Clarins



In una delle aree più belle della Maremma, nasce Violina SPA by Clarins presso il Golf Hotel Punta Ala, il luogo perfetto dove vivere un'esperienza sensoriale indimenticabile, rigenerarsi e dimenticare lo stress per ripartire visibilmente più belli e in forma. ... CONTINUA

Apre a Roma CHANEL FRAGRANCE & BEAUTY BOUTIQUE


CHANEL apre a Roma, la sua quarta Boutique Italiana interamente dedicata al mondo della bellezza, dopo Firenze, Venezia e Milano. ... CONTINUA

FILORGA presenta NCEF-NIGHT MASK


Una sleeping mask in gel dalla formula rigenerante.
Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. ... CONTINUA

Il Metropol Hotel lancia un tour ispirato al bestseller ‘Un gentiluomo a Mosca'




Il Metropol, leggendario hotel icona nel cuore di Mosca, invita gli ospiti in un emozionante viaggio sulle orme del Conte Rostov, il personaggio principale del romanzo, per visitare lo storico hotel con i propri occhi.

... CONTINUA

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato

... CONTINUA

Happy CHOPARD


La Maison Chopard presenta la nuova Collezione di fragranze Happy Chopard: Felicia Roses e Lemon Dulci. Entrambe le due nuove Eau de Parfum sono un'ode dei sensi alla gioia di vivere ispirata dall'infinita bellezza della natura. ... CONTINUA

COLLISTAR collezione trucco made in Italy per il prossimo autunno/inverno


E' “MADE IN ITALY” il nome scelto per la nuova collezione trucco A/I 2018-2019 di Collistar, un omaggio alla nostra terra e alle sue origini. ... CONTINUA

A Cuneo: Michele Pellegrino. Una parabola fotografica.





A Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, ex Chiesa di San Francesco la mostra fotografica dedicata a Michele Pellegrino promossa dalla Fondazione CRC.

... CONTINUA

Starhotels propone 5 destinazioni eccellenti per l'estate






Visitare le città italiane è il nuovo "must" di un turismo colto, informato, alla ricerca dell'eccellenza e delle qualità che il nostro Paese può offrire e il momento migliore per visitarle è quando queste si svuotano.


Franca D.Scotti

... CONTINUA

ESTEE LAUDER sceglie ANOK YAI come GLOBAL SPOKESMODEL


Estée Lauder ha annunciato oggi di aver firmato un contratto con Anok Yai, la novella star della moda, come Global Spokesmodel del marchio. ... CONTINUA

Novità INCAROSE


Se a 30 anni è troppo presto per pensare alle rughe, a questa età è comunque bene iniziare a fare un carico di sostanze anti-invecchiamento. ... CONTINUA

I magnifici gioielli CHOPARD


La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha scelto di indossare un paio di orecchini in oro bianco 18 carati con smeraldi  (17 carati) e diamanti  (2 carati) ... CONTINUA

FILORGA presenta NCEF-NIGHT MASK


Una sleeping mask in gel dalla formula rigenerante.
Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. ... CONTINUA

Il Metropol Hotel lancia un tour ispirato al bestseller ‘Un gentiluomo a Mosca'




Il Metropol, leggendario hotel icona nel cuore di Mosca, invita gli ospiti in un emozionante viaggio sulle orme del Conte Rostov, il personaggio principale del romanzo, per visitare lo storico hotel con i propri occhi.

... CONTINUA

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato

... CONTINUA

Happy CHOPARD


La Maison Chopard presenta la nuova Collezione di fragranze Happy Chopard: Felicia Roses e Lemon Dulci. Entrambe le due nuove Eau de Parfum sono un'ode dei sensi alla gioia di vivere ispirata dall'infinita bellezza della natura. ... CONTINUA

COLLISTAR collezione trucco made in Italy per il prossimo autunno/inverno


E' “MADE IN ITALY” il nome scelto per la nuova collezione trucco A/I 2018-2019 di Collistar, un omaggio alla nostra terra e alle sue origini. ... CONTINUA

A Cuneo: Michele Pellegrino. Una parabola fotografica.





A Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, ex Chiesa di San Francesco la mostra fotografica dedicata a Michele Pellegrino promossa dalla Fondazione CRC.

... CONTINUA

Starhotels propone 5 destinazioni eccellenti per l'estate






Visitare le città italiane è il nuovo "must" di un turismo colto, informato, alla ricerca dell'eccellenza e delle qualità che il nostro Paese può offrire e il momento migliore per visitarle è quando queste si svuotano.


Franca D.Scotti

... CONTINUA

ESTEE LAUDER sceglie ANOK YAI come GLOBAL SPOKESMODEL


Estée Lauder ha annunciato oggi di aver firmato un contratto con Anok Yai, la novella star della moda, come Global Spokesmodel del marchio. ... CONTINUA

Novità INCAROSE


Se a 30 anni è troppo presto per pensare alle rughe, a questa età è comunque bene iniziare a fare un carico di sostanze anti-invecchiamento. ... CONTINUA

I magnifici gioielli CHOPARD


La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha scelto di indossare un paio di orecchini in oro bianco 18 carati con smeraldi  (17 carati) e diamanti  (2 carati) ... CONTINUA

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti

... CONTINUA

“LUXUS - Lo Stupore della Bellezza” a Palazzo Reale di Milano




Un percorso di educazione estetica per comprendere la storia e il concetto di Lusso, curata da Stefano Zecchi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ARMANI: LA CELEBRAZIONE DELLA GIOIA



ACQUA, SKY, SUN e AIR di Gioia formano una collezione gioiosa che racchiude
tutta l'essenza degli elementi naturali. ... CONTINUA

In Maremma, la nuova Violina SPA by Clarins



In una delle aree più belle della Maremma, nasce Violina SPA by Clarins presso il Golf Hotel Punta Ala, il luogo perfetto dove vivere un'esperienza sensoriale indimenticabile, rigenerarsi e dimenticare lo stress per ripartire visibilmente più belli e in forma. ... CONTINUA

Apre a Roma CHANEL FRAGRANCE & BEAUTY BOUTIQUE


CHANEL apre a Roma, la sua quarta Boutique Italiana interamente dedicata al mondo della bellezza, dopo Firenze, Venezia e Milano. ... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -



Powered by MMS © EUROTEAM 2015