HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato



“Il convento della SS. Annunciata dovrà essere un luogo di comunità: non una struttura turistica, ma un luogo nel quale anche le persone più umili, ma alla ricerca della verità, dovranno sentirsi a casa propria, indipendentemente dal fatto che siano credenti o no.



Questa è una distinzione che oggi non ha più senso: siamo tutti impegnati in una sfida epocale che riguarda la nostra casa comune e che ha a che fare con il depauperamento dei suoli, i mari di plastica, il cambiamento climatico. E poi dovrà essere un luogo di dialogo per chi cerca la verità, uno spazio di confronto tra scienza e umanesimo, tra saperi tradizionali e saperi accademici. C'è sempre più bisogno di dialogo perché l'assenza di dialogo ha reso la politica un'arena insostenibile.
Infine, dovrà essere un luogo in cui si possa apprezzare il bene comune, di cui sono espressione questo paesaggio, questo edificio, questi vigneti. Il bene comune non ha a che fare con il concetto di pubblico: è comune tutto ciò che condividiamo, che fa parte della nostra storia e della nostra comunità”.


Questo il messaggio e al tempo stesso l'auspicio con cui Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e Terra Madre, ha concluso il convegno “Generare futuro partendo da nuovi paradigmi”, svoltosi presso il Convento della SS. Annunciata di Rovato, sul Monte Orfano.
Un momento di riflessione e, al tempo stesso, di festa con cui si è voluto ufficialmente celebrare il passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria che dalla sua costituzione, a metà Quattrocento, ha occupato questo luogo-simbolo della Franciacorta e la famiglia Moretti, imprenditori nei settori delle costruzioni, del vino e dell'accoglienza, che dopo aver preso in affitto circa trent'anni or sono le vigne del convento, ora si prenderanno cura per i prossimi dieci anni anche del complesso conventuale.


Un momento pubblico che è stato anche l'occasione per annunciare la costituzione della “Fondazione Vittorio e Mariella Moretti”, con l'obiettivo di promuovere i valori alla base dell'impegno familiare e imprenditoriale e quelli del territorio.



“Questa fondazione vuole essere in primo luogo un gesto d'amore e di gratitudine verso la nostra terra, la Franciacorta, dove con Mariella abbiamo creato la nostra famiglia e dove abbiamo avuto modo di realizzare tante iniziative e tanti progetti imprenditoriali. – ha affermato in apertura Vittorio Moretti - Ho sempre creduto nella Franciacorta, nel suo valore e nelle sue potenzialità straordinarie. E ho sempre lavorato perché potesse esprimere tutte le sue risorse. Quindi la Fondazione avrà proprio tra i suoi obiettivi principali la promozione dei valori che costituiscono l'identità della Franciacorta e che la rendono così unica e inconfondibile. Ma la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti vuole anche essere l'espressione matura, e orientata al domani, di quell'amore per la vita che ci ha sempre accompagnato e che abbiamo voluto trasmettere alle nostre figlie. Un amore e una passione che ci ha portato a dar vita a molti progetti e molte iniziative, sempre ricercando la bellezza, con uno sguardo proiettato al futuro. Infine la Fondazione vuole essere un'opportunità per fare cultura a 360 gradi, occupandoci di arte, storia, architettura, vino. Il tutto con un'attenzione particolare ai giovani”.

Un impegno di grande respiro, che avrà proprio nel convento della SS. Annunciata il suo fulcro. Ed è stata anche questa scelta ad aver spinto l'Ordine dei Servi di Maria a privilegiare tra le diverse proposte avute proprio quella della famiglia Moretti: “L'Ordine che custodiva il convento della SS.ma Annunciata fin dal 1963, dopo esserne stato il fondatore nel 1449, si è trovato negli ultimi tempi nelle note difficoltà degli Ordini religiosi oggi in Italia: scarsità di vocazioni e conseguente invecchiamento dei frati con diminuzione progressiva del loro numero, senza prospettive a breve termine di una ripresa di quelle forze che li caratterizzavano fino ad almeno 30 anni fa. – ha spiegato Padre Lino Pacchin, Priore provinciale dell'Ordine - Anche in futuro i Servi di Maria, pur in numero ridotto e con forze limitate, desiderano continuare una presenza che si caratterizzi per il servizio liturgico ben curato e per una funzione ispirazionale che comunichi la spiritualità dell'accoglienza e del servizio, affidando la gestione organizzativa e funzionale dell'intero stabile a Terra Moretti, che si è impegnata a valorizzarne le caratteristiche spirituali e artistiche ereditate dal passato, ma è anche intenzionata a una gestione dell'intero edificio secondo un progetto sostenibile e funzionale”.



Un progetto nella Franciacorta e per la Franciacorta: così il Sindaco di Rovato, Alessandro Tiziano Belotti, ha sottolineato il valore dell'iniziativa di cui è protagonista il gruppo di Vittorio Moretti e che, proprio per la volontà espressa di costituire una opportunità concreta di promozione e valorizzazione per tutto il territorio, è considerata un modello di collaborazione pubblico/privato innovativo e capace di fare scuola.
“Un modello virtuoso e un investimento di prospettiva per tutta la Franciacorta” l'ha definito l'Assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia Filippo Rolfi, che ha sottolineato come si inserisca perfettamente nel solco di quei valori che hanno reso la Franciacorta una realtà unica: “la distintività del prodotto e la sostenibilità del metodo, hanno fatto crescere un turismo legato al vino che vuole far vivere un'esperienza di cui siano protagonisti la storia e i valori di un territorio”.

È il tema del “genius loci” sviluppato nel suo intervento dal prof. Attilio Scienza (Università degli Studi di Milano) che ha evidenziato il ruolo del Convento quale “luogo fisico nel quale fare sintesi tra le molte contrapposizioni da cui oggi la società è attraversata e arrivare alla verità” e quello della Fondazione come “luogo privilegiato per la creazione del pensiero critico su tematiche trasversali e interdisciplinari legate alle applicazioni delle innovazioni in tutti i campi dell'operare umano”. E se il prof. Gabriele Archetti (Università Cattolica del S. Cuore di Milano) ha tratteggiato il percorso storico e artistico del convento e il ruolo da esso svolto nei secoli per la comunità di Rovato e della Franciacorta, l'arch. Riccardo Blumer (Direttore dell'Accademia di Architettura di Mendrisio) ha sviluppato una riflessione sul rapporto tra l'architettura, il sacro e il paesaggio, sottolineando il valore dell'“homo faber”.
“Ciò che accade oggi qui, per merito di Terra Moretti e dei Servi di Maria, ci offre un paradigma innovativo di come affrontare uno dei temi con cui oggi la Chiesa si trova a doversi misurare: il riuso dei beni ecclesiastici. – ha affermato Padre Ermes Ronchi – E qui è stata scelta la strada non dell'alienazione del bene, ma della sua restituzione al territorio attraverso la visione, l'intelligenza e la forza di una fondazione che si è posta l'obiettivo di prendersi cura del bello e fare cultura. E questa è un'opera di carità”.

Franca D.Scotti

Agosto 2018

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato



“Il convento della SS. Annunciata dovrà essere un luogo di comunità: non una struttura turistica, ma un luogo nel quale anche le persone più umili, ma alla ricerca della verità, dovranno sentirsi a casa propria, indipendentemente dal fatto che siano credenti o no.



Questa è una distinzione che oggi non ha più senso: siamo tutti impegnati in una sfida epocale che riguarda la nostra casa comune e che ha a che fare con il depauperamento dei suoli, i mari di plastica, il cambiamento climatico. E poi dovrà essere un luogo di dialogo per chi cerca la verità, uno spazio di confronto tra scienza e umanesimo, tra saperi tradizionali e saperi accademici. C'è sempre più bisogno di dialogo perché l'assenza di dialogo ha reso la politica un'arena insostenibile.
Infine, dovrà essere un luogo in cui si possa apprezzare il bene comune, di cui sono espressione questo paesaggio, questo edificio, questi vigneti. Il bene comune non ha a che fare con il concetto di pubblico: è comune tutto ciò che condividiamo, che fa parte della nostra storia e della nostra comunità”.


Questo il messaggio e al tempo stesso l'auspicio con cui Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e Terra Madre, ha concluso il convegno “Generare futuro partendo da nuovi paradigmi”, svoltosi presso il Convento della SS. Annunciata di Rovato, sul Monte Orfano.
Un momento di riflessione e, al tempo stesso, di festa con cui si è voluto ufficialmente celebrare il passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria che dalla sua costituzione, a metà Quattrocento, ha occupato questo luogo-simbolo della Franciacorta e la famiglia Moretti, imprenditori nei settori delle costruzioni, del vino e dell'accoglienza, che dopo aver preso in affitto circa trent'anni or sono le vigne del convento, ora si prenderanno cura per i prossimi dieci anni anche del complesso conventuale.


Un momento pubblico che è stato anche l'occasione per annunciare la costituzione della “Fondazione Vittorio e Mariella Moretti”, con l'obiettivo di promuovere i valori alla base dell'impegno familiare e imprenditoriale e quelli del territorio.



“Questa fondazione vuole essere in primo luogo un gesto d'amore e di gratitudine verso la nostra terra, la Franciacorta, dove con Mariella abbiamo creato la nostra famiglia e dove abbiamo avuto modo di realizzare tante iniziative e tanti progetti imprenditoriali. – ha affermato in apertura Vittorio Moretti - Ho sempre creduto nella Franciacorta, nel suo valore e nelle sue potenzialità straordinarie. E ho sempre lavorato perché potesse esprimere tutte le sue risorse. Quindi la Fondazione avrà proprio tra i suoi obiettivi principali la promozione dei valori che costituiscono l'identità della Franciacorta e che la rendono così unica e inconfondibile. Ma la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti vuole anche essere l'espressione matura, e orientata al domani, di quell'amore per la vita che ci ha sempre accompagnato e che abbiamo voluto trasmettere alle nostre figlie. Un amore e una passione che ci ha portato a dar vita a molti progetti e molte iniziative, sempre ricercando la bellezza, con uno sguardo proiettato al futuro. Infine la Fondazione vuole essere un'opportunità per fare cultura a 360 gradi, occupandoci di arte, storia, architettura, vino. Il tutto con un'attenzione particolare ai giovani”.

Un impegno di grande respiro, che avrà proprio nel convento della SS. Annunciata il suo fulcro. Ed è stata anche questa scelta ad aver spinto l'Ordine dei Servi di Maria a privilegiare tra le diverse proposte avute proprio quella della famiglia Moretti: “L'Ordine che custodiva il convento della SS.ma Annunciata fin dal 1963, dopo esserne stato il fondatore nel 1449, si è trovato negli ultimi tempi nelle note difficoltà degli Ordini religiosi oggi in Italia: scarsità di vocazioni e conseguente invecchiamento dei frati con diminuzione progressiva del loro numero, senza prospettive a breve termine di una ripresa di quelle forze che li caratterizzavano fino ad almeno 30 anni fa. – ha spiegato Padre Lino Pacchin, Priore provinciale dell'Ordine - Anche in futuro i Servi di Maria, pur in numero ridotto e con forze limitate, desiderano continuare una presenza che si caratterizzi per il servizio liturgico ben curato e per una funzione ispirazionale che comunichi la spiritualità dell'accoglienza e del servizio, affidando la gestione organizzativa e funzionale dell'intero stabile a Terra Moretti, che si è impegnata a valorizzarne le caratteristiche spirituali e artistiche ereditate dal passato, ma è anche intenzionata a una gestione dell'intero edificio secondo un progetto sostenibile e funzionale”.



Un progetto nella Franciacorta e per la Franciacorta: così il Sindaco di Rovato, Alessandro Tiziano Belotti, ha sottolineato il valore dell'iniziativa di cui è protagonista il gruppo di Vittorio Moretti e che, proprio per la volontà espressa di costituire una opportunità concreta di promozione e valorizzazione per tutto il territorio, è considerata un modello di collaborazione pubblico/privato innovativo e capace di fare scuola.
“Un modello virtuoso e un investimento di prospettiva per tutta la Franciacorta” l'ha definito l'Assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia Filippo Rolfi, che ha sottolineato come si inserisca perfettamente nel solco di quei valori che hanno reso la Franciacorta una realtà unica: “la distintività del prodotto e la sostenibilità del metodo, hanno fatto crescere un turismo legato al vino che vuole far vivere un'esperienza di cui siano protagonisti la storia e i valori di un territorio”.

È il tema del “genius loci” sviluppato nel suo intervento dal prof. Attilio Scienza (Università degli Studi di Milano) che ha evidenziato il ruolo del Convento quale “luogo fisico nel quale fare sintesi tra le molte contrapposizioni da cui oggi la società è attraversata e arrivare alla verità” e quello della Fondazione come “luogo privilegiato per la creazione del pensiero critico su tematiche trasversali e interdisciplinari legate alle applicazioni delle innovazioni in tutti i campi dell'operare umano”. E se il prof. Gabriele Archetti (Università Cattolica del S. Cuore di Milano) ha tratteggiato il percorso storico e artistico del convento e il ruolo da esso svolto nei secoli per la comunità di Rovato e della Franciacorta, l'arch. Riccardo Blumer (Direttore dell'Accademia di Architettura di Mendrisio) ha sviluppato una riflessione sul rapporto tra l'architettura, il sacro e il paesaggio, sottolineando il valore dell'“homo faber”.
“Ciò che accade oggi qui, per merito di Terra Moretti e dei Servi di Maria, ci offre un paradigma innovativo di come affrontare uno dei temi con cui oggi la Chiesa si trova a doversi misurare: il riuso dei beni ecclesiastici. – ha affermato Padre Ermes Ronchi – E qui è stata scelta la strada non dell'alienazione del bene, ma della sua restituzione al territorio attraverso la visione, l'intelligenza e la forza di una fondazione che si è posta l'obiettivo di prendersi cura del bello e fare cultura. E questa è un'opera di carità”.

Franca D.Scotti

Agosto 2018

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato



“Il convento della SS. Annunciata dovrà essere un luogo di comunità: non una struttura turistica, ma un luogo nel quale anche le persone più umili, ma alla ricerca della verità, dovranno sentirsi a casa propria, indipendentemente dal fatto che siano credenti o no.



Questa è una distinzione che oggi non ha più senso: siamo tutti impegnati in una sfida epocale che riguarda la nostra casa comune e che ha a che fare con il depauperamento dei suoli, i mari di plastica, il cambiamento climatico. E poi dovrà essere un luogo di dialogo per chi cerca la verità, uno spazio di confronto tra scienza e umanesimo, tra saperi tradizionali e saperi accademici. C'è sempre più bisogno di dialogo perché l'assenza di dialogo ha reso la politica un'arena insostenibile.
Infine, dovrà essere un luogo in cui si possa apprezzare il bene comune, di cui sono espressione questo paesaggio, questo edificio, questi vigneti. Il bene comune non ha a che fare con il concetto di pubblico: è comune tutto ciò che condividiamo, che fa parte della nostra storia e della nostra comunità”.


Questo il messaggio e al tempo stesso l'auspicio con cui Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e Terra Madre, ha concluso il convegno “Generare futuro partendo da nuovi paradigmi”, svoltosi presso il Convento della SS. Annunciata di Rovato, sul Monte Orfano.
Un momento di riflessione e, al tempo stesso, di festa con cui si è voluto ufficialmente celebrare il passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria che dalla sua costituzione, a metà Quattrocento, ha occupato questo luogo-simbolo della Franciacorta e la famiglia Moretti, imprenditori nei settori delle costruzioni, del vino e dell'accoglienza, che dopo aver preso in affitto circa trent'anni or sono le vigne del convento, ora si prenderanno cura per i prossimi dieci anni anche del complesso conventuale.


Un momento pubblico che è stato anche l'occasione per annunciare la costituzione della “Fondazione Vittorio e Mariella Moretti”, con l'obiettivo di promuovere i valori alla base dell'impegno familiare e imprenditoriale e quelli del territorio.



“Questa fondazione vuole essere in primo luogo un gesto d'amore e di gratitudine verso la nostra terra, la Franciacorta, dove con Mariella abbiamo creato la nostra famiglia e dove abbiamo avuto modo di realizzare tante iniziative e tanti progetti imprenditoriali. – ha affermato in apertura Vittorio Moretti - Ho sempre creduto nella Franciacorta, nel suo valore e nelle sue potenzialità straordinarie. E ho sempre lavorato perché potesse esprimere tutte le sue risorse. Quindi la Fondazione avrà proprio tra i suoi obiettivi principali la promozione dei valori che costituiscono l'identità della Franciacorta e che la rendono così unica e inconfondibile. Ma la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti vuole anche essere l'espressione matura, e orientata al domani, di quell'amore per la vita che ci ha sempre accompagnato e che abbiamo voluto trasmettere alle nostre figlie. Un amore e una passione che ci ha portato a dar vita a molti progetti e molte iniziative, sempre ricercando la bellezza, con uno sguardo proiettato al futuro. Infine la Fondazione vuole essere un'opportunità per fare cultura a 360 gradi, occupandoci di arte, storia, architettura, vino. Il tutto con un'attenzione particolare ai giovani”.

Un impegno di grande respiro, che avrà proprio nel convento della SS. Annunciata il suo fulcro. Ed è stata anche questa scelta ad aver spinto l'Ordine dei Servi di Maria a privilegiare tra le diverse proposte avute proprio quella della famiglia Moretti: “L'Ordine che custodiva il convento della SS.ma Annunciata fin dal 1963, dopo esserne stato il fondatore nel 1449, si è trovato negli ultimi tempi nelle note difficoltà degli Ordini religiosi oggi in Italia: scarsità di vocazioni e conseguente invecchiamento dei frati con diminuzione progressiva del loro numero, senza prospettive a breve termine di una ripresa di quelle forze che li caratterizzavano fino ad almeno 30 anni fa. – ha spiegato Padre Lino Pacchin, Priore provinciale dell'Ordine - Anche in futuro i Servi di Maria, pur in numero ridotto e con forze limitate, desiderano continuare una presenza che si caratterizzi per il servizio liturgico ben curato e per una funzione ispirazionale che comunichi la spiritualità dell'accoglienza e del servizio, affidando la gestione organizzativa e funzionale dell'intero stabile a Terra Moretti, che si è impegnata a valorizzarne le caratteristiche spirituali e artistiche ereditate dal passato, ma è anche intenzionata a una gestione dell'intero edificio secondo un progetto sostenibile e funzionale”.



Un progetto nella Franciacorta e per la Franciacorta: così il Sindaco di Rovato, Alessandro Tiziano Belotti, ha sottolineato il valore dell'iniziativa di cui è protagonista il gruppo di Vittorio Moretti e che, proprio per la volontà espressa di costituire una opportunità concreta di promozione e valorizzazione per tutto il territorio, è considerata un modello di collaborazione pubblico/privato innovativo e capace di fare scuola.
“Un modello virtuoso e un investimento di prospettiva per tutta la Franciacorta” l'ha definito l'Assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia Filippo Rolfi, che ha sottolineato come si inserisca perfettamente nel solco di quei valori che hanno reso la Franciacorta una realtà unica: “la distintività del prodotto e la sostenibilità del metodo, hanno fatto crescere un turismo legato al vino che vuole far vivere un'esperienza di cui siano protagonisti la storia e i valori di un territorio”.

È il tema del “genius loci” sviluppato nel suo intervento dal prof. Attilio Scienza (Università degli Studi di Milano) che ha evidenziato il ruolo del Convento quale “luogo fisico nel quale fare sintesi tra le molte contrapposizioni da cui oggi la società è attraversata e arrivare alla verità” e quello della Fondazione come “luogo privilegiato per la creazione del pensiero critico su tematiche trasversali e interdisciplinari legate alle applicazioni delle innovazioni in tutti i campi dell'operare umano”. E se il prof. Gabriele Archetti (Università Cattolica del S. Cuore di Milano) ha tratteggiato il percorso storico e artistico del convento e il ruolo da esso svolto nei secoli per la comunità di Rovato e della Franciacorta, l'arch. Riccardo Blumer (Direttore dell'Accademia di Architettura di Mendrisio) ha sviluppato una riflessione sul rapporto tra l'architettura, il sacro e il paesaggio, sottolineando il valore dell'“homo faber”.
“Ciò che accade oggi qui, per merito di Terra Moretti e dei Servi di Maria, ci offre un paradigma innovativo di come affrontare uno dei temi con cui oggi la Chiesa si trova a doversi misurare: il riuso dei beni ecclesiastici. – ha affermato Padre Ermes Ronchi – E qui è stata scelta la strada non dell'alienazione del bene, ma della sua restituzione al territorio attraverso la visione, l'intelligenza e la forza di una fondazione che si è posta l'obiettivo di prendersi cura del bello e fare cultura. E questa è un'opera di carità”.

Franca D.Scotti

Agosto 2018

CHIUDI ...


FILORGA presenta NCEF-NIGHT MASK


Una sleeping mask in gel dalla formula rigenerante.
Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. ... CONTINUA

Il Metropol Hotel lancia un tour ispirato al bestseller ‘Un gentiluomo a Mosca'




Il Metropol, leggendario hotel icona nel cuore di Mosca, invita gli ospiti in un emozionante viaggio sulle orme del Conte Rostov, il personaggio principale del romanzo, per visitare lo storico hotel con i propri occhi.

... CONTINUA

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato

... CONTINUA

Happy CHOPARD


La Maison Chopard presenta la nuova Collezione di fragranze Happy Chopard: Felicia Roses e Lemon Dulci. Entrambe le due nuove Eau de Parfum sono un'ode dei sensi alla gioia di vivere ispirata dall'infinita bellezza della natura. ... CONTINUA

COLLISTAR collezione trucco made in Italy per il prossimo autunno/inverno


E' “MADE IN ITALY” il nome scelto per la nuova collezione trucco A/I 2018-2019 di Collistar, un omaggio alla nostra terra e alle sue origini. ... CONTINUA

A Cuneo: Michele Pellegrino. Una parabola fotografica.





A Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, ex Chiesa di San Francesco la mostra fotografica dedicata a Michele Pellegrino promossa dalla Fondazione CRC.

... CONTINUA

Starhotels propone 5 destinazioni eccellenti per l'estate






Visitare le città italiane è il nuovo "must" di un turismo colto, informato, alla ricerca dell'eccellenza e delle qualità che il nostro Paese può offrire e il momento migliore per visitarle è quando queste si svuotano.


Franca D.Scotti

... CONTINUA

ESTEE LAUDER sceglie ANOK YAI come GLOBAL SPOKESMODEL


Estée Lauder ha annunciato oggi di aver firmato un contratto con Anok Yai, la novella star della moda, come Global Spokesmodel del marchio. ... CONTINUA

Novità INCAROSE


Se a 30 anni è troppo presto per pensare alle rughe, a questa età è comunque bene iniziare a fare un carico di sostanze anti-invecchiamento. ... CONTINUA

I magnifici gioielli CHOPARD


La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha scelto di indossare un paio di orecchini in oro bianco 18 carati con smeraldi  (17 carati) e diamanti  (2 carati) ... CONTINUA

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti

... CONTINUA

“LUXUS - Lo Stupore della Bellezza” a Palazzo Reale di Milano




Un percorso di educazione estetica per comprendere la storia e il concetto di Lusso, curata da Stefano Zecchi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ARMANI: LA CELEBRAZIONE DELLA GIOIA



ACQUA, SKY, SUN e AIR di Gioia formano una collezione gioiosa che racchiude
tutta l'essenza degli elementi naturali. ... CONTINUA

In Maremma, la nuova Violina SPA by Clarins



In una delle aree più belle della Maremma, nasce Violina SPA by Clarins presso il Golf Hotel Punta Ala, il luogo perfetto dove vivere un'esperienza sensoriale indimenticabile, rigenerarsi e dimenticare lo stress per ripartire visibilmente più belli e in forma. ... CONTINUA

Apre a Roma CHANEL FRAGRANCE & BEAUTY BOUTIQUE


CHANEL apre a Roma, la sua quarta Boutique Italiana interamente dedicata al mondo della bellezza, dopo Firenze, Venezia e Milano. ... CONTINUA

FILORGA presenta NCEF-NIGHT MASK


Una sleeping mask in gel dalla formula rigenerante.
Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. ... CONTINUA

Il Metropol Hotel lancia un tour ispirato al bestseller ‘Un gentiluomo a Mosca'




Il Metropol, leggendario hotel icona nel cuore di Mosca, invita gli ospiti in un emozionante viaggio sulle orme del Conte Rostov, il personaggio principale del romanzo, per visitare lo storico hotel con i propri occhi.

... CONTINUA

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato

... CONTINUA

Happy CHOPARD


La Maison Chopard presenta la nuova Collezione di fragranze Happy Chopard: Felicia Roses e Lemon Dulci. Entrambe le due nuove Eau de Parfum sono un'ode dei sensi alla gioia di vivere ispirata dall'infinita bellezza della natura. ... CONTINUA

COLLISTAR collezione trucco made in Italy per il prossimo autunno/inverno


E' “MADE IN ITALY” il nome scelto per la nuova collezione trucco A/I 2018-2019 di Collistar, un omaggio alla nostra terra e alle sue origini. ... CONTINUA

A Cuneo: Michele Pellegrino. Una parabola fotografica.





A Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, ex Chiesa di San Francesco la mostra fotografica dedicata a Michele Pellegrino promossa dalla Fondazione CRC.

... CONTINUA

Starhotels propone 5 destinazioni eccellenti per l'estate






Visitare le città italiane è il nuovo "must" di un turismo colto, informato, alla ricerca dell'eccellenza e delle qualità che il nostro Paese può offrire e il momento migliore per visitarle è quando queste si svuotano.


Franca D.Scotti

... CONTINUA

ESTEE LAUDER sceglie ANOK YAI come GLOBAL SPOKESMODEL


Estée Lauder ha annunciato oggi di aver firmato un contratto con Anok Yai, la novella star della moda, come Global Spokesmodel del marchio. ... CONTINUA

Novità INCAROSE


Se a 30 anni è troppo presto per pensare alle rughe, a questa età è comunque bene iniziare a fare un carico di sostanze anti-invecchiamento. ... CONTINUA

I magnifici gioielli CHOPARD


La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha scelto di indossare un paio di orecchini in oro bianco 18 carati con smeraldi  (17 carati) e diamanti  (2 carati) ... CONTINUA

FILORGA presenta NCEF-NIGHT MASK


Una sleeping mask in gel dalla formula rigenerante.
Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. ... CONTINUA

Il Metropol Hotel lancia un tour ispirato al bestseller ‘Un gentiluomo a Mosca'




Il Metropol, leggendario hotel icona nel cuore di Mosca, invita gli ospiti in un emozionante viaggio sulle orme del Conte Rostov, il personaggio principale del romanzo, per visitare lo storico hotel con i propri occhi.

... CONTINUA

Nasce la Fondazione Vittorio e Mariella Moretti




Passaggio di consegne tra l'Ordine dei Servi di Maria e Terra Moretti
del Convento della SS. Annunciata del Monte Orfano, a Rovato

... CONTINUA

Happy CHOPARD


La Maison Chopard presenta la nuova Collezione di fragranze Happy Chopard: Felicia Roses e Lemon Dulci. Entrambe le due nuove Eau de Parfum sono un'ode dei sensi alla gioia di vivere ispirata dall'infinita bellezza della natura. ... CONTINUA

COLLISTAR collezione trucco made in Italy per il prossimo autunno/inverno


E' “MADE IN ITALY” il nome scelto per la nuova collezione trucco A/I 2018-2019 di Collistar, un omaggio alla nostra terra e alle sue origini. ... CONTINUA

A Cuneo: Michele Pellegrino. Una parabola fotografica.





A Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, ex Chiesa di San Francesco la mostra fotografica dedicata a Michele Pellegrino promossa dalla Fondazione CRC.

... CONTINUA

Starhotels propone 5 destinazioni eccellenti per l'estate






Visitare le città italiane è il nuovo "must" di un turismo colto, informato, alla ricerca dell'eccellenza e delle qualità che il nostro Paese può offrire e il momento migliore per visitarle è quando queste si svuotano.


Franca D.Scotti

... CONTINUA

ESTEE LAUDER sceglie ANOK YAI come GLOBAL SPOKESMODEL


Estée Lauder ha annunciato oggi di aver firmato un contratto con Anok Yai, la novella star della moda, come Global Spokesmodel del marchio. ... CONTINUA

Novità INCAROSE


Se a 30 anni è troppo presto per pensare alle rughe, a questa età è comunque bene iniziare a fare un carico di sostanze anti-invecchiamento. ... CONTINUA

I magnifici gioielli CHOPARD


La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha scelto di indossare un paio di orecchini in oro bianco 18 carati con smeraldi  (17 carati) e diamanti  (2 carati) ... CONTINUA

Le meraviglie di Villa Litta di Lainate




Invito alla scoperta con il film documentario ‘Villa Visconti Borromeo Litta. Quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie, arte e giochi d'acqua', scritto e diretto da Francesco Vitali

Franca D.Scotti

... CONTINUA

“LUXUS - Lo Stupore della Bellezza” a Palazzo Reale di Milano




Un percorso di educazione estetica per comprendere la storia e il concetto di Lusso, curata da Stefano Zecchi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ARMANI: LA CELEBRAZIONE DELLA GIOIA



ACQUA, SKY, SUN e AIR di Gioia formano una collezione gioiosa che racchiude
tutta l'essenza degli elementi naturali. ... CONTINUA

In Maremma, la nuova Violina SPA by Clarins



In una delle aree più belle della Maremma, nasce Violina SPA by Clarins presso il Golf Hotel Punta Ala, il luogo perfetto dove vivere un'esperienza sensoriale indimenticabile, rigenerarsi e dimenticare lo stress per ripartire visibilmente più belli e in forma. ... CONTINUA

Apre a Roma CHANEL FRAGRANCE & BEAUTY BOUTIQUE


CHANEL apre a Roma, la sua quarta Boutique Italiana interamente dedicata al mondo della bellezza, dopo Firenze, Venezia e Milano. ... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -



Powered by MMS © EUROTEAM 2015