HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

eSHOP

ARCHIVE


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

eSHOP

ARCHIVE


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

Kimbo annuncia risultati eccellenti




Il 2016 è stato un anno fondamentale per l'espansione e la crescita di Kimbo

Franca D.Scotti


Kimbo, Azienda Leader nella produzione di caffè, ha registrato un fatturato di € 175 milioni nel 2016, con una crescita del 3.3% rispetto al 2015.
Alessandra Rubino, Amministratore delegato di Kimbo S.p.A . afferma:
“Nel 2016, nonostante un contesto economico mondiale instabile, Kimbo ha raggiunto dei buoni risultati ed è riuscita a migliorare la propria posizione accrescendo la dimensione del giro di affari. L'azienda ha rafforzato la sua presenza internazionale, ampliando al tempo stesso l'offerta di prodotti e servizi su tutti i canali. Ritengo che questi risultati siano la prova tangibile della fiducia dei nostri consumatori e clienti e del nostro impegno per offrire in Italia e nel mondo un prodotto di qualità, autenticamente made in Italy, realizzato con le più avanzate tecnologie, nel rispetto delle persone e dell'ambiente”


Una solida situazione finanziaria per sostenere lo sviluppo di Kimbo S.p.A.
Nel 2016, Kimbo S.p.A ha realizzato un fatturato di € 175 milioni, il 3.3% in più rispetto al 2015, di cui l'81% in Italia e il 19% all'estero, registrando il fatturato più alto nella storia aziendale.
In un anno in cui il mercato del caffè macinato ha registrato un -2,3% di volumi nel totale Italia, inclusi discount (Fonte Nielsen), le vendite in sell-out di Kimbo sono invece aumentate del +6,2%, traducendosi in 1 punto di quota di mercato, pari ormai al 12,3%.


Numeri questi che hanno consentito a Kimbo di confermarsi il secondo player italiano nel canale Retail in Italia, posizione ricoperta fin dal 1994.

Grazie ai consistenti investimenti sulla rete di vendita e alla grande attenzione al settore Ho.Re.Ca., anche la presenza del brand nell'”out of home” è in costante ascesa e da qualche anno l'azienda incrementa il suo fatturato nel canale, registrando una crescita nel 2016 pari al 13% e arrivando a oltre 2.000 bar serviti rispetto ai 1.700 del 2015.

Considerando le vendite complessive dell'azienda, cioè Italia ed estero:
• Il settore retail pesa per il 71% del fatturato ed è in crescita del + 2% rispetto al 2015;
• Il settore Ho.Re.Ca pesa il 26% del fatturato ed è in crescita del + 5.6% rispetto al 2015;
• Il settore vending e OCS (Office Coffee Service) è ancora marginale e vale per ora il 3% del fatturato.

L' EBITDA raggiunto è di poco superiore al 6% del fatturato netto.
La posizione finanziaria netta è in attivo per oltre € 10 milioni. L'indicatore di current ratio (rapporto tra le attività correnti e le passività correnti) è superiore a 2.
Il rapporto tra i debiti finanziari e il patrimonio netto è ancora più virtuoso, essendo superiore a 4 (il benchmark è 1).


La diversificazione come fattore di crescita
La crescita nei diversi canali dimostra l'importanza della strategia Kimbo che punta alla maggiore e continua diversificazione.


La rete commerciale oggi presidia tutti i canali distributivi ed è rafforzata da importanti partnership all'estero, come ad esempio, l'accordo con France Boisson, azienda del gruppo Heineken, uno dei principali operatori della distribuzione francese, che ha portato Kimbo ad essere il caffè di oltre 11.000 Bar in Francia e il terzo caffè nel canale Ho.Re.Ca.
Diverse sono le alleanze anche in Italia, tra cui la collaborazione con Autogrill, nata nel 2012 in seguito ad un accurato processo di selezione da parte della catena di ristorazione e che ha previsto la messa a punto di una miscela perfettamente rispondente alle preferenze della clientela.

Fondata nel 1963 dai fratelli Rubino, con la missione di diffondere il vero caffè italiano nel mondo, Kimbo oggi conta 200 dipendenti, 3 brand con cui opera: Kimbo, Kosè e La Tazza d'Oro dal posizionamento de?nito. Nel sito produttivo di Melito di Napoli - tecnologicamente avanzato e insignito di diverse certificazioni ambientali - ogni giorno entrano 120/140 tonnellate di materia prima ed escono 100/120 tonnellate di prodotto finito.

Lo stabilimento di Melito, grazie a politiche volte al risparmio energetico e alla gestione integrata dello smaltimento dei rifiuti, vanta un impatto sull'ambiente estremamente contenuto, che ha permesso di ottenere la certificazione ambientale ISO 14001: 20014.

L'azienda dispone di un hub logistico all'avanguardia di 18.000 mq a Nola, che consente lo stoccaggio di caffè crudo e del prodotto finito.

Allo stesso tempo, Kimbo attua con successo una strategia di diversificazione del prodotto per dare impulso a una crescita futura redditizia, sostenendo ad esempio l'affermarsi dei monoporzionati sul mercato del caffè, dalla cialde alle capsule, che si affiancano progressivamente al consumo della Moka.
Kimbo è leader nelle cialde in carta in Italia, con una quota del 20% nel canale Iper+Super, e il sistema chiuso proprietario, denominato UNO realizzato insieme ad Illy, è cresciuto nel 2016 del + 76% in termini di fatturato.
Contestualmente, Kimbo ha lanciato sul mercato la linea Kimbo Espresso di capsule compatibili con macchine ad uso domestico Nespresso*, che hanno già raggiunto rotazioni tra le più alte del segmento in Grande Distribuzione.
Kimbo seguita inoltre nello sviluppo delle proprie attività tra tradizione e innovazione e, oltre alle partnership, proprie del DNA aziendale, ha recentemente lanciato una serie di proposizioni in mercati adiacenti, come per esempio il liquore al caffè, prodotto in collaborazione con l'azienda Strega; la pasta al caffè, realizzata con la collaborazione della Fabbrica della Pasta di Gragnano e la Coppa Kimbo al caffè insieme ad Unilever, che dall'estate 2014 è distribuita in circa 100 mila bar in Italia.

Accelerare il processo di globalizzazione: un ulteriore elemento chiave della strategia di Kimbo

Kimbo è oggi uno dei protagonisti del mercato internazionale del caffè ed è presente in circa 80 paesi nel mondo. Nel 2016 l'export ha registrato un fatturato di € 32 milioni e una crescita del +14.5%.

Oggi le esportazioni valgono il 19% del fatturato complessivo, ma solo 5 anni fa valevano appena il 13%: l'azienda ha quindi da poco intrapreso un processo di internazionalizzazione che si è tradotto in crescite a doppia cifra.
Il marchio italiano ha posizioni forti in Francia, Grecia, Belgio, Canada e nel Regno Unito, dove opera attraverso una consociata, Kimbo UK. In Francia, Kimbo ha raggiunto la quota di oltre 11.000 Bar della nazione.

L'estero è una delle chiavi di sviluppo per Kimbo, che si pone l'obiettivo importante di arrivare almeno intorno al 30% del fatturato nei prossimi 4 anni. Investimenti in comunicazione nei mercati più importanti aiuteranno la costruzione del marchio e della sua notorietà.
  • Questo marchio non è di proprietà di Kimbo
    Per le vendite in Cina l'azienda si avvale di un flagship store in Alibaba, aperto in collaborazione con un importatore che sta dando visibilità alla marca e impulso alle vendite.

    Si prevedono sviluppi anche nel mercato USA, a seguito della chiusura di accordi di distribuzione sia sulla costa orientale che su quella occidentale.

    Piero Lovisolo, nuovo Direttore Generale di Kimbo, dichiara: “Esiste anche un'importante opportunità per Kimbo nei mercati del far east, dove tradizionalmente si consuma il tè. Mercati come la Cina, l'India, le Filippine, l'Indonesia stanno scoprendo adesso il caffè, e in particolare l'espresso, che rappresenta una piccola nicchia nel mondo, solo il 2% dei consumi. Per Kimbo, ambasciatore della cultura dell'espresso napoletano ed espressione del made in Italy, questo fenomeno costituisce una spinta per la crescita dell'export che per noi è sempre più strategico”.
    Caffè Kimbo
    L'eccellenza del caffè Kimbo parte innanzitutto dall'altissima qualità della materia prima e dalla selezione dei caffè verdi direttamente nei Paesi d'origine. Sono due le varietà principali di caffè: l'Arabica, dall'aroma più intenso e più dolce, e la Robusta, dall'aroma più speziato e grande corposità, con un più elevato contenuto di caffeina. Tutte le fasi della coltivazione delle piante di caffè sono seguite con attenzione e sottoposte a molteplici controlli, prima di estrarre i chicchi, essiccarli, decorticarli e spedirli in Italia, per il processo di tostatura. È in questa fase che il caffè acquista tutto il suo aroma e l'esperienza Kimbo è fondamentale per determinare di volta in volta la temperatura e durata della delicata fase di tostatura per un caffè perfetto. Infine, ogni partita di caffè viene selezionata e qualificata in base al suo profilo sensoriale e ogni miscela deve combinare le diverse qualità pregiate di differenti origini per ottenere il risultato ideale: un equilibrio perfetto di sapore e una qualità costante.
    www.kimbo.it

    Giugno 2017
  • CHIUDI ...

    CHIUDI ...

    Kimbo annuncia risultati eccellenti




    Il 2016 è stato un anno fondamentale per l'espansione e la crescita di Kimbo

    Franca D.Scotti


    Kimbo, Azienda Leader nella produzione di caffè, ha registrato un fatturato di € 175 milioni nel 2016, con una crescita del 3.3% rispetto al 2015.
    Alessandra Rubino, Amministratore delegato di Kimbo S.p.A . afferma:
    “Nel 2016, nonostante un contesto economico mondiale instabile, Kimbo ha raggiunto dei buoni risultati ed è riuscita a migliorare la propria posizione accrescendo la dimensione del giro di affari. L'azienda ha rafforzato la sua presenza internazionale, ampliando al tempo stesso l'offerta di prodotti e servizi su tutti i canali. Ritengo che questi risultati siano la prova tangibile della fiducia dei nostri consumatori e clienti e del nostro impegno per offrire in Italia e nel mondo un prodotto di qualità, autenticamente made in Italy, realizzato con le più avanzate tecnologie, nel rispetto delle persone e dell'ambiente”


    Una solida situazione finanziaria per sostenere lo sviluppo di Kimbo S.p.A.
    Nel 2016, Kimbo S.p.A ha realizzato un fatturato di € 175 milioni, il 3.3% in più rispetto al 2015, di cui l'81% in Italia e il 19% all'estero, registrando il fatturato più alto nella storia aziendale.
    In un anno in cui il mercato del caffè macinato ha registrato un -2,3% di volumi nel totale Italia, inclusi discount (Fonte Nielsen), le vendite in sell-out di Kimbo sono invece aumentate del +6,2%, traducendosi in 1 punto di quota di mercato, pari ormai al 12,3%.


    Numeri questi che hanno consentito a Kimbo di confermarsi il secondo player italiano nel canale Retail in Italia, posizione ricoperta fin dal 1994.

    Grazie ai consistenti investimenti sulla rete di vendita e alla grande attenzione al settore Ho.Re.Ca., anche la presenza del brand nell'”out of home” è in costante ascesa e da qualche anno l'azienda incrementa il suo fatturato nel canale, registrando una crescita nel 2016 pari al 13% e arrivando a oltre 2.000 bar serviti rispetto ai 1.700 del 2015.

    Considerando le vendite complessive dell'azienda, cioè Italia ed estero:
    • Il settore retail pesa per il 71% del fatturato ed è in crescita del + 2% rispetto al 2015;
    • Il settore Ho.Re.Ca pesa il 26% del fatturato ed è in crescita del + 5.6% rispetto al 2015;
    • Il settore vending e OCS (Office Coffee Service) è ancora marginale e vale per ora il 3% del fatturato.

    L' EBITDA raggiunto è di poco superiore al 6% del fatturato netto.
    La posizione finanziaria netta è in attivo per oltre € 10 milioni. L'indicatore di current ratio (rapporto tra le attività correnti e le passività correnti) è superiore a 2.
    Il rapporto tra i debiti finanziari e il patrimonio netto è ancora più virtuoso, essendo superiore a 4 (il benchmark è 1).


    La diversificazione come fattore di crescita
    La crescita nei diversi canali dimostra l'importanza della strategia Kimbo che punta alla maggiore e continua diversificazione.


    La rete commerciale oggi presidia tutti i canali distributivi ed è rafforzata da importanti partnership all'estero, come ad esempio, l'accordo con France Boisson, azienda del gruppo Heineken, uno dei principali operatori della distribuzione francese, che ha portato Kimbo ad essere il caffè di oltre 11.000 Bar in Francia e il terzo caffè nel canale Ho.Re.Ca.
    Diverse sono le alleanze anche in Italia, tra cui la collaborazione con Autogrill, nata nel 2012 in seguito ad un accurato processo di selezione da parte della catena di ristorazione e che ha previsto la messa a punto di una miscela perfettamente rispondente alle preferenze della clientela.

    Fondata nel 1963 dai fratelli Rubino, con la missione di diffondere il vero caffè italiano nel mondo, Kimbo oggi conta 200 dipendenti, 3 brand con cui opera: Kimbo, Kosè e La Tazza d'Oro dal posizionamento de?nito. Nel sito produttivo di Melito di Napoli - tecnologicamente avanzato e insignito di diverse certificazioni ambientali - ogni giorno entrano 120/140 tonnellate di materia prima ed escono 100/120 tonnellate di prodotto finito.

    Lo stabilimento di Melito, grazie a politiche volte al risparmio energetico e alla gestione integrata dello smaltimento dei rifiuti, vanta un impatto sull'ambiente estremamente contenuto, che ha permesso di ottenere la certificazione ambientale ISO 14001: 20014.

    L'azienda dispone di un hub logistico all'avanguardia di 18.000 mq a Nola, che consente lo stoccaggio di caffè crudo e del prodotto finito.

    Allo stesso tempo, Kimbo attua con successo una strategia di diversificazione del prodotto per dare impulso a una crescita futura redditizia, sostenendo ad esempio l'affermarsi dei monoporzionati sul mercato del caffè, dalla cialde alle capsule, che si affiancano progressivamente al consumo della Moka.
    Kimbo è leader nelle cialde in carta in Italia, con una quota del 20% nel canale Iper+Super, e il sistema chiuso proprietario, denominato UNO realizzato insieme ad Illy, è cresciuto nel 2016 del + 76% in termini di fatturato.
    Contestualmente, Kimbo ha lanciato sul mercato la linea Kimbo Espresso di capsule compatibili con macchine ad uso domestico Nespresso*, che hanno già raggiunto rotazioni tra le più alte del segmento in Grande Distribuzione.
    Kimbo seguita inoltre nello sviluppo delle proprie attività tra tradizione e innovazione e, oltre alle partnership, proprie del DNA aziendale, ha recentemente lanciato una serie di proposizioni in mercati adiacenti, come per esempio il liquore al caffè, prodotto in collaborazione con l'azienda Strega; la pasta al caffè, realizzata con la collaborazione della Fabbrica della Pasta di Gragnano e la Coppa Kimbo al caffè insieme ad Unilever, che dall'estate 2014 è distribuita in circa 100 mila bar in Italia.

    Accelerare il processo di globalizzazione: un ulteriore elemento chiave della strategia di Kimbo

    Kimbo è oggi uno dei protagonisti del mercato internazionale del caffè ed è presente in circa 80 paesi nel mondo. Nel 2016 l'export ha registrato un fatturato di € 32 milioni e una crescita del +14.5%.

    Oggi le esportazioni valgono il 19% del fatturato complessivo, ma solo 5 anni fa valevano appena il 13%: l'azienda ha quindi da poco intrapreso un processo di internazionalizzazione che si è tradotto in crescite a doppia cifra.
    Il marchio italiano ha posizioni forti in Francia, Grecia, Belgio, Canada e nel Regno Unito, dove opera attraverso una consociata, Kimbo UK. In Francia, Kimbo ha raggiunto la quota di oltre 11.000 Bar della nazione.

    L'estero è una delle chiavi di sviluppo per Kimbo, che si pone l'obiettivo importante di arrivare almeno intorno al 30% del fatturato nei prossimi 4 anni. Investimenti in comunicazione nei mercati più importanti aiuteranno la costruzione del marchio e della sua notorietà.
  • Questo marchio non è di proprietà di Kimbo
    Per le vendite in Cina l'azienda si avvale di un flagship store in Alibaba, aperto in collaborazione con un importatore che sta dando visibilità alla marca e impulso alle vendite.

    Si prevedono sviluppi anche nel mercato USA, a seguito della chiusura di accordi di distribuzione sia sulla costa orientale che su quella occidentale.

    Piero Lovisolo, nuovo Direttore Generale di Kimbo, dichiara: “Esiste anche un'importante opportunità per Kimbo nei mercati del far east, dove tradizionalmente si consuma il tè. Mercati come la Cina, l'India, le Filippine, l'Indonesia stanno scoprendo adesso il caffè, e in particolare l'espresso, che rappresenta una piccola nicchia nel mondo, solo il 2% dei consumi. Per Kimbo, ambasciatore della cultura dell'espresso napoletano ed espressione del made in Italy, questo fenomeno costituisce una spinta per la crescita dell'export che per noi è sempre più strategico”.
    Caffè Kimbo
    L'eccellenza del caffè Kimbo parte innanzitutto dall'altissima qualità della materia prima e dalla selezione dei caffè verdi direttamente nei Paesi d'origine. Sono due le varietà principali di caffè: l'Arabica, dall'aroma più intenso e più dolce, e la Robusta, dall'aroma più speziato e grande corposità, con un più elevato contenuto di caffeina. Tutte le fasi della coltivazione delle piante di caffè sono seguite con attenzione e sottoposte a molteplici controlli, prima di estrarre i chicchi, essiccarli, decorticarli e spedirli in Italia, per il processo di tostatura. È in questa fase che il caffè acquista tutto il suo aroma e l'esperienza Kimbo è fondamentale per determinare di volta in volta la temperatura e durata della delicata fase di tostatura per un caffè perfetto. Infine, ogni partita di caffè viene selezionata e qualificata in base al suo profilo sensoriale e ogni miscela deve combinare le diverse qualità pregiate di differenti origini per ottenere il risultato ideale: un equilibrio perfetto di sapore e una qualità costante.
    www.kimbo.it

    Giugno 2017
  • CHIUDI ...

    CHIUDI ...

    Kimbo annuncia risultati eccellenti




    Il 2016 è stato un anno fondamentale per l'espansione e la crescita di Kimbo

    Franca D.Scotti


    Kimbo, Azienda Leader nella produzione di caffè, ha registrato un fatturato di € 175 milioni nel 2016, con una crescita del 3.3% rispetto al 2015.
    Alessandra Rubino, Amministratore delegato di Kimbo S.p.A . afferma:
    “Nel 2016, nonostante un contesto economico mondiale instabile, Kimbo ha raggiunto dei buoni risultati ed è riuscita a migliorare la propria posizione accrescendo la dimensione del giro di affari. L'azienda ha rafforzato la sua presenza internazionale, ampliando al tempo stesso l'offerta di prodotti e servizi su tutti i canali. Ritengo che questi risultati siano la prova tangibile della fiducia dei nostri consumatori e clienti e del nostro impegno per offrire in Italia e nel mondo un prodotto di qualità, autenticamente made in Italy, realizzato con le più avanzate tecnologie, nel rispetto delle persone e dell'ambiente”


    Una solida situazione finanziaria per sostenere lo sviluppo di Kimbo S.p.A.
    Nel 2016, Kimbo S.p.A ha realizzato un fatturato di € 175 milioni, il 3.3% in più rispetto al 2015, di cui l'81% in Italia e il 19% all'estero, registrando il fatturato più alto nella storia aziendale.
    In un anno in cui il mercato del caffè macinato ha registrato un -2,3% di volumi nel totale Italia, inclusi discount (Fonte Nielsen), le vendite in sell-out di Kimbo sono invece aumentate del +6,2%, traducendosi in 1 punto di quota di mercato, pari ormai al 12,3%.


    Numeri questi che hanno consentito a Kimbo di confermarsi il secondo player italiano nel canale Retail in Italia, posizione ricoperta fin dal 1994.

    Grazie ai consistenti investimenti sulla rete di vendita e alla grande attenzione al settore Ho.Re.Ca., anche la presenza del brand nell'”out of home” è in costante ascesa e da qualche anno l'azienda incrementa il suo fatturato nel canale, registrando una crescita nel 2016 pari al 13% e arrivando a oltre 2.000 bar serviti rispetto ai 1.700 del 2015.

    Considerando le vendite complessive dell'azienda, cioè Italia ed estero:
    • Il settore retail pesa per il 71% del fatturato ed è in crescita del + 2% rispetto al 2015;
    • Il settore Ho.Re.Ca pesa il 26% del fatturato ed è in crescita del + 5.6% rispetto al 2015;
    • Il settore vending e OCS (Office Coffee Service) è ancora marginale e vale per ora il 3% del fatturato.

    L' EBITDA raggiunto è di poco superiore al 6% del fatturato netto.
    La posizione finanziaria netta è in attivo per oltre € 10 milioni. L'indicatore di current ratio (rapporto tra le attività correnti e le passività correnti) è superiore a 2.
    Il rapporto tra i debiti finanziari e il patrimonio netto è ancora più virtuoso, essendo superiore a 4 (il benchmark è 1).


    La diversificazione come fattore di crescita
    La crescita nei diversi canali dimostra l'importanza della strategia Kimbo che punta alla maggiore e continua diversificazione.


    La rete commerciale oggi presidia tutti i canali distributivi ed è rafforzata da importanti partnership all'estero, come ad esempio, l'accordo con France Boisson, azienda del gruppo Heineken, uno dei principali operatori della distribuzione francese, che ha portato Kimbo ad essere il caffè di oltre 11.000 Bar in Francia e il terzo caffè nel canale Ho.Re.Ca.
    Diverse sono le alleanze anche in Italia, tra cui la collaborazione con Autogrill, nata nel 2012 in seguito ad un accurato processo di selezione da parte della catena di ristorazione e che ha previsto la messa a punto di una miscela perfettamente rispondente alle preferenze della clientela.

    Fondata nel 1963 dai fratelli Rubino, con la missione di diffondere il vero caffè italiano nel mondo, Kimbo oggi conta 200 dipendenti, 3 brand con cui opera: Kimbo, Kosè e La Tazza d'Oro dal posizionamento de?nito. Nel sito produttivo di Melito di Napoli - tecnologicamente avanzato e insignito di diverse certificazioni ambientali - ogni giorno entrano 120/140 tonnellate di materia prima ed escono 100/120 tonnellate di prodotto finito.

    Lo stabilimento di Melito, grazie a politiche volte al risparmio energetico e alla gestione integrata dello smaltimento dei rifiuti, vanta un impatto sull'ambiente estremamente contenuto, che ha permesso di ottenere la certificazione ambientale ISO 14001: 20014.

    L'azienda dispone di un hub logistico all'avanguardia di 18.000 mq a Nola, che consente lo stoccaggio di caffè crudo e del prodotto finito.

    Allo stesso tempo, Kimbo attua con successo una strategia di diversificazione del prodotto per dare impulso a una crescita futura redditizia, sostenendo ad esempio l'affermarsi dei monoporzionati sul mercato del caffè, dalla cialde alle capsule, che si affiancano progressivamente al consumo della Moka.
    Kimbo è leader nelle cialde in carta in Italia, con una quota del 20% nel canale Iper+Super, e il sistema chiuso proprietario, denominato UNO realizzato insieme ad Illy, è cresciuto nel 2016 del + 76% in termini di fatturato.
    Contestualmente, Kimbo ha lanciato sul mercato la linea Kimbo Espresso di capsule compatibili con macchine ad uso domestico Nespresso*, che hanno già raggiunto rotazioni tra le più alte del segmento in Grande Distribuzione.
    Kimbo seguita inoltre nello sviluppo delle proprie attività tra tradizione e innovazione e, oltre alle partnership, proprie del DNA aziendale, ha recentemente lanciato una serie di proposizioni in mercati adiacenti, come per esempio il liquore al caffè, prodotto in collaborazione con l'azienda Strega; la pasta al caffè, realizzata con la collaborazione della Fabbrica della Pasta di Gragnano e la Coppa Kimbo al caffè insieme ad Unilever, che dall'estate 2014 è distribuita in circa 100 mila bar in Italia.

    Accelerare il processo di globalizzazione: un ulteriore elemento chiave della strategia di Kimbo

    Kimbo è oggi uno dei protagonisti del mercato internazionale del caffè ed è presente in circa 80 paesi nel mondo. Nel 2016 l'export ha registrato un fatturato di € 32 milioni e una crescita del +14.5%.

    Oggi le esportazioni valgono il 19% del fatturato complessivo, ma solo 5 anni fa valevano appena il 13%: l'azienda ha quindi da poco intrapreso un processo di internazionalizzazione che si è tradotto in crescite a doppia cifra.
    Il marchio italiano ha posizioni forti in Francia, Grecia, Belgio, Canada e nel Regno Unito, dove opera attraverso una consociata, Kimbo UK. In Francia, Kimbo ha raggiunto la quota di oltre 11.000 Bar della nazione.

    L'estero è una delle chiavi di sviluppo per Kimbo, che si pone l'obiettivo importante di arrivare almeno intorno al 30% del fatturato nei prossimi 4 anni. Investimenti in comunicazione nei mercati più importanti aiuteranno la costruzione del marchio e della sua notorietà.
  • Questo marchio non è di proprietà di Kimbo
    Per le vendite in Cina l'azienda si avvale di un flagship store in Alibaba, aperto in collaborazione con un importatore che sta dando visibilità alla marca e impulso alle vendite.

    Si prevedono sviluppi anche nel mercato USA, a seguito della chiusura di accordi di distribuzione sia sulla costa orientale che su quella occidentale.

    Piero Lovisolo, nuovo Direttore Generale di Kimbo, dichiara: “Esiste anche un'importante opportunità per Kimbo nei mercati del far east, dove tradizionalmente si consuma il tè. Mercati come la Cina, l'India, le Filippine, l'Indonesia stanno scoprendo adesso il caffè, e in particolare l'espresso, che rappresenta una piccola nicchia nel mondo, solo il 2% dei consumi. Per Kimbo, ambasciatore della cultura dell'espresso napoletano ed espressione del made in Italy, questo fenomeno costituisce una spinta per la crescita dell'export che per noi è sempre più strategico”.
    Caffè Kimbo
    L'eccellenza del caffè Kimbo parte innanzitutto dall'altissima qualità della materia prima e dalla selezione dei caffè verdi direttamente nei Paesi d'origine. Sono due le varietà principali di caffè: l'Arabica, dall'aroma più intenso e più dolce, e la Robusta, dall'aroma più speziato e grande corposità, con un più elevato contenuto di caffeina. Tutte le fasi della coltivazione delle piante di caffè sono seguite con attenzione e sottoposte a molteplici controlli, prima di estrarre i chicchi, essiccarli, decorticarli e spedirli in Italia, per il processo di tostatura. È in questa fase che il caffè acquista tutto il suo aroma e l'esperienza Kimbo è fondamentale per determinare di volta in volta la temperatura e durata della delicata fase di tostatura per un caffè perfetto. Infine, ogni partita di caffè viene selezionata e qualificata in base al suo profilo sensoriale e ogni miscela deve combinare le diverse qualità pregiate di differenti origini per ottenere il risultato ideale: un equilibrio perfetto di sapore e una qualità costante.
    www.kimbo.it

    Giugno 2017
  • CHIUDI ...


    Sonia Peronaci presenta “Sonia Factory”




    Una location multifunzionale con spazio eventi, cooking lab, redazione e set fotografico per shooting/riprese video, il luogo ideale per dare voce alla sua anima imprenditoriale.


    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    La pasticceria Ernst Knam compie 25 anni




    Lo Chef Ernst Knam ha celebrato in una lunga giornata di festa il quarto di secolo a Milano

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Obiettivo Milano: 200 fotoritratti dall'archivio di Maria Mulas




    A Palazzo Morando uno spaccato di storia milanese dagli anni Settanta ad oggi: un racconto fatto di personaggi, volti ed espressioni

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    I MAESTRI DEL PAESAGGIO a Bergamo




    A Bergamo, dal 7 al 24 settembre, la settima edizione de I Maestri del Paesaggio dedicata al tema “COOL Landscape”.

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    DOLCE & GABBANA scelgono le delicate ortensie per la nuova collezione EYEWEAR


    Per la collezione Ortensia, Dolce&Gabbana si ispira ad un romantico giardino in fiore. I nuovi occhiali da sole della linea raccontano l'atmosfera del giardino all'inglese, ricco di stupende ortensie, di una villa in Sicilia appartenuta in passato ad una famiglia aristocratica britannica. ... CONTINUA

    HQ la giusta dose di bellezza


    Stiamo proponendovi una interessante linea di prodotti cosmetici ad effetto immediato e di alta qualità in formato mini dose e ad un prezzo accessibile. ... CONTINUA

    POLYSIANES: un fiore,il sole, e tu


     Dal profumo sensuale delle isole polinesiane nasce la crema al monoi della linea solari Polysianes di Klorane ... CONTINUA

    SUNKISSED la nuova collezione make up CLARINS estate 2017


    Volete giocare con il colore rivelando la vostra bellezza con un maquillage luminoso, essenziale e su misura? Allora questa collezione su cui soffia un'aria tropicale con motivi ispirati alla natura, fa per voi! ... CONTINUA

    QC TERME, il benessere "senza fine"


    La storica vasca panoramica dei bagni vecchi di Bormio festeggia la sua riapertura con Gino Paoli e Danilo Rea il 6 luglio ... CONTINUA

    PENHALIGON'S: Una nuova fragranza femminile


    Penhaligon's torna con Savoy Steam, una fragranza fresca che vi darà la sensazione di avere la mente rigenerata e l'anima purificata. Note verdi che rinvigoriscono tra i vapori di questo Hammam olfattivo. Il geranio verde, inflessioni aromatiche, con un eco di rosmarino e pepe rosa ... CONTINUA

    L'Ile au Thè, un'infusione di benessere


    Lanciato nel 2015, l'Ile au thé è nato sull'isola di Jeju, un'isola d'aria e fuoco situata al largo della corea del sud, da cui Camille Goutal e Isabelle Doyen hanno tratto ispirazione. Una terra tra mare e vulcano, in cui le piantagioni di tè si estendono a perdita d'occhio. ... CONTINUA

    Grand hotel Rimini: "Cuochi, fuochi, passioni"




    Uno straordinario evento: sei grandi chef al lavoro

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Permanente di Milano: Fang Zhaolin, Signora del Celeste Impero




    Il Museo della Permanente di Milano, in collaborazione con il Museo Xuyuan di Pechino, ospita fino al 10 settembre la prima retrospettiva italiana dedicata all'artista Fang Zhaolin (Wuxi 1914 - Hong Kong 2006)

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Kimbo annuncia risultati eccellenti




    Il 2016 è stato un anno fondamentale per l'espansione e la crescita di Kimbo

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    “Green Station”: Pedon inaugura a Milano il suo primo ristorante




    Un nuovo locale dal concept unico ed innovativo improntato alla sostenibilità che propone una cucina sana e creativa, ricca di proteine vegetali in un ambiente rilassante e amichevole.

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Sonia Peronaci presenta “Sonia Factory”




    Una location multifunzionale con spazio eventi, cooking lab, redazione e set fotografico per shooting/riprese video, il luogo ideale per dare voce alla sua anima imprenditoriale.


    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    La pasticceria Ernst Knam compie 25 anni




    Lo Chef Ernst Knam ha celebrato in una lunga giornata di festa il quarto di secolo a Milano

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Obiettivo Milano: 200 fotoritratti dall'archivio di Maria Mulas




    A Palazzo Morando uno spaccato di storia milanese dagli anni Settanta ad oggi: un racconto fatto di personaggi, volti ed espressioni

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    I MAESTRI DEL PAESAGGIO a Bergamo




    A Bergamo, dal 7 al 24 settembre, la settima edizione de I Maestri del Paesaggio dedicata al tema “COOL Landscape”.

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    DOLCE & GABBANA scelgono le delicate ortensie per la nuova collezione EYEWEAR


    Per la collezione Ortensia, Dolce&Gabbana si ispira ad un romantico giardino in fiore. I nuovi occhiali da sole della linea raccontano l'atmosfera del giardino all'inglese, ricco di stupende ortensie, di una villa in Sicilia appartenuta in passato ad una famiglia aristocratica britannica. ... CONTINUA

    HQ la giusta dose di bellezza


    Stiamo proponendovi una interessante linea di prodotti cosmetici ad effetto immediato e di alta qualità in formato mini dose e ad un prezzo accessibile. ... CONTINUA

    POLYSIANES: un fiore,il sole, e tu


     Dal profumo sensuale delle isole polinesiane nasce la crema al monoi della linea solari Polysianes di Klorane ... CONTINUA

    SUNKISSED la nuova collezione make up CLARINS estate 2017


    Volete giocare con il colore rivelando la vostra bellezza con un maquillage luminoso, essenziale e su misura? Allora questa collezione su cui soffia un'aria tropicale con motivi ispirati alla natura, fa per voi! ... CONTINUA

    QC TERME, il benessere "senza fine"


    La storica vasca panoramica dei bagni vecchi di Bormio festeggia la sua riapertura con Gino Paoli e Danilo Rea il 6 luglio ... CONTINUA

    PENHALIGON'S: Una nuova fragranza femminile


    Penhaligon's torna con Savoy Steam, una fragranza fresca che vi darà la sensazione di avere la mente rigenerata e l'anima purificata. Note verdi che rinvigoriscono tra i vapori di questo Hammam olfattivo. Il geranio verde, inflessioni aromatiche, con un eco di rosmarino e pepe rosa ... CONTINUA

    Sonia Peronaci presenta “Sonia Factory”




    Una location multifunzionale con spazio eventi, cooking lab, redazione e set fotografico per shooting/riprese video, il luogo ideale per dare voce alla sua anima imprenditoriale.


    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    La pasticceria Ernst Knam compie 25 anni




    Lo Chef Ernst Knam ha celebrato in una lunga giornata di festa il quarto di secolo a Milano

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Obiettivo Milano: 200 fotoritratti dall'archivio di Maria Mulas




    A Palazzo Morando uno spaccato di storia milanese dagli anni Settanta ad oggi: un racconto fatto di personaggi, volti ed espressioni

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    I MAESTRI DEL PAESAGGIO a Bergamo




    A Bergamo, dal 7 al 24 settembre, la settima edizione de I Maestri del Paesaggio dedicata al tema “COOL Landscape”.

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    DOLCE & GABBANA scelgono le delicate ortensie per la nuova collezione EYEWEAR


    Per la collezione Ortensia, Dolce&Gabbana si ispira ad un romantico giardino in fiore. I nuovi occhiali da sole della linea raccontano l'atmosfera del giardino all'inglese, ricco di stupende ortensie, di una villa in Sicilia appartenuta in passato ad una famiglia aristocratica britannica. ... CONTINUA

    HQ la giusta dose di bellezza


    Stiamo proponendovi una interessante linea di prodotti cosmetici ad effetto immediato e di alta qualità in formato mini dose e ad un prezzo accessibile. ... CONTINUA

    POLYSIANES: un fiore,il sole, e tu


     Dal profumo sensuale delle isole polinesiane nasce la crema al monoi della linea solari Polysianes di Klorane ... CONTINUA

    SUNKISSED la nuova collezione make up CLARINS estate 2017


    Volete giocare con il colore rivelando la vostra bellezza con un maquillage luminoso, essenziale e su misura? Allora questa collezione su cui soffia un'aria tropicale con motivi ispirati alla natura, fa per voi! ... CONTINUA

    QC TERME, il benessere "senza fine"


    La storica vasca panoramica dei bagni vecchi di Bormio festeggia la sua riapertura con Gino Paoli e Danilo Rea il 6 luglio ... CONTINUA

    PENHALIGON'S: Una nuova fragranza femminile


    Penhaligon's torna con Savoy Steam, una fragranza fresca che vi darà la sensazione di avere la mente rigenerata e l'anima purificata. Note verdi che rinvigoriscono tra i vapori di questo Hammam olfattivo. Il geranio verde, inflessioni aromatiche, con un eco di rosmarino e pepe rosa ... CONTINUA

    L'Ile au Thè, un'infusione di benessere


    Lanciato nel 2015, l'Ile au thé è nato sull'isola di Jeju, un'isola d'aria e fuoco situata al largo della corea del sud, da cui Camille Goutal e Isabelle Doyen hanno tratto ispirazione. Una terra tra mare e vulcano, in cui le piantagioni di tè si estendono a perdita d'occhio. ... CONTINUA

    Grand hotel Rimini: "Cuochi, fuochi, passioni"




    Uno straordinario evento: sei grandi chef al lavoro

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Permanente di Milano: Fang Zhaolin, Signora del Celeste Impero




    Il Museo della Permanente di Milano, in collaborazione con il Museo Xuyuan di Pechino, ospita fino al 10 settembre la prima retrospettiva italiana dedicata all'artista Fang Zhaolin (Wuxi 1914 - Hong Kong 2006)

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    Kimbo annuncia risultati eccellenti




    Il 2016 è stato un anno fondamentale per l'espansione e la crescita di Kimbo

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    “Green Station”: Pedon inaugura a Milano il suo primo ristorante




    Un nuovo locale dal concept unico ed innovativo improntato alla sostenibilità che propone una cucina sana e creativa, ricca di proteine vegetali in un ambiente rilassante e amichevole.

    Franca D.Scotti

    ... CONTINUA

    HOME: NEWS - ARCHIVIO: 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -



    Powered by MMS © EUROTEAM 2015