HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

TEATRO DELL'ARCHITETTURA MENDRISIO: DISEGNI GIOVANILI DI LE CORBUSIER. 1902-1916





Fino al 24 gennaio 2021 a Mendrisio l'importante mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916''



Il Teatro dell'architettura Mendrisio presenta la mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916'' promossa dalla Fondazione Teatro dell'architettura, con la collaborazione dell'Accademia di architettura dell'Università della Svizzera italiana a Mendrisio.



L'ampia rassegna, con più di ottanta disegni originali inediti provenienti da collezioni private e pubbliche svizzere e con numerose riproduzioni di disegni provenienti dalla Fondation Le Corbusier di Parigi, è stata organizzata in occasione della pubblicazione del primo volume del Catalogue raisonné des dessins de Le Corbusier, curato da Danièle Pauly, edito da AAM-Bruxelles in coedizione con la Fondation Le Corbusier e con il contributo della Fondazione Teatro dell'architettura di Mendrisio.


La mostra, a cura di Danièle Pauly, è dedicata ai disegni che il giovane Le Corbusier eseguì tra il 1902 e il 1916: dall'anno del suo ingresso nell'Ecole d'arts appliqués di La Chaux-de-Fonds, sua città natale, a quello che precede il suo definitivo trasferimento in Francia e l'avviamento dello studio d'architettura a Parigi.

La quasi totalità dei disegni esposti appartengono a collezioni private e pubbliche svizzere e sono in gran parte inediti: il pubblico avrà così per la prima volta l'opportunità di conoscere un eccezionale corpus di documenti rari. Completa la mostra una serie di riproduzioni di disegni originali e di carnet di viaggio eseguiti da Le Corbusier nello stesso periodo.



Il Teatro dell'architettura accoglie dunque il racconto di ciò che ha determinato la nascita di una vocazione che il giovane Charles-Edouard Jeanneret, il futuro architetto Le Corbusier (1887-1965), pensava all'inizio essere quella di pittore.
Fattore determinante per la sua formazione saranno in primo luogo, tra il 1902 e il 1907, gli studi nella scuola di arti applicate nell'ambito dell'orologeria e dell'architettura, influenzati da un maestro carismatico come Charles L'Eplattenier, un pittore che si ispirava alle idee di John Ruskin e al movimento Arts and Crafts.
In seguito contribuiranno in modo determinante alla formazione della sua personalità sia l'esperienza nell'atelier di Auguste Perret tra il 1908 e il 1909 e la frequentazione assidua dei musei di Parigi, sia l'incontro con gli architetti delle avanguardie europee dell'inizio del XX secolo ma anche, incoraggiato dal suo mentore William Ritter, i viaggi di studio tra il 1907 e il 1911, che si concludono con il lungo viaggio in Oriente, un'esperienza che influenzerà profondamente i suoi progetti negli anni a venire.

Le opere selezionate in mostra dimostrano l'importanza che fino dagli esordi Le Corbusier ha attribuito al disegno: un modo per avvicinarsi alla realtà e uno strumento di osservazione, come ad esempio gli studi sulla natura che ha realizzato dal 1902 al 1905 durante i primi anni di scuola.
Il disegno è dunque per il giovane Charles-Edouard Jeanneret uno strumento di analisi e di ricerca, come emerge dai fogli realizzati nei musei parigini, o nei primi disegni di architettura prodotti La Chaux-de-Fonds tra il 1905 e il 1907. Schizzi e disegni sono infine per Le Corbusier sia uno strumento al servizio della memoria, eseguiti su taccuini nel corso dei suoi viaggi, ma anche occasione di espressione lirica, come testimoniano i suoi acquerelli, i gouaches di paesaggi e di nudi femminili realizzati dopo il suo ritorno in Svizzera nel 1912.



La mostra si articola in più sezioni, a partire dagli anni di formazione scolastica, caratterizzata da meticolosi disegni a matita con soggetti naturalistici, piccoli acquerelli di paesaggi, studi decorativi per oggetti di artigianato con motivi Art Nouveau, al periodo dei viaggi con i soggiorni nelle capitali europee: il viaggio in Italia del 1907 dedicato allo studio del Medioevo e alla pittura della scuola 'primitiva' italiana; il soggiorno a Parigi nel 1908-1909 con l'apprendistato nell'atelier dei fratelli Perret, gli studi su Notre-Dame e i disegni realizzati nei numerosi musei della città.

Nel 1910 il viaggio in Germania, con un periodo da apprendista nell'atelier berlinese di Peter Behrens e un tour che tocca diverse città tedesche e nel 1911, in ultimo, il lungo viaggio iniziatico in Oriente.

L'ultima sezione della mostra racconta del ritorno a La Chaux-de-Fonds (1912-1916), periodo durante il quale Le Corbusier insegna, intraprende l'attività di architetto e si dedica alla pittura e al disegno di una serie di paesaggi, ritratti, scene di famiglia, di nudi femminili e di nature morte, che già preannunciano i soggetti della seconda fase della sua produzione artistica, dove prevarrà il lavoro di ispirazione purista.

Franca D.Scotti

Ottobre 2020

CHIUDI ...

CHIUDI ...

TEATRO DELL'ARCHITETTURA MENDRISIO: DISEGNI GIOVANILI DI LE CORBUSIER. 1902-1916





Fino al 24 gennaio 2021 a Mendrisio l'importante mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916''



Il Teatro dell'architettura Mendrisio presenta la mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916'' promossa dalla Fondazione Teatro dell'architettura, con la collaborazione dell'Accademia di architettura dell'Università della Svizzera italiana a Mendrisio.



L'ampia rassegna, con più di ottanta disegni originali inediti provenienti da collezioni private e pubbliche svizzere e con numerose riproduzioni di disegni provenienti dalla Fondation Le Corbusier di Parigi, è stata organizzata in occasione della pubblicazione del primo volume del Catalogue raisonné des dessins de Le Corbusier, curato da Danièle Pauly, edito da AAM-Bruxelles in coedizione con la Fondation Le Corbusier e con il contributo della Fondazione Teatro dell'architettura di Mendrisio.


La mostra, a cura di Danièle Pauly, è dedicata ai disegni che il giovane Le Corbusier eseguì tra il 1902 e il 1916: dall'anno del suo ingresso nell'Ecole d'arts appliqués di La Chaux-de-Fonds, sua città natale, a quello che precede il suo definitivo trasferimento in Francia e l'avviamento dello studio d'architettura a Parigi.

La quasi totalità dei disegni esposti appartengono a collezioni private e pubbliche svizzere e sono in gran parte inediti: il pubblico avrà così per la prima volta l'opportunità di conoscere un eccezionale corpus di documenti rari. Completa la mostra una serie di riproduzioni di disegni originali e di carnet di viaggio eseguiti da Le Corbusier nello stesso periodo.



Il Teatro dell'architettura accoglie dunque il racconto di ciò che ha determinato la nascita di una vocazione che il giovane Charles-Edouard Jeanneret, il futuro architetto Le Corbusier (1887-1965), pensava all'inizio essere quella di pittore.
Fattore determinante per la sua formazione saranno in primo luogo, tra il 1902 e il 1907, gli studi nella scuola di arti applicate nell'ambito dell'orologeria e dell'architettura, influenzati da un maestro carismatico come Charles L'Eplattenier, un pittore che si ispirava alle idee di John Ruskin e al movimento Arts and Crafts.
In seguito contribuiranno in modo determinante alla formazione della sua personalità sia l'esperienza nell'atelier di Auguste Perret tra il 1908 e il 1909 e la frequentazione assidua dei musei di Parigi, sia l'incontro con gli architetti delle avanguardie europee dell'inizio del XX secolo ma anche, incoraggiato dal suo mentore William Ritter, i viaggi di studio tra il 1907 e il 1911, che si concludono con il lungo viaggio in Oriente, un'esperienza che influenzerà profondamente i suoi progetti negli anni a venire.

Le opere selezionate in mostra dimostrano l'importanza che fino dagli esordi Le Corbusier ha attribuito al disegno: un modo per avvicinarsi alla realtà e uno strumento di osservazione, come ad esempio gli studi sulla natura che ha realizzato dal 1902 al 1905 durante i primi anni di scuola.
Il disegno è dunque per il giovane Charles-Edouard Jeanneret uno strumento di analisi e di ricerca, come emerge dai fogli realizzati nei musei parigini, o nei primi disegni di architettura prodotti La Chaux-de-Fonds tra il 1905 e il 1907. Schizzi e disegni sono infine per Le Corbusier sia uno strumento al servizio della memoria, eseguiti su taccuini nel corso dei suoi viaggi, ma anche occasione di espressione lirica, come testimoniano i suoi acquerelli, i gouaches di paesaggi e di nudi femminili realizzati dopo il suo ritorno in Svizzera nel 1912.



La mostra si articola in più sezioni, a partire dagli anni di formazione scolastica, caratterizzata da meticolosi disegni a matita con soggetti naturalistici, piccoli acquerelli di paesaggi, studi decorativi per oggetti di artigianato con motivi Art Nouveau, al periodo dei viaggi con i soggiorni nelle capitali europee: il viaggio in Italia del 1907 dedicato allo studio del Medioevo e alla pittura della scuola 'primitiva' italiana; il soggiorno a Parigi nel 1908-1909 con l'apprendistato nell'atelier dei fratelli Perret, gli studi su Notre-Dame e i disegni realizzati nei numerosi musei della città.

Nel 1910 il viaggio in Germania, con un periodo da apprendista nell'atelier berlinese di Peter Behrens e un tour che tocca diverse città tedesche e nel 1911, in ultimo, il lungo viaggio iniziatico in Oriente.

L'ultima sezione della mostra racconta del ritorno a La Chaux-de-Fonds (1912-1916), periodo durante il quale Le Corbusier insegna, intraprende l'attività di architetto e si dedica alla pittura e al disegno di una serie di paesaggi, ritratti, scene di famiglia, di nudi femminili e di nature morte, che già preannunciano i soggetti della seconda fase della sua produzione artistica, dove prevarrà il lavoro di ispirazione purista.

Franca D.Scotti

Ottobre 2020

CHIUDI ...

CHIUDI ...

TEATRO DELL'ARCHITETTURA MENDRISIO: DISEGNI GIOVANILI DI LE CORBUSIER. 1902-1916





Fino al 24 gennaio 2021 a Mendrisio l'importante mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916''



Il Teatro dell'architettura Mendrisio presenta la mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916'' promossa dalla Fondazione Teatro dell'architettura, con la collaborazione dell'Accademia di architettura dell'Università della Svizzera italiana a Mendrisio.



L'ampia rassegna, con più di ottanta disegni originali inediti provenienti da collezioni private e pubbliche svizzere e con numerose riproduzioni di disegni provenienti dalla Fondation Le Corbusier di Parigi, è stata organizzata in occasione della pubblicazione del primo volume del Catalogue raisonné des dessins de Le Corbusier, curato da Danièle Pauly, edito da AAM-Bruxelles in coedizione con la Fondation Le Corbusier e con il contributo della Fondazione Teatro dell'architettura di Mendrisio.


La mostra, a cura di Danièle Pauly, è dedicata ai disegni che il giovane Le Corbusier eseguì tra il 1902 e il 1916: dall'anno del suo ingresso nell'Ecole d'arts appliqués di La Chaux-de-Fonds, sua città natale, a quello che precede il suo definitivo trasferimento in Francia e l'avviamento dello studio d'architettura a Parigi.

La quasi totalità dei disegni esposti appartengono a collezioni private e pubbliche svizzere e sono in gran parte inediti: il pubblico avrà così per la prima volta l'opportunità di conoscere un eccezionale corpus di documenti rari. Completa la mostra una serie di riproduzioni di disegni originali e di carnet di viaggio eseguiti da Le Corbusier nello stesso periodo.



Il Teatro dell'architettura accoglie dunque il racconto di ciò che ha determinato la nascita di una vocazione che il giovane Charles-Edouard Jeanneret, il futuro architetto Le Corbusier (1887-1965), pensava all'inizio essere quella di pittore.
Fattore determinante per la sua formazione saranno in primo luogo, tra il 1902 e il 1907, gli studi nella scuola di arti applicate nell'ambito dell'orologeria e dell'architettura, influenzati da un maestro carismatico come Charles L'Eplattenier, un pittore che si ispirava alle idee di John Ruskin e al movimento Arts and Crafts.
In seguito contribuiranno in modo determinante alla formazione della sua personalità sia l'esperienza nell'atelier di Auguste Perret tra il 1908 e il 1909 e la frequentazione assidua dei musei di Parigi, sia l'incontro con gli architetti delle avanguardie europee dell'inizio del XX secolo ma anche, incoraggiato dal suo mentore William Ritter, i viaggi di studio tra il 1907 e il 1911, che si concludono con il lungo viaggio in Oriente, un'esperienza che influenzerà profondamente i suoi progetti negli anni a venire.

Le opere selezionate in mostra dimostrano l'importanza che fino dagli esordi Le Corbusier ha attribuito al disegno: un modo per avvicinarsi alla realtà e uno strumento di osservazione, come ad esempio gli studi sulla natura che ha realizzato dal 1902 al 1905 durante i primi anni di scuola.
Il disegno è dunque per il giovane Charles-Edouard Jeanneret uno strumento di analisi e di ricerca, come emerge dai fogli realizzati nei musei parigini, o nei primi disegni di architettura prodotti La Chaux-de-Fonds tra il 1905 e il 1907. Schizzi e disegni sono infine per Le Corbusier sia uno strumento al servizio della memoria, eseguiti su taccuini nel corso dei suoi viaggi, ma anche occasione di espressione lirica, come testimoniano i suoi acquerelli, i gouaches di paesaggi e di nudi femminili realizzati dopo il suo ritorno in Svizzera nel 1912.



La mostra si articola in più sezioni, a partire dagli anni di formazione scolastica, caratterizzata da meticolosi disegni a matita con soggetti naturalistici, piccoli acquerelli di paesaggi, studi decorativi per oggetti di artigianato con motivi Art Nouveau, al periodo dei viaggi con i soggiorni nelle capitali europee: il viaggio in Italia del 1907 dedicato allo studio del Medioevo e alla pittura della scuola 'primitiva' italiana; il soggiorno a Parigi nel 1908-1909 con l'apprendistato nell'atelier dei fratelli Perret, gli studi su Notre-Dame e i disegni realizzati nei numerosi musei della città.

Nel 1910 il viaggio in Germania, con un periodo da apprendista nell'atelier berlinese di Peter Behrens e un tour che tocca diverse città tedesche e nel 1911, in ultimo, il lungo viaggio iniziatico in Oriente.

L'ultima sezione della mostra racconta del ritorno a La Chaux-de-Fonds (1912-1916), periodo durante il quale Le Corbusier insegna, intraprende l'attività di architetto e si dedica alla pittura e al disegno di una serie di paesaggi, ritratti, scene di famiglia, di nudi femminili e di nature morte, che già preannunciano i soggetti della seconda fase della sua produzione artistica, dove prevarrà il lavoro di ispirazione purista.

Franca D.Scotti

Ottobre 2020

CHIUDI ...


RESORT 2021 BY EMILIO PUCCI, NOSTALGIA DI FIRENZE




La collezione Resort 2021 - A Florentine Promenade di Emilio Pucci celebra le sue radici fiorentine con atmosfere che rievocano i magnifici anni '50

... CONTINUA

IERVOLINO ENTERTAINMENT: UN CASO DI SUCCESSO ITALIANO NEL CINEMA




Iervolino Entertainment è una casa di produzione cinematografica italiana che esporta all'estero

... CONTINUA

BENVENUTO CLUB SCEGLIE METRADAMO E SFILA PER LE DONNE




Benvenuto Club, associazione di donne arrivate a Milano da tutto il mondo, sceglie Metradamo per organizzare una sfilata di moda delle socie

... CONTINUA

BULGARI, A ROMA L'APERTURA DI UN FLAGSHIP HOTEL




Nel 2022 l'apertura prevista del nuovo Bulgari Hotel di Roma, in piazza Augusto Imperatore, a pochi passi dalla storica boutique di via Condotti

... CONTINUA

THUN FIRMA SAVANA STORY




I caldi colori dell'esotica savana per oggetti pratici e funzionali, di porcellana, vetro e tessuto firmati THUN

... CONTINUA

TEATRO DELL'ARCHITETTURA MENDRISIO: DISEGNI GIOVANILI DI LE CORBUSIER. 1902-1916





Fino al 24 gennaio 2021 a Mendrisio l'importante mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916''

... CONTINUA

BEAUTY NEWS SISLEY: LE PHYTO ROUGE / BAUME VELORS CORPS


L'autunno Sisley è ricco di novità
... CONTINUA

CoSTUME NATIONAL HOMME PARFUM / SCIO' SCIO' TUTTOTONDO: LE NOVITÀ BEAUTY PER L'AUTUNNO


L'autunno si tinge di beauty
... CONTINUA

YSL LIBRE EAU DE PARFUM INTENSE


YSL Libre Eau de Parfum Intense accende il fuoco della femminilità
... CONTINUA

ALL AROUND WORK: AL DEBUTTO LA NUOVA MANIFESTAZIONE MILANESE




ALL AROUND WORK è la nuova manifestazione milanese dedicata all'evoluzione degli spazi lavorativi: 6 - 8 ottobre 2020

... CONTINUA

HISTOIRES DE PARFUMS, ECCO 1/.6, IL PROFUMO SURREALISTA




La nuova fragranza del marchio francese fondato nel 2000 da Gerald Ghislain viene dedicata alla emozionante e potente energia dell'amore

... CONTINUA

IL TENNISTA FABIO FOGNINI NUOVO TESTIMONIAL DI BOLON EYEWEAR


BOLON Eyewear è lieta di annunciare la collaborazione con Fabio Fognini, uno dei più grandi tennisti italiani di sempre.
Conosciamo Fabio Fognini
E' stato il primo a entrare fra i top 10 negli ultimi quarant'anni e a vincere un Masters 1000 a Monte-Carlo. ... CONTINUA

CHANEL: NATURALMENTE BELLA CON IL NUOVO LES BEIGES TEINT BELLE MINE NATURELLE HYDRATATION ET LONGUE TENUE


TEINT BELLE MINE NATURELLE HYDRATATION ET LONGUE TENUE: il nuovo fondotinta della gamma LES BEIGES
... CONTINUA

IL NUOVO E-STORE JUSBOX PERFUMES


JusboxPerfumes.com: arte, Made in Italy e sviluppo sostenibile in una fragranza
... CONTINUA

LOST IN WONDER: LA NUOVA COLLEZIONE DI FRAGRANZE JO MALONE LONDON


Jo Malone London: Lost in Wonder tra essenze floreali e conturbanti
... CONTINUA

RESORT 2021 BY EMILIO PUCCI, NOSTALGIA DI FIRENZE




La collezione Resort 2021 - A Florentine Promenade di Emilio Pucci celebra le sue radici fiorentine con atmosfere che rievocano i magnifici anni '50

... CONTINUA

IERVOLINO ENTERTAINMENT: UN CASO DI SUCCESSO ITALIANO NEL CINEMA




Iervolino Entertainment è una casa di produzione cinematografica italiana che esporta all'estero

... CONTINUA

BENVENUTO CLUB SCEGLIE METRADAMO E SFILA PER LE DONNE




Benvenuto Club, associazione di donne arrivate a Milano da tutto il mondo, sceglie Metradamo per organizzare una sfilata di moda delle socie

... CONTINUA

BULGARI, A ROMA L'APERTURA DI UN FLAGSHIP HOTEL




Nel 2022 l'apertura prevista del nuovo Bulgari Hotel di Roma, in piazza Augusto Imperatore, a pochi passi dalla storica boutique di via Condotti

... CONTINUA

THUN FIRMA SAVANA STORY




I caldi colori dell'esotica savana per oggetti pratici e funzionali, di porcellana, vetro e tessuto firmati THUN

... CONTINUA

TEATRO DELL'ARCHITETTURA MENDRISIO: DISEGNI GIOVANILI DI LE CORBUSIER. 1902-1916





Fino al 24 gennaio 2021 a Mendrisio l'importante mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916''

... CONTINUA

BEAUTY NEWS SISLEY: LE PHYTO ROUGE / BAUME VELORS CORPS


L'autunno Sisley è ricco di novità
... CONTINUA

CoSTUME NATIONAL HOMME PARFUM / SCIO' SCIO' TUTTOTONDO: LE NOVITÀ BEAUTY PER L'AUTUNNO


L'autunno si tinge di beauty
... CONTINUA

YSL LIBRE EAU DE PARFUM INTENSE


YSL Libre Eau de Parfum Intense accende il fuoco della femminilità
... CONTINUA

ALL AROUND WORK: AL DEBUTTO LA NUOVA MANIFESTAZIONE MILANESE




ALL AROUND WORK è la nuova manifestazione milanese dedicata all'evoluzione degli spazi lavorativi: 6 - 8 ottobre 2020

... CONTINUA

RESORT 2021 BY EMILIO PUCCI, NOSTALGIA DI FIRENZE




La collezione Resort 2021 - A Florentine Promenade di Emilio Pucci celebra le sue radici fiorentine con atmosfere che rievocano i magnifici anni '50

... CONTINUA

IERVOLINO ENTERTAINMENT: UN CASO DI SUCCESSO ITALIANO NEL CINEMA




Iervolino Entertainment è una casa di produzione cinematografica italiana che esporta all'estero

... CONTINUA

BENVENUTO CLUB SCEGLIE METRADAMO E SFILA PER LE DONNE




Benvenuto Club, associazione di donne arrivate a Milano da tutto il mondo, sceglie Metradamo per organizzare una sfilata di moda delle socie

... CONTINUA

BULGARI, A ROMA L'APERTURA DI UN FLAGSHIP HOTEL




Nel 2022 l'apertura prevista del nuovo Bulgari Hotel di Roma, in piazza Augusto Imperatore, a pochi passi dalla storica boutique di via Condotti

... CONTINUA

THUN FIRMA SAVANA STORY




I caldi colori dell'esotica savana per oggetti pratici e funzionali, di porcellana, vetro e tessuto firmati THUN

... CONTINUA

TEATRO DELL'ARCHITETTURA MENDRISIO: DISEGNI GIOVANILI DI LE CORBUSIER. 1902-1916





Fino al 24 gennaio 2021 a Mendrisio l'importante mostra ''I disegni giovanili di Le Corbusier. 1902-1916''

... CONTINUA

BEAUTY NEWS SISLEY: LE PHYTO ROUGE / BAUME VELORS CORPS


L'autunno Sisley è ricco di novità
... CONTINUA

CoSTUME NATIONAL HOMME PARFUM / SCIO' SCIO' TUTTOTONDO: LE NOVITÀ BEAUTY PER L'AUTUNNO


L'autunno si tinge di beauty
... CONTINUA

YSL LIBRE EAU DE PARFUM INTENSE


YSL Libre Eau de Parfum Intense accende il fuoco della femminilità
... CONTINUA

ALL AROUND WORK: AL DEBUTTO LA NUOVA MANIFESTAZIONE MILANESE




ALL AROUND WORK è la nuova manifestazione milanese dedicata all'evoluzione degli spazi lavorativi: 6 - 8 ottobre 2020

... CONTINUA

HISTOIRES DE PARFUMS, ECCO 1/.6, IL PROFUMO SURREALISTA




La nuova fragranza del marchio francese fondato nel 2000 da Gerald Ghislain viene dedicata alla emozionante e potente energia dell'amore

... CONTINUA

IL TENNISTA FABIO FOGNINI NUOVO TESTIMONIAL DI BOLON EYEWEAR


BOLON Eyewear è lieta di annunciare la collaborazione con Fabio Fognini, uno dei più grandi tennisti italiani di sempre.
Conosciamo Fabio Fognini
E' stato il primo a entrare fra i top 10 negli ultimi quarant'anni e a vincere un Masters 1000 a Monte-Carlo. ... CONTINUA

CHANEL: NATURALMENTE BELLA CON IL NUOVO LES BEIGES TEINT BELLE MINE NATURELLE HYDRATATION ET LONGUE TENUE


TEINT BELLE MINE NATURELLE HYDRATATION ET LONGUE TENUE: il nuovo fondotinta della gamma LES BEIGES
... CONTINUA

IL NUOVO E-STORE JUSBOX PERFUMES


JusboxPerfumes.com: arte, Made in Italy e sviluppo sostenibile in una fragranza
... CONTINUA

LOST IN WONDER: LA NUOVA COLLEZIONE DI FRAGRANZE JO MALONE LONDON


Jo Malone London: Lost in Wonder tra essenze floreali e conturbanti
... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 79 - 78 - 77 - 76 - 75 - 74 - 73 - 72 - 71 - 70 - 69 - 68 - 67 - 66 - 65 - 64 - 63 - 62 - 61 - 60 - 59 - 58 - 57 - 56 - 55 - 54 - 53 - 52 - 51 - 50 - 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -


  PRIVACY AND COOKIES
Powered by MMS © EUROTEAM 2015