HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO



HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

ALLA VILLA REALE DI MONZA: STREGHERIE




Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia



Fino al 26 febbraio 2023 il Belvedere della Villa Reale di Monza ospita Stregherie. Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia, a cura di Luca Scarlini.

Una storia vecchia e nuova di streghe, tra conoscenze antiche, cerimonie nascoste, sacralità ed erotismo per raccontare una figura di donna rimossa dalla cultura e dalla vita.

Stampe antiche da una collezione unica al mondo, con incisori dai toni cupi come Dürer o Goya e artisti dai colori morbidi come Delacroix, trattati maledetti cinquecenteschi, manifesti cinematografici originali a tema, amuleti, feticci e altri strumenti rituali provenienti dallo sperduto Museum of Witchcraft di Boscastle, in Cornovaglia.




La mostra, ideata e prodotta da Vertigo Syndrome, con il patrocinio del Comune di Monza, espone una collezione di stampe antiche unica al mondo, che mette insieme i maggiori incisori ed artisti degli ultimi due secoli con straordinari illustratori anonimi dimenticati, presentando scene di malefici, torture, sabba osceni, crudi episodi di stregoneria, ma anche scene luminose di streghe buone, zingare che guariscono bambini dalle malattie e simboli magici nascosti in quadri pastorali.

Il visitatore inizierà la sua visita vivendo su di sé la forte esperienza di un vero processo per stregoneria tenuto da un tribunale medievale del 1539.

In seguito sarà invitato a entrare nel mondo dell'Antica Religione della Grande Madre vivendone i luoghi, i riti, le azioni e gli oggetti in un percorso che si articolerà in dieci stanze fortemente caratterizzate, dalla tradizione mitologica fino alla definizione della figura in epoca moderna.

La mostra rende giustizia al senso più pieno della parola ''Strega'', dichiarando che in un mondo che apparentemente ha rinunciato a ogni senso del sacro e a molti dei suoi antichi legami con la natura, esiste ancora, oggi come un tempo, una società di donne che si dedica all'occulto e che usa la magia per risolvere i problemi del quotidiano.



L'elenco delle opere racchiude circa cento incisioni originali antiche, scelte dal curatore Luca Scarlini all'interno della collezione Guglielmo Invernizzi.

Sempre dalla collezione provengono alcuni trattati immancabili in un percorso dedicato alla stregoneria, come il Malleus Maleficiarum, il più consultato manuale sulla caccia alle streghe, nella pregiata edizione del XVI secolo, dove sono indicati caso per caso i supplizi e le pene da fare soffrire a chi era accusato di stregoneria.

A fianco delle opere, la mostra presenta una selezione di manifesti, locandine e fotobuste a tema maligno, provenienti dalla sterminata collezione di cimeli cinematografici di Alessandro Orsucci, ed una serie di oggetti originali, mai visti in Italia, legati al mondo della stregoneria - antichi calderoni, bacchette, feticci, amuleti e talismani - prestati dal leggendario Museo specializzato in Stregoneria di Boscastle, in Cornovaglia.




Inoltre, una sezione di interesse locale, è dedicata al raro romanzo storico La strega di Monza, scritto da Giuseppe Bertoldi da Vicenza nel 1861, proveniente dalla Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza, che racconta le vicende della Matta Tapina, Strega herbaria, che visse nel ''Bosco Bello'', selva poi inglobata nel Parco di Monza.

La mostra Stregherie si completa con una sezione separata che racchiude sei illustrazioni originali inedite di Gloria Pizzilli.

Gloria Pizzilli si occupa di illustrazione a livello internazionale dal 2010.


Con uno stile tra il burlesque francese e le donne di Klimt le streghe di Gloria Pizzilli sono terrificanti, nude e bellissime, con curve che sembrano abbracci, ma con una atrocità talmente palpabile e aggressiva da aver richiesto una sezione chiusa per non urtare la sensibilità dei visitatori meno preparati.

Le opere inedite di Gloria Pizzilli saranno pubblicate su un piccolo volume edito da Vertigo Syndrome e in 6 stampe d'arte firmate vendute in edizione limitata esclusivamente nel bookshop della mostra.

Una mostra diventa un'esperienza illuminante grazie al viaggio che il visitatore intraprende all'interno di essa. A dirlo è Chiara Spinnato, fondatrice con il pubblicitario Filippo Giunti della società Vertigo Syndrome, che dopo aver prodotto con grande entusiasmo dei visitatori la mostra Y?kai, dedicata ai mostri della tradizione giapponese, propone adesso Stregherie.



Il percorso espositivo
Le Stanze delle Streghe
Il percorso, immaginato come un viaggio iniziatico per diventare streghe, è liberamente ispirato al classico di Dario Argento Suspiria.
Lungo il corridoio del percorso espositivo, che richiama gli asfittici e terrorizzanti ambienti del film, come all'interno del palco di un teatro si aprono dieci stanze, ciascuna delle quali mette in scena un diverso aspetto della vita della strega.
Alla fine della visita, giunti nella stanza finale, dopo aver acquisito consapevolezza della vera natura delle streghe e aver scoperto, attraverso di loro, la propria vocazione ''per il mestiere'', benefica o malefica che sia, i visitatori saranno pronti a scrivere il loro scongiuro personale nel grande libro delle ombre.

La mostra è accompagnata da un volume di Luca Scarlini, edito da Skira, concepito come un racconto sulla strega, scandito come l'esposizione in dieci capitoli, che ne affrontano tutti gli aspetti di maghe, veggenti, profetesse, pizie, accogliendo anche immagini della mitologia classica, rimanendo sempre decisamente nel mondo femminile e nelle sue rappresentazioni oscure, come il mito della strega propone nei secoli.

Stregherie spiegata dal suo curatore Luca Scarlini
La donna nasce fata, in amore è maga, ma per le società e per le religioni è strega


Il racconto creato dalla mostra permette ai veri appassionati di temi di femminismo, di letteratura gotica, di metal rock, di film dell'orrore, di antropologia, come di folklore, o di realizzazione di domestici incantesimi, di avvicinare il percorso come macchina narrativa, seguendo le stanze che sono dedicate ai momenti più rilevanti della vicenda della strega e di sentire storie originali ispirate alle opere presentate nell'esposizione - dice Luca Scarlini, scrittore, drammaturgo per teatro e musica - Al di là delle infinite manipolazioni storiche, il termine strega in sostanza segnala una identità profondamente legata al mondo della natura, una donna spesso esperta di erbe e maestra dell'interpretazione dei segni, che il folklore delle Alpi Retiche definiva perfettamente con il termine ''Signora del gioco'', titolo di un celebre saggio di Luisa Muraro del 1976 dedicato a ricostruire episodi della caccia alle streghe.

Durante tutto il periodo espositivo, si terrà una ricca offerta di iniziative. Gli incontri sono studiati sia per un pubblico già abituato ad argomenti riguardanti il mistico e il misterioso, sia per chi invece partecipa a tali eventi perché non ne sa niente e vuole scoprirne di più ma senza annoiarsi mai.

Ci saranno laboratori chiassosi e colorati per i bambini, lectiones magistrales per gli studiosi, conferenze divulgative per i curiosi, proiezioni di opere cinematografiche e presentazioni di libri e graphic novel a tema streghesco.


STREGHERIE
Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia
Monza, Belvedere della Villa Reale (viale Brianza 1)
Fino al 26 febbraio 2023
www.stregherie.it
Catalogo mostra: Skira (skira.net)

Franca D.Scotti
Novembre 2022

CHIUDI ...

CHIUDI ...

ALLA VILLA REALE DI MONZA: STREGHERIE




Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia



Fino al 26 febbraio 2023 il Belvedere della Villa Reale di Monza ospita Stregherie. Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia, a cura di Luca Scarlini.

Una storia vecchia e nuova di streghe, tra conoscenze antiche, cerimonie nascoste, sacralità ed erotismo per raccontare una figura di donna rimossa dalla cultura e dalla vita.

Stampe antiche da una collezione unica al mondo, con incisori dai toni cupi come Dürer o Goya e artisti dai colori morbidi come Delacroix, trattati maledetti cinquecenteschi, manifesti cinematografici originali a tema, amuleti, feticci e altri strumenti rituali provenienti dallo sperduto Museum of Witchcraft di Boscastle, in Cornovaglia.




La mostra, ideata e prodotta da Vertigo Syndrome, con il patrocinio del Comune di Monza, espone una collezione di stampe antiche unica al mondo, che mette insieme i maggiori incisori ed artisti degli ultimi due secoli con straordinari illustratori anonimi dimenticati, presentando scene di malefici, torture, sabba osceni, crudi episodi di stregoneria, ma anche scene luminose di streghe buone, zingare che guariscono bambini dalle malattie e simboli magici nascosti in quadri pastorali.

Il visitatore inizierà la sua visita vivendo su di sé la forte esperienza di un vero processo per stregoneria tenuto da un tribunale medievale del 1539.

In seguito sarà invitato a entrare nel mondo dell'Antica Religione della Grande Madre vivendone i luoghi, i riti, le azioni e gli oggetti in un percorso che si articolerà in dieci stanze fortemente caratterizzate, dalla tradizione mitologica fino alla definizione della figura in epoca moderna.

La mostra rende giustizia al senso più pieno della parola ''Strega'', dichiarando che in un mondo che apparentemente ha rinunciato a ogni senso del sacro e a molti dei suoi antichi legami con la natura, esiste ancora, oggi come un tempo, una società di donne che si dedica all'occulto e che usa la magia per risolvere i problemi del quotidiano.



L'elenco delle opere racchiude circa cento incisioni originali antiche, scelte dal curatore Luca Scarlini all'interno della collezione Guglielmo Invernizzi.

Sempre dalla collezione provengono alcuni trattati immancabili in un percorso dedicato alla stregoneria, come il Malleus Maleficiarum, il più consultato manuale sulla caccia alle streghe, nella pregiata edizione del XVI secolo, dove sono indicati caso per caso i supplizi e le pene da fare soffrire a chi era accusato di stregoneria.

A fianco delle opere, la mostra presenta una selezione di manifesti, locandine e fotobuste a tema maligno, provenienti dalla sterminata collezione di cimeli cinematografici di Alessandro Orsucci, ed una serie di oggetti originali, mai visti in Italia, legati al mondo della stregoneria - antichi calderoni, bacchette, feticci, amuleti e talismani - prestati dal leggendario Museo specializzato in Stregoneria di Boscastle, in Cornovaglia.




Inoltre, una sezione di interesse locale, è dedicata al raro romanzo storico La strega di Monza, scritto da Giuseppe Bertoldi da Vicenza nel 1861, proveniente dalla Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza, che racconta le vicende della Matta Tapina, Strega herbaria, che visse nel ''Bosco Bello'', selva poi inglobata nel Parco di Monza.

La mostra Stregherie si completa con una sezione separata che racchiude sei illustrazioni originali inedite di Gloria Pizzilli.

Gloria Pizzilli si occupa di illustrazione a livello internazionale dal 2010.


Con uno stile tra il burlesque francese e le donne di Klimt le streghe di Gloria Pizzilli sono terrificanti, nude e bellissime, con curve che sembrano abbracci, ma con una atrocità talmente palpabile e aggressiva da aver richiesto una sezione chiusa per non urtare la sensibilità dei visitatori meno preparati.

Le opere inedite di Gloria Pizzilli saranno pubblicate su un piccolo volume edito da Vertigo Syndrome e in 6 stampe d'arte firmate vendute in edizione limitata esclusivamente nel bookshop della mostra.

Una mostra diventa un'esperienza illuminante grazie al viaggio che il visitatore intraprende all'interno di essa. A dirlo è Chiara Spinnato, fondatrice con il pubblicitario Filippo Giunti della società Vertigo Syndrome, che dopo aver prodotto con grande entusiasmo dei visitatori la mostra Y?kai, dedicata ai mostri della tradizione giapponese, propone adesso Stregherie.



Il percorso espositivo
Le Stanze delle Streghe
Il percorso, immaginato come un viaggio iniziatico per diventare streghe, è liberamente ispirato al classico di Dario Argento Suspiria.
Lungo il corridoio del percorso espositivo, che richiama gli asfittici e terrorizzanti ambienti del film, come all'interno del palco di un teatro si aprono dieci stanze, ciascuna delle quali mette in scena un diverso aspetto della vita della strega.
Alla fine della visita, giunti nella stanza finale, dopo aver acquisito consapevolezza della vera natura delle streghe e aver scoperto, attraverso di loro, la propria vocazione ''per il mestiere'', benefica o malefica che sia, i visitatori saranno pronti a scrivere il loro scongiuro personale nel grande libro delle ombre.

La mostra è accompagnata da un volume di Luca Scarlini, edito da Skira, concepito come un racconto sulla strega, scandito come l'esposizione in dieci capitoli, che ne affrontano tutti gli aspetti di maghe, veggenti, profetesse, pizie, accogliendo anche immagini della mitologia classica, rimanendo sempre decisamente nel mondo femminile e nelle sue rappresentazioni oscure, come il mito della strega propone nei secoli.

Stregherie spiegata dal suo curatore Luca Scarlini
La donna nasce fata, in amore è maga, ma per le società e per le religioni è strega


Il racconto creato dalla mostra permette ai veri appassionati di temi di femminismo, di letteratura gotica, di metal rock, di film dell'orrore, di antropologia, come di folklore, o di realizzazione di domestici incantesimi, di avvicinare il percorso come macchina narrativa, seguendo le stanze che sono dedicate ai momenti più rilevanti della vicenda della strega e di sentire storie originali ispirate alle opere presentate nell'esposizione - dice Luca Scarlini, scrittore, drammaturgo per teatro e musica - Al di là delle infinite manipolazioni storiche, il termine strega in sostanza segnala una identità profondamente legata al mondo della natura, una donna spesso esperta di erbe e maestra dell'interpretazione dei segni, che il folklore delle Alpi Retiche definiva perfettamente con il termine ''Signora del gioco'', titolo di un celebre saggio di Luisa Muraro del 1976 dedicato a ricostruire episodi della caccia alle streghe.

Durante tutto il periodo espositivo, si terrà una ricca offerta di iniziative. Gli incontri sono studiati sia per un pubblico già abituato ad argomenti riguardanti il mistico e il misterioso, sia per chi invece partecipa a tali eventi perché non ne sa niente e vuole scoprirne di più ma senza annoiarsi mai.

Ci saranno laboratori chiassosi e colorati per i bambini, lectiones magistrales per gli studiosi, conferenze divulgative per i curiosi, proiezioni di opere cinematografiche e presentazioni di libri e graphic novel a tema streghesco.


STREGHERIE
Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia
Monza, Belvedere della Villa Reale (viale Brianza 1)
Fino al 26 febbraio 2023
www.stregherie.it
Catalogo mostra: Skira (skira.net)

Franca D.Scotti
Novembre 2022

CHIUDI ...

CHIUDI ...

ALLA VILLA REALE DI MONZA: STREGHERIE




Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia



Fino al 26 febbraio 2023 il Belvedere della Villa Reale di Monza ospita Stregherie. Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia, a cura di Luca Scarlini.

Una storia vecchia e nuova di streghe, tra conoscenze antiche, cerimonie nascoste, sacralità ed erotismo per raccontare una figura di donna rimossa dalla cultura e dalla vita.

Stampe antiche da una collezione unica al mondo, con incisori dai toni cupi come Dürer o Goya e artisti dai colori morbidi come Delacroix, trattati maledetti cinquecenteschi, manifesti cinematografici originali a tema, amuleti, feticci e altri strumenti rituali provenienti dallo sperduto Museum of Witchcraft di Boscastle, in Cornovaglia.




La mostra, ideata e prodotta da Vertigo Syndrome, con il patrocinio del Comune di Monza, espone una collezione di stampe antiche unica al mondo, che mette insieme i maggiori incisori ed artisti degli ultimi due secoli con straordinari illustratori anonimi dimenticati, presentando scene di malefici, torture, sabba osceni, crudi episodi di stregoneria, ma anche scene luminose di streghe buone, zingare che guariscono bambini dalle malattie e simboli magici nascosti in quadri pastorali.

Il visitatore inizierà la sua visita vivendo su di sé la forte esperienza di un vero processo per stregoneria tenuto da un tribunale medievale del 1539.

In seguito sarà invitato a entrare nel mondo dell'Antica Religione della Grande Madre vivendone i luoghi, i riti, le azioni e gli oggetti in un percorso che si articolerà in dieci stanze fortemente caratterizzate, dalla tradizione mitologica fino alla definizione della figura in epoca moderna.

La mostra rende giustizia al senso più pieno della parola ''Strega'', dichiarando che in un mondo che apparentemente ha rinunciato a ogni senso del sacro e a molti dei suoi antichi legami con la natura, esiste ancora, oggi come un tempo, una società di donne che si dedica all'occulto e che usa la magia per risolvere i problemi del quotidiano.



L'elenco delle opere racchiude circa cento incisioni originali antiche, scelte dal curatore Luca Scarlini all'interno della collezione Guglielmo Invernizzi.

Sempre dalla collezione provengono alcuni trattati immancabili in un percorso dedicato alla stregoneria, come il Malleus Maleficiarum, il più consultato manuale sulla caccia alle streghe, nella pregiata edizione del XVI secolo, dove sono indicati caso per caso i supplizi e le pene da fare soffrire a chi era accusato di stregoneria.

A fianco delle opere, la mostra presenta una selezione di manifesti, locandine e fotobuste a tema maligno, provenienti dalla sterminata collezione di cimeli cinematografici di Alessandro Orsucci, ed una serie di oggetti originali, mai visti in Italia, legati al mondo della stregoneria - antichi calderoni, bacchette, feticci, amuleti e talismani - prestati dal leggendario Museo specializzato in Stregoneria di Boscastle, in Cornovaglia.




Inoltre, una sezione di interesse locale, è dedicata al raro romanzo storico La strega di Monza, scritto da Giuseppe Bertoldi da Vicenza nel 1861, proveniente dalla Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza, che racconta le vicende della Matta Tapina, Strega herbaria, che visse nel ''Bosco Bello'', selva poi inglobata nel Parco di Monza.

La mostra Stregherie si completa con una sezione separata che racchiude sei illustrazioni originali inedite di Gloria Pizzilli.

Gloria Pizzilli si occupa di illustrazione a livello internazionale dal 2010.


Con uno stile tra il burlesque francese e le donne di Klimt le streghe di Gloria Pizzilli sono terrificanti, nude e bellissime, con curve che sembrano abbracci, ma con una atrocità talmente palpabile e aggressiva da aver richiesto una sezione chiusa per non urtare la sensibilità dei visitatori meno preparati.

Le opere inedite di Gloria Pizzilli saranno pubblicate su un piccolo volume edito da Vertigo Syndrome e in 6 stampe d'arte firmate vendute in edizione limitata esclusivamente nel bookshop della mostra.

Una mostra diventa un'esperienza illuminante grazie al viaggio che il visitatore intraprende all'interno di essa. A dirlo è Chiara Spinnato, fondatrice con il pubblicitario Filippo Giunti della società Vertigo Syndrome, che dopo aver prodotto con grande entusiasmo dei visitatori la mostra Y?kai, dedicata ai mostri della tradizione giapponese, propone adesso Stregherie.



Il percorso espositivo
Le Stanze delle Streghe
Il percorso, immaginato come un viaggio iniziatico per diventare streghe, è liberamente ispirato al classico di Dario Argento Suspiria.
Lungo il corridoio del percorso espositivo, che richiama gli asfittici e terrorizzanti ambienti del film, come all'interno del palco di un teatro si aprono dieci stanze, ciascuna delle quali mette in scena un diverso aspetto della vita della strega.
Alla fine della visita, giunti nella stanza finale, dopo aver acquisito consapevolezza della vera natura delle streghe e aver scoperto, attraverso di loro, la propria vocazione ''per il mestiere'', benefica o malefica che sia, i visitatori saranno pronti a scrivere il loro scongiuro personale nel grande libro delle ombre.

La mostra è accompagnata da un volume di Luca Scarlini, edito da Skira, concepito come un racconto sulla strega, scandito come l'esposizione in dieci capitoli, che ne affrontano tutti gli aspetti di maghe, veggenti, profetesse, pizie, accogliendo anche immagini della mitologia classica, rimanendo sempre decisamente nel mondo femminile e nelle sue rappresentazioni oscure, come il mito della strega propone nei secoli.

Stregherie spiegata dal suo curatore Luca Scarlini
La donna nasce fata, in amore è maga, ma per le società e per le religioni è strega


Il racconto creato dalla mostra permette ai veri appassionati di temi di femminismo, di letteratura gotica, di metal rock, di film dell'orrore, di antropologia, come di folklore, o di realizzazione di domestici incantesimi, di avvicinare il percorso come macchina narrativa, seguendo le stanze che sono dedicate ai momenti più rilevanti della vicenda della strega e di sentire storie originali ispirate alle opere presentate nell'esposizione - dice Luca Scarlini, scrittore, drammaturgo per teatro e musica - Al di là delle infinite manipolazioni storiche, il termine strega in sostanza segnala una identità profondamente legata al mondo della natura, una donna spesso esperta di erbe e maestra dell'interpretazione dei segni, che il folklore delle Alpi Retiche definiva perfettamente con il termine ''Signora del gioco'', titolo di un celebre saggio di Luisa Muraro del 1976 dedicato a ricostruire episodi della caccia alle streghe.

Durante tutto il periodo espositivo, si terrà una ricca offerta di iniziative. Gli incontri sono studiati sia per un pubblico già abituato ad argomenti riguardanti il mistico e il misterioso, sia per chi invece partecipa a tali eventi perché non ne sa niente e vuole scoprirne di più ma senza annoiarsi mai.

Ci saranno laboratori chiassosi e colorati per i bambini, lectiones magistrales per gli studiosi, conferenze divulgative per i curiosi, proiezioni di opere cinematografiche e presentazioni di libri e graphic novel a tema streghesco.


STREGHERIE
Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia
Monza, Belvedere della Villa Reale (viale Brianza 1)
Fino al 26 febbraio 2023
www.stregherie.it
Catalogo mostra: Skira (skira.net)

Franca D.Scotti
Novembre 2022

CHIUDI ...


''TUTTI I COLORI DI ACQUERELLO'' - ISPIRAZIONI DI RISO''




Riso Acquerello, famoso da anni in quanto materia prima d'eccellenza nelle cucine di celebri chef nel mondo, diventa un libro fotografico di grande respiro artistico.

... CONTINUA

MILANO INCONTRA COURMAYEUR: AL FOUR SEASONS HOTEL MILANO APRE IL PRIMO APRÈS-SKI DELLA CITTÀ




Nel giardino del Four Seasons Hotel Milano in collaborazione con Courmayeur e Skyway Monte Bianco apre l'Après-Ski più ricercato in città, con un menu di drink e bites realizzati con i prodotti locali

... CONTINUA

SAW THIS MADE THIS: SVELATA THE EXHIBITION, UNA GALLERIA ARTISTICA NATA DAL POTERE DELL'ISPIRAZIONE DI BOMBAY SAPPHIRE





In zona Tortona è stata svelata una galleria d'arte siglata Bombay Sapphire, dove sono stati esposti gli artwork di alcuni creator che, in veste di artisti contemporanei, si sono ispirati al proprio mondo per dar vita ad opere inedite.

... CONTINUA

NUOVO STYLO CORRECT SISLEY PARIS




La bellezza non necessita di filtri ma si crea con un click, quello del nuovo Stylo Correct
... CONTINUA

APRE LA NUOVA MAISON SISLEY NEL CUORE DI MILANO




Nel Quadrilatero della Moda milanese, via Alessandro Manzoni 11, apre la nuova Maison Sisley Paris
... CONTINUA

CLARINS MULTI-INTENSIVE GIORNO E NOTTE




Multi-Intensive Giorno e Notte: la novità Clarins sono 2 creme che offrono alla pelle un trattamento anti-age dai mille benefici
... CONTINUA

PLEIN FATALE: LA NUOVA FRAGRANZA PHILIPP PLEIN




Philipp Plein crea note di femminilità e seduzione con la nuova fragranza Plein Fatale
... CONTINUA

NOIR ALLURE: NUOVO MASCARA CHANEL PER UNO SGUARDO FELINO




CHANEL presenta Noir Allure, il nuovo mascara all-in-one cheregala ciglia perfette e sguardo magnetico
... CONTINUA

Caleffi e Alviero Martini 1° Classe per una collezione glamour


Alviero Martini, il celebre stilista viaggiatore di ''1a Classe'', che si è fatto apprezzare per l'iconica stampa geografica, per la prima volta, ha creato una collezione per Caleffi, una delle realtà più importanti nel settore home fashion. ... CONTINUA

NOBERASCO 1908 VESTE DI GUSTO IL NATALE CON MAGIE DEL DESERTO





Una offerta sempre più variegata di frutta secca o disidratata, ricoperta di cioccolato e proposta in un caleidoscopio di colori naturali densi di allegria

... CONTINUA

IL NATALE DI STEFANO: UN RACCONTO DI GUSTO E DI BELLEZZA SICILIANA








Quest'anno, le edizioni a tiratura limitata riguardano anche il nuovo panettone all'Uva passa Zibibbo di Pantelleria.

... CONTINUA

FRATELLI CARLI: PER UN NATALE GOLOSO!




Fratelli Carli torna a sorprendere per la ricchezza dell'offerta di idee regalo da mettere sotto l'albero

... CONTINUA

ALLA VILLA REALE DI MONZA: STREGHERIE




Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia

... CONTINUA

MUSEO TEATRALE DELLA SCALA. UNA MOSTRA SU FRANCO ZEFFIRELLI




A 100 anni dalla nascita il Teatro alla Scala e il Museo Teatrale
celebrano Franco Zeffirelli


... CONTINUA

RICCARDO AGOSTINI SUL PODIO DEL SINA CHEFS' CUP CONTEST




Riccardo Agostini del ristorante Il Piastrino di Pennabilli vince l'ottava edizione di Sina Chefs' Cup Contest, nella gara ospitata al ristorante Il Vizio del Sina De La Ville, nel cuore di Milano

... CONTINUA

''TUTTI I COLORI DI ACQUERELLO'' - ISPIRAZIONI DI RISO''




Riso Acquerello, famoso da anni in quanto materia prima d'eccellenza nelle cucine di celebri chef nel mondo, diventa un libro fotografico di grande respiro artistico.

... CONTINUA

MILANO INCONTRA COURMAYEUR: AL FOUR SEASONS HOTEL MILANO APRE IL PRIMO APRÈS-SKI DELLA CITTÀ




Nel giardino del Four Seasons Hotel Milano in collaborazione con Courmayeur e Skyway Monte Bianco apre l'Après-Ski più ricercato in città, con un menu di drink e bites realizzati con i prodotti locali

... CONTINUA

SAW THIS MADE THIS: SVELATA THE EXHIBITION, UNA GALLERIA ARTISTICA NATA DAL POTERE DELL'ISPIRAZIONE DI BOMBAY SAPPHIRE





In zona Tortona è stata svelata una galleria d'arte siglata Bombay Sapphire, dove sono stati esposti gli artwork di alcuni creator che, in veste di artisti contemporanei, si sono ispirati al proprio mondo per dar vita ad opere inedite.

... CONTINUA

NUOVO STYLO CORRECT SISLEY PARIS




La bellezza non necessita di filtri ma si crea con un click, quello del nuovo Stylo Correct
... CONTINUA

APRE LA NUOVA MAISON SISLEY NEL CUORE DI MILANO




Nel Quadrilatero della Moda milanese, via Alessandro Manzoni 11, apre la nuova Maison Sisley Paris
... CONTINUA

CLARINS MULTI-INTENSIVE GIORNO E NOTTE




Multi-Intensive Giorno e Notte: la novità Clarins sono 2 creme che offrono alla pelle un trattamento anti-age dai mille benefici
... CONTINUA

PLEIN FATALE: LA NUOVA FRAGRANZA PHILIPP PLEIN




Philipp Plein crea note di femminilità e seduzione con la nuova fragranza Plein Fatale
... CONTINUA

NOIR ALLURE: NUOVO MASCARA CHANEL PER UNO SGUARDO FELINO




CHANEL presenta Noir Allure, il nuovo mascara all-in-one cheregala ciglia perfette e sguardo magnetico
... CONTINUA

Caleffi e Alviero Martini 1° Classe per una collezione glamour


Alviero Martini, il celebre stilista viaggiatore di ''1a Classe'', che si è fatto apprezzare per l'iconica stampa geografica, per la prima volta, ha creato una collezione per Caleffi, una delle realtà più importanti nel settore home fashion. ... CONTINUA

NOBERASCO 1908 VESTE DI GUSTO IL NATALE CON MAGIE DEL DESERTO





Una offerta sempre più variegata di frutta secca o disidratata, ricoperta di cioccolato e proposta in un caleidoscopio di colori naturali densi di allegria

... CONTINUA

''TUTTI I COLORI DI ACQUERELLO'' - ISPIRAZIONI DI RISO''




Riso Acquerello, famoso da anni in quanto materia prima d'eccellenza nelle cucine di celebri chef nel mondo, diventa un libro fotografico di grande respiro artistico.

... CONTINUA

MILANO INCONTRA COURMAYEUR: AL FOUR SEASONS HOTEL MILANO APRE IL PRIMO APRÈS-SKI DELLA CITTÀ




Nel giardino del Four Seasons Hotel Milano in collaborazione con Courmayeur e Skyway Monte Bianco apre l'Après-Ski più ricercato in città, con un menu di drink e bites realizzati con i prodotti locali

... CONTINUA

SAW THIS MADE THIS: SVELATA THE EXHIBITION, UNA GALLERIA ARTISTICA NATA DAL POTERE DELL'ISPIRAZIONE DI BOMBAY SAPPHIRE





In zona Tortona è stata svelata una galleria d'arte siglata Bombay Sapphire, dove sono stati esposti gli artwork di alcuni creator che, in veste di artisti contemporanei, si sono ispirati al proprio mondo per dar vita ad opere inedite.

... CONTINUA

NUOVO STYLO CORRECT SISLEY PARIS




La bellezza non necessita di filtri ma si crea con un click, quello del nuovo Stylo Correct
... CONTINUA

APRE LA NUOVA MAISON SISLEY NEL CUORE DI MILANO




Nel Quadrilatero della Moda milanese, via Alessandro Manzoni 11, apre la nuova Maison Sisley Paris
... CONTINUA

CLARINS MULTI-INTENSIVE GIORNO E NOTTE




Multi-Intensive Giorno e Notte: la novità Clarins sono 2 creme che offrono alla pelle un trattamento anti-age dai mille benefici
... CONTINUA

PLEIN FATALE: LA NUOVA FRAGRANZA PHILIPP PLEIN




Philipp Plein crea note di femminilità e seduzione con la nuova fragranza Plein Fatale
... CONTINUA

NOIR ALLURE: NUOVO MASCARA CHANEL PER UNO SGUARDO FELINO




CHANEL presenta Noir Allure, il nuovo mascara all-in-one cheregala ciglia perfette e sguardo magnetico
... CONTINUA

Caleffi e Alviero Martini 1° Classe per una collezione glamour


Alviero Martini, il celebre stilista viaggiatore di ''1a Classe'', che si è fatto apprezzare per l'iconica stampa geografica, per la prima volta, ha creato una collezione per Caleffi, una delle realtà più importanti nel settore home fashion. ... CONTINUA

NOBERASCO 1908 VESTE DI GUSTO IL NATALE CON MAGIE DEL DESERTO





Una offerta sempre più variegata di frutta secca o disidratata, ricoperta di cioccolato e proposta in un caleidoscopio di colori naturali densi di allegria

... CONTINUA

IL NATALE DI STEFANO: UN RACCONTO DI GUSTO E DI BELLEZZA SICILIANA








Quest'anno, le edizioni a tiratura limitata riguardano anche il nuovo panettone all'Uva passa Zibibbo di Pantelleria.

... CONTINUA

FRATELLI CARLI: PER UN NATALE GOLOSO!




Fratelli Carli torna a sorprendere per la ricchezza dell'offerta di idee regalo da mettere sotto l'albero

... CONTINUA

ALLA VILLA REALE DI MONZA: STREGHERIE




Fatti, scandali e verità sulle sovversive della storia

... CONTINUA

MUSEO TEATRALE DELLA SCALA. UNA MOSTRA SU FRANCO ZEFFIRELLI




A 100 anni dalla nascita il Teatro alla Scala e il Museo Teatrale
celebrano Franco Zeffirelli


... CONTINUA

RICCARDO AGOSTINI SUL PODIO DEL SINA CHEFS' CUP CONTEST




Riccardo Agostini del ristorante Il Piastrino di Pennabilli vince l'ottava edizione di Sina Chefs' Cup Contest, nella gara ospitata al ristorante Il Vizio del Sina De La Ville, nel cuore di Milano

... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 94 - 93 - 92 - 91 - 90 - 89 - 88 - 87 - 86 - 85 - 84 - 83 - 82 - 81 - 80 - 79 - 78 - 77 - 76 - 75 - 74 - 73 - 72 - 71 - 70 - 69 - 68 - 67 - 66 - 65 - 64 - 63 - 62 - 61 - 60 - 59 - 58 - 57 - 56 - 55 - 54 - 53 - 52 - 51 - 50 - 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -


  PRIVACY AND COOKIES
Powered by MMS © EUROTEAM 2015