HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

Pistoia, meta imperdibile per il 2017




La cittadina toscana svela il suo fascino e quello del suo territorio nell'anno da Capitale Italiana della Cultura

Franca D.Scotti



Piccolo gioiello di antichissima fondazione - le sue origini sono romane - Pistoia vanta un patrimonio unico, tutto da scoprire (www.pistoia17.it).
Nell'anno in cui sarà Capitale Italiana della Cultura, la città, inserita dalla Lonely Planet tra le dieci che nel 2017 fanno tendenza nel mondo, aprirà le porte del suo centro storico, ricco di tesori artistici e architettonici, accogliendo i visitatori che potranno anche andare alla scoperta dell'incantevole territorio che si estende oltre le mura, fatto di vivai, riserve naturali, piccoli borghi, parchi e complessi termali.
Il 2017 sarà l'occasione per Pistoia di schiudersi a un pubblico internazionale - che già ne apprezza alcune eccellenze come i monumenti gotici, il gruppo scultoreo della Visitazione di Luca Della Robbia, la Collezione Gori di opere d'arte contemporanea site specific alla Fattoria di Celle - per far conoscere anche le gemme meno note, ma di inestimabile valore.


Situata sulle vie mercantili e dei pellegrinaggi sin dal Medioevo - come il cammino verso Santiago de Compostela, con cui la città toscana condivide dal 1145 il culto del santo patrono - Pistoia ha valorizzato nei secoli questo suo essere centro di incontri, di traffici, di scambi commerciali e intellettuali, aperto all'Europa e al mondo.
Una caratteristica che la città intende sviluppare ancor più nel 2017 e oltre, investendo su un'economia verde, su uno stile di vita ecosostenibile, su progetti di riqualificazione urbana e recupero del patrimonio storico-architettonico.

Tre cerchie di mura medievali, di cui sono ancora leggibili i resti, delimitano il centro della città, che ha il suo punto focale nell'elegante Piazza del Duomo. Qui sorgono la Cattedrale di San Zeno con il prezioso altare d'argento dedicato a San Jacopo, una delle maggiori testimonianze di oreficeria gotica italiana ed europea, il Battistero di San Giovanni in Corte e il Palazzo Comunale, realizzato attorno alla metà del Trecento.
All'interno di quest'ultimo si trova il Museo Civico, che conserva oggetti della storia artistica pistoiese dal XIII al XX secolo. A fianco del Palazzo Comunale è visibile la Torre di Catilina, esempio di casa-torre medievale, mentre accanto alla Cattedrale sorge l'Antico Palazzo dei Vescovi, anch'esso medievale, con i suoi Musei: un percorso archeologico attrezzato; il Museo della Cattedrale di San Zeno, che accoglie anche il Reliquiario di S. Jacopo, realizzato nel 1407 da Lorenzo Ghiberti e dalla sua bottega; le tempere murarie del pittore Giovanni Boldini; la Collezione Bigongiari, dedicata alla pittura del Seicento fiorentino; il Museo Tattile - La città da toccare, che espone modellini dei principali monumenti della città; l'arazzo ''millefiori'' creato in Fiandra attorno al 1530. Poco lontano si apre Piazza della Sala, una delle più antiche, luogo di scambi e commercio sin dall'età comunale; nel 1453 la piazza fu abbellita con il Pozzo del Leoncino, che prende il suo nome dalla statua di un leone in pietra arenaria collocata sul monumento.


Edificio caratteristico della città è l'Ospedale del Ceppo, con la sua loggia cinquecentesca abbellita dal fregio policromo in terracotta smaltata di Santi Buglioni, che rappresenta le sette Opere di Misericordia. L'area in cui sorge l'antico ospedale è oggetto di un progetto di rigenerazione che la trasformerà in un quartiere pedonale e immerso nel verde. Al suo interno, è già visitabile il padiglione di emodialisi, dell'architetto Giannantonio Vannetti, che ha lavorato con artisti di levatura internazionale: Daniel Buren, Dani Karavan, Sol Lewitt, Hidetoshi Nagasawa, Claudio Parmiggiani, Gianni Ruffi.
Sotto l'Ospedale del Ceppo si snoda un camminamento ipogeo nel solco dell'antico letto del torrente Brana; lungo il percorso archeologico è possibile vedere resti risalenti a epoche diverse: un ponte romano, lavatoi di origine medievale, una porta della città con relativo ponte d'accesso e due mulini.
Testimonianza dell'edilizia militare che caratterizzò la signoria di Cosimo I de' Medici è la Fortezza di Santa Barbara, costruita nella prima metà del Cinquecento su una preesistenza trecentesca.

Meta di pellegrinaggi legati al culto di San Jacopo, di cui la città conserva una reliquia, Pistoia ha un gran numero di chiese ed edifici religiosi di eccezionale valore
Sant'Andrea, chiesa fondata nel VIII secolo, accoglie il pulpito di Giovanni Pisano (realizzato tra il 1298 e il 1301), capolavoro della scultura gotica.
San Giovanni Fuorcivitas, chiamata così perché originariamente si trovava al di fuori della prima cinta muraria, è un elegante esempio di arte romanica, con la facciata che alterna marmi bianchi e verdi, ed è sede della Visitazione, scultura di Luca Della Robbia in terracotta invetriata (1445). La sua fama è tale che l'opera è stata protagonista di due esposizioni oltreoceano, al Museum of Fine Arts di Boston e alla National Gallery of Art di Washington, e tornerà a Pistoia a luglio 2017 in mostra alla chiesa di San Leone.



Pistoia non è però solo arte antica: diverse sono le sedi dove poter ammirare capolavori della pittura e scultura moderna.
Palazzo Fabroni, edificio settecentesco, è museo del Novecento e del Contemporaneo, con una collezione permanente al piano nobile e spazi per esibizioni temporanee al secondo piano. Nel 2017 ingrandirà ulteriormente le aree interne al piano terra, mentre lo spazio esterno cambierà aspetto e sarà trasformato in ''giardino d'autore'' contemporaneo, nel solco della tradizione del giardino all'italiana.
L'ex convento del Tau, della seconda metà del Quattrocento, ospita uno dei più importanti musei a livello europeo dedicato a Marino Marini, che raccoglie dipinti, sculture, gessi e disegni del maestro pistoiese.


Celebre in tutto il mondo è la Collezione Gori alla Fattoria di Celle (località Santomato): quasi settanta installazioni site specific di artisti internazionali (tra cui Alberto Burri, Jean-Michel Folon, Robert Morris, Mimmo Paladino) si inseriscono nell'ambiente naturale, diventandone elementi costitutivi in dialogo con la vegetazione, le acque e le luci nei diversi momenti del giorno.

Tutt'attorno alla città si sviluppano 5200 ettari di vivai, per cui Pistoia è celebre nel mondo.
L'attività è nata 150 anni fa negli orti all'interno delle mura e oggi la Provincia di Pistoia rappresenta per eterogeneità e qualità dei prodotti un territorio unico, in cui si possono trovare piante tipiche di tutte le zone del mondo: da quelle tropicali a quelle dei climi freddi. Alcune specie coltivate sono delle autentiche rarità, come il Citrus aurantium ''bizzarria'', una varietà di agrume che presenta frutti sia dell'arancio amaro che del limone cedrato, nota nel Seicento e a lungo ritenuta scomparsa. Nell'anno di Pistoia Capitale i vivai apriranno le porte, organizzando giornate speciali per mostrare al pubblico i loro segreti produttivi.
Info: www.pistoia17.it

Marzo 2017

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Pistoia, meta imperdibile per il 2017




La cittadina toscana svela il suo fascino e quello del suo territorio nell'anno da Capitale Italiana della Cultura

Franca D.Scotti



Piccolo gioiello di antichissima fondazione - le sue origini sono romane - Pistoia vanta un patrimonio unico, tutto da scoprire (www.pistoia17.it).
Nell'anno in cui sarà Capitale Italiana della Cultura, la città, inserita dalla Lonely Planet tra le dieci che nel 2017 fanno tendenza nel mondo, aprirà le porte del suo centro storico, ricco di tesori artistici e architettonici, accogliendo i visitatori che potranno anche andare alla scoperta dell'incantevole territorio che si estende oltre le mura, fatto di vivai, riserve naturali, piccoli borghi, parchi e complessi termali.
Il 2017 sarà l'occasione per Pistoia di schiudersi a un pubblico internazionale - che già ne apprezza alcune eccellenze come i monumenti gotici, il gruppo scultoreo della Visitazione di Luca Della Robbia, la Collezione Gori di opere d'arte contemporanea site specific alla Fattoria di Celle - per far conoscere anche le gemme meno note, ma di inestimabile valore.


Situata sulle vie mercantili e dei pellegrinaggi sin dal Medioevo - come il cammino verso Santiago de Compostela, con cui la città toscana condivide dal 1145 il culto del santo patrono - Pistoia ha valorizzato nei secoli questo suo essere centro di incontri, di traffici, di scambi commerciali e intellettuali, aperto all'Europa e al mondo.
Una caratteristica che la città intende sviluppare ancor più nel 2017 e oltre, investendo su un'economia verde, su uno stile di vita ecosostenibile, su progetti di riqualificazione urbana e recupero del patrimonio storico-architettonico.

Tre cerchie di mura medievali, di cui sono ancora leggibili i resti, delimitano il centro della città, che ha il suo punto focale nell'elegante Piazza del Duomo. Qui sorgono la Cattedrale di San Zeno con il prezioso altare d'argento dedicato a San Jacopo, una delle maggiori testimonianze di oreficeria gotica italiana ed europea, il Battistero di San Giovanni in Corte e il Palazzo Comunale, realizzato attorno alla metà del Trecento.
All'interno di quest'ultimo si trova il Museo Civico, che conserva oggetti della storia artistica pistoiese dal XIII al XX secolo. A fianco del Palazzo Comunale è visibile la Torre di Catilina, esempio di casa-torre medievale, mentre accanto alla Cattedrale sorge l'Antico Palazzo dei Vescovi, anch'esso medievale, con i suoi Musei: un percorso archeologico attrezzato; il Museo della Cattedrale di San Zeno, che accoglie anche il Reliquiario di S. Jacopo, realizzato nel 1407 da Lorenzo Ghiberti e dalla sua bottega; le tempere murarie del pittore Giovanni Boldini; la Collezione Bigongiari, dedicata alla pittura del Seicento fiorentino; il Museo Tattile - La città da toccare, che espone modellini dei principali monumenti della città; l'arazzo ''millefiori'' creato in Fiandra attorno al 1530. Poco lontano si apre Piazza della Sala, una delle più antiche, luogo di scambi e commercio sin dall'età comunale; nel 1453 la piazza fu abbellita con il Pozzo del Leoncino, che prende il suo nome dalla statua di un leone in pietra arenaria collocata sul monumento.


Edificio caratteristico della città è l'Ospedale del Ceppo, con la sua loggia cinquecentesca abbellita dal fregio policromo in terracotta smaltata di Santi Buglioni, che rappresenta le sette Opere di Misericordia. L'area in cui sorge l'antico ospedale è oggetto di un progetto di rigenerazione che la trasformerà in un quartiere pedonale e immerso nel verde. Al suo interno, è già visitabile il padiglione di emodialisi, dell'architetto Giannantonio Vannetti, che ha lavorato con artisti di levatura internazionale: Daniel Buren, Dani Karavan, Sol Lewitt, Hidetoshi Nagasawa, Claudio Parmiggiani, Gianni Ruffi.
Sotto l'Ospedale del Ceppo si snoda un camminamento ipogeo nel solco dell'antico letto del torrente Brana; lungo il percorso archeologico è possibile vedere resti risalenti a epoche diverse: un ponte romano, lavatoi di origine medievale, una porta della città con relativo ponte d'accesso e due mulini.
Testimonianza dell'edilizia militare che caratterizzò la signoria di Cosimo I de' Medici è la Fortezza di Santa Barbara, costruita nella prima metà del Cinquecento su una preesistenza trecentesca.

Meta di pellegrinaggi legati al culto di San Jacopo, di cui la città conserva una reliquia, Pistoia ha un gran numero di chiese ed edifici religiosi di eccezionale valore
Sant'Andrea, chiesa fondata nel VIII secolo, accoglie il pulpito di Giovanni Pisano (realizzato tra il 1298 e il 1301), capolavoro della scultura gotica.
San Giovanni Fuorcivitas, chiamata così perché originariamente si trovava al di fuori della prima cinta muraria, è un elegante esempio di arte romanica, con la facciata che alterna marmi bianchi e verdi, ed è sede della Visitazione, scultura di Luca Della Robbia in terracotta invetriata (1445). La sua fama è tale che l'opera è stata protagonista di due esposizioni oltreoceano, al Museum of Fine Arts di Boston e alla National Gallery of Art di Washington, e tornerà a Pistoia a luglio 2017 in mostra alla chiesa di San Leone.



Pistoia non è però solo arte antica: diverse sono le sedi dove poter ammirare capolavori della pittura e scultura moderna.
Palazzo Fabroni, edificio settecentesco, è museo del Novecento e del Contemporaneo, con una collezione permanente al piano nobile e spazi per esibizioni temporanee al secondo piano. Nel 2017 ingrandirà ulteriormente le aree interne al piano terra, mentre lo spazio esterno cambierà aspetto e sarà trasformato in ''giardino d'autore'' contemporaneo, nel solco della tradizione del giardino all'italiana.
L'ex convento del Tau, della seconda metà del Quattrocento, ospita uno dei più importanti musei a livello europeo dedicato a Marino Marini, che raccoglie dipinti, sculture, gessi e disegni del maestro pistoiese.


Celebre in tutto il mondo è la Collezione Gori alla Fattoria di Celle (località Santomato): quasi settanta installazioni site specific di artisti internazionali (tra cui Alberto Burri, Jean-Michel Folon, Robert Morris, Mimmo Paladino) si inseriscono nell'ambiente naturale, diventandone elementi costitutivi in dialogo con la vegetazione, le acque e le luci nei diversi momenti del giorno.

Tutt'attorno alla città si sviluppano 5200 ettari di vivai, per cui Pistoia è celebre nel mondo.
L'attività è nata 150 anni fa negli orti all'interno delle mura e oggi la Provincia di Pistoia rappresenta per eterogeneità e qualità dei prodotti un territorio unico, in cui si possono trovare piante tipiche di tutte le zone del mondo: da quelle tropicali a quelle dei climi freddi. Alcune specie coltivate sono delle autentiche rarità, come il Citrus aurantium ''bizzarria'', una varietà di agrume che presenta frutti sia dell'arancio amaro che del limone cedrato, nota nel Seicento e a lungo ritenuta scomparsa. Nell'anno di Pistoia Capitale i vivai apriranno le porte, organizzando giornate speciali per mostrare al pubblico i loro segreti produttivi.
Info: www.pistoia17.it

Marzo 2017

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Pistoia, meta imperdibile per il 2017




La cittadina toscana svela il suo fascino e quello del suo territorio nell'anno da Capitale Italiana della Cultura

Franca D.Scotti



Piccolo gioiello di antichissima fondazione - le sue origini sono romane - Pistoia vanta un patrimonio unico, tutto da scoprire (www.pistoia17.it).
Nell'anno in cui sarà Capitale Italiana della Cultura, la città, inserita dalla Lonely Planet tra le dieci che nel 2017 fanno tendenza nel mondo, aprirà le porte del suo centro storico, ricco di tesori artistici e architettonici, accogliendo i visitatori che potranno anche andare alla scoperta dell'incantevole territorio che si estende oltre le mura, fatto di vivai, riserve naturali, piccoli borghi, parchi e complessi termali.
Il 2017 sarà l'occasione per Pistoia di schiudersi a un pubblico internazionale - che già ne apprezza alcune eccellenze come i monumenti gotici, il gruppo scultoreo della Visitazione di Luca Della Robbia, la Collezione Gori di opere d'arte contemporanea site specific alla Fattoria di Celle - per far conoscere anche le gemme meno note, ma di inestimabile valore.


Situata sulle vie mercantili e dei pellegrinaggi sin dal Medioevo - come il cammino verso Santiago de Compostela, con cui la città toscana condivide dal 1145 il culto del santo patrono - Pistoia ha valorizzato nei secoli questo suo essere centro di incontri, di traffici, di scambi commerciali e intellettuali, aperto all'Europa e al mondo.
Una caratteristica che la città intende sviluppare ancor più nel 2017 e oltre, investendo su un'economia verde, su uno stile di vita ecosostenibile, su progetti di riqualificazione urbana e recupero del patrimonio storico-architettonico.

Tre cerchie di mura medievali, di cui sono ancora leggibili i resti, delimitano il centro della città, che ha il suo punto focale nell'elegante Piazza del Duomo. Qui sorgono la Cattedrale di San Zeno con il prezioso altare d'argento dedicato a San Jacopo, una delle maggiori testimonianze di oreficeria gotica italiana ed europea, il Battistero di San Giovanni in Corte e il Palazzo Comunale, realizzato attorno alla metà del Trecento.
All'interno di quest'ultimo si trova il Museo Civico, che conserva oggetti della storia artistica pistoiese dal XIII al XX secolo. A fianco del Palazzo Comunale è visibile la Torre di Catilina, esempio di casa-torre medievale, mentre accanto alla Cattedrale sorge l'Antico Palazzo dei Vescovi, anch'esso medievale, con i suoi Musei: un percorso archeologico attrezzato; il Museo della Cattedrale di San Zeno, che accoglie anche il Reliquiario di S. Jacopo, realizzato nel 1407 da Lorenzo Ghiberti e dalla sua bottega; le tempere murarie del pittore Giovanni Boldini; la Collezione Bigongiari, dedicata alla pittura del Seicento fiorentino; il Museo Tattile - La città da toccare, che espone modellini dei principali monumenti della città; l'arazzo ''millefiori'' creato in Fiandra attorno al 1530. Poco lontano si apre Piazza della Sala, una delle più antiche, luogo di scambi e commercio sin dall'età comunale; nel 1453 la piazza fu abbellita con il Pozzo del Leoncino, che prende il suo nome dalla statua di un leone in pietra arenaria collocata sul monumento.


Edificio caratteristico della città è l'Ospedale del Ceppo, con la sua loggia cinquecentesca abbellita dal fregio policromo in terracotta smaltata di Santi Buglioni, che rappresenta le sette Opere di Misericordia. L'area in cui sorge l'antico ospedale è oggetto di un progetto di rigenerazione che la trasformerà in un quartiere pedonale e immerso nel verde. Al suo interno, è già visitabile il padiglione di emodialisi, dell'architetto Giannantonio Vannetti, che ha lavorato con artisti di levatura internazionale: Daniel Buren, Dani Karavan, Sol Lewitt, Hidetoshi Nagasawa, Claudio Parmiggiani, Gianni Ruffi.
Sotto l'Ospedale del Ceppo si snoda un camminamento ipogeo nel solco dell'antico letto del torrente Brana; lungo il percorso archeologico è possibile vedere resti risalenti a epoche diverse: un ponte romano, lavatoi di origine medievale, una porta della città con relativo ponte d'accesso e due mulini.
Testimonianza dell'edilizia militare che caratterizzò la signoria di Cosimo I de' Medici è la Fortezza di Santa Barbara, costruita nella prima metà del Cinquecento su una preesistenza trecentesca.

Meta di pellegrinaggi legati al culto di San Jacopo, di cui la città conserva una reliquia, Pistoia ha un gran numero di chiese ed edifici religiosi di eccezionale valore
Sant'Andrea, chiesa fondata nel VIII secolo, accoglie il pulpito di Giovanni Pisano (realizzato tra il 1298 e il 1301), capolavoro della scultura gotica.
San Giovanni Fuorcivitas, chiamata così perché originariamente si trovava al di fuori della prima cinta muraria, è un elegante esempio di arte romanica, con la facciata che alterna marmi bianchi e verdi, ed è sede della Visitazione, scultura di Luca Della Robbia in terracotta invetriata (1445). La sua fama è tale che l'opera è stata protagonista di due esposizioni oltreoceano, al Museum of Fine Arts di Boston e alla National Gallery of Art di Washington, e tornerà a Pistoia a luglio 2017 in mostra alla chiesa di San Leone.



Pistoia non è però solo arte antica: diverse sono le sedi dove poter ammirare capolavori della pittura e scultura moderna.
Palazzo Fabroni, edificio settecentesco, è museo del Novecento e del Contemporaneo, con una collezione permanente al piano nobile e spazi per esibizioni temporanee al secondo piano. Nel 2017 ingrandirà ulteriormente le aree interne al piano terra, mentre lo spazio esterno cambierà aspetto e sarà trasformato in ''giardino d'autore'' contemporaneo, nel solco della tradizione del giardino all'italiana.
L'ex convento del Tau, della seconda metà del Quattrocento, ospita uno dei più importanti musei a livello europeo dedicato a Marino Marini, che raccoglie dipinti, sculture, gessi e disegni del maestro pistoiese.


Celebre in tutto il mondo è la Collezione Gori alla Fattoria di Celle (località Santomato): quasi settanta installazioni site specific di artisti internazionali (tra cui Alberto Burri, Jean-Michel Folon, Robert Morris, Mimmo Paladino) si inseriscono nell'ambiente naturale, diventandone elementi costitutivi in dialogo con la vegetazione, le acque e le luci nei diversi momenti del giorno.

Tutt'attorno alla città si sviluppano 5200 ettari di vivai, per cui Pistoia è celebre nel mondo.
L'attività è nata 150 anni fa negli orti all'interno delle mura e oggi la Provincia di Pistoia rappresenta per eterogeneità e qualità dei prodotti un territorio unico, in cui si possono trovare piante tipiche di tutte le zone del mondo: da quelle tropicali a quelle dei climi freddi. Alcune specie coltivate sono delle autentiche rarità, come il Citrus aurantium ''bizzarria'', una varietà di agrume che presenta frutti sia dell'arancio amaro che del limone cedrato, nota nel Seicento e a lungo ritenuta scomparsa. Nell'anno di Pistoia Capitale i vivai apriranno le porte, organizzando giornate speciali per mostrare al pubblico i loro segreti produttivi.
Info: www.pistoia17.it

Marzo 2017

CHIUDI ...


Quando il profumo sublima la perfezione dello stile


La profumeria artistica, l'eccellenza nel design e l'eredità aristocratica italiana.
Alyson Oldoini è la fondatrice italiana della linea ALYSON®.
L'aristocratica italiana Alyson Oldoini affascinata fin da giovanissima dall'universo dell'alta profumeria, racconta: ... CONTINUA

NYX Milano: l'hotel diventa opera d'arte





Tra street art d'avanguardia e design ricercato

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Sempre più Followyourpassion: fare sport in location che sanno accendere le emozioni





Cresce il circuito di eventi sportivi di MG Sport a novembre arriva la Milano21 Half Marathon

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Il corpo secondo BAKEL: silhouette ridefinite


Il marchio Bakel, che fa del 100% principi attivi e zero sostanze inutili cardine imprescindibile dell'intera proposta beautée, presenta JALBODY. ... CONTINUA

Charlize Theron e Jeremy Renner hanno scelto di indossare Chopard alla 89° edizione degli Oscar 


Los Angeles, 26 Febbraio 2017. La bellissima attrice ha scelto di indossare un paio di orecchini appartenenti alla Collezione Garden of Kalahari in oro bianco Fairmined 18ct ... CONTINUA

Ivanka Trump sceglie ESCADA


E' rosso e determinato come le parole del padre che infiammano i media, ... CONTINUA

Femminile e audace la collezione LE SILLA


La collezione autunno inverno 2017-2018 di Le Silla nasce da un mix di suggestioni rese armoniose dall'inconfondibile stile della maison. ... CONTINUA

MARCOLIN presenta il suo nuovo General Manager Commerciale


Marcolin Group e l'operatore europeo di private equity Pai Partners hanno annunciato la nomina di Massimo Renon in qualitá di General Manager Commerciale Mondo. ... CONTINUA

I 50 anni dello Yacht Club Costa Smeralda




Un intenso calendario sportivo e nuovo impegno per la tutela ambientale

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Otto marzo: festeggiare negli hotel del Gruppo Batani Select Hotels




Interessanti suggerimenti per vivere la Festa della Donna in modo diverso e alternativo vengono dal Gruppo Batani Select Hotels.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Pistoia, meta imperdibile per il 2017




La cittadina toscana svela il suo fascino e quello del suo territorio nell'anno da Capitale Italiana della Cultura

Franca D.Scotti

... CONTINUA

BIBLIOTHEQUE BY BYREDO l'eau de parfum da regalare al tuo papà


In origine, era una cera nera e profumata, poi, da Byredo, è diventata un fenomeno.
Bibliothèque non è una semplice candela. È un bestseller. E le fan del marchio hanno reclamato a lungo una versione per la pelle. ... CONTINUA

Lo stile Boho-Chic di ELEVENTY


La collezione donna AI 2017/18 si presenta con uno stile rinnovato nelle linee per soddisfare le esigenze di una donna che ricerca femminilità seguendo sempre le regole del bon ton. ... CONTINUA

LANCOME Make-up look di LILY COLLINS, ambasciatrice della maison, per il  2017 Vanity Fair Oscar Party


Jean-Baptiste LaCroix/AFP/Getty Images
Per i nostri lettori, ecco i dettagli del look di Lily creato da Fiona Stiles per Lancome.
''Il vestito di Lily era molto Art Deco quindi ho voluto modernizzare un po' il look con il trucco. ... CONTINUA

LAVERA COLOUR COSMETICS il make up naturale senza compromessi


ECCO LE PROPOSTE PER LA PRIMAVERA 2017
lavera Colour Cosmetics è make up bio e naturale certificato NATRUE. Vengono utilizzate solo cere organiche, pigmenti di origine minerale e naturale con l'aggiunta di oli nutrienti per un finish setoso e un comfort sulla pelle. ... CONTINUA

Quando il profumo sublima la perfezione dello stile


La profumeria artistica, l'eccellenza nel design e l'eredità aristocratica italiana.
Alyson Oldoini è la fondatrice italiana della linea ALYSON®.
L'aristocratica italiana Alyson Oldoini affascinata fin da giovanissima dall'universo dell'alta profumeria, racconta: ... CONTINUA

NYX Milano: l'hotel diventa opera d'arte





Tra street art d'avanguardia e design ricercato

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Sempre più Followyourpassion: fare sport in location che sanno accendere le emozioni





Cresce il circuito di eventi sportivi di MG Sport a novembre arriva la Milano21 Half Marathon

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Il corpo secondo BAKEL: silhouette ridefinite


Il marchio Bakel, che fa del 100% principi attivi e zero sostanze inutili cardine imprescindibile dell'intera proposta beautée, presenta JALBODY. ... CONTINUA

Charlize Theron e Jeremy Renner hanno scelto di indossare Chopard alla 89° edizione degli Oscar 


Los Angeles, 26 Febbraio 2017. La bellissima attrice ha scelto di indossare un paio di orecchini appartenenti alla Collezione Garden of Kalahari in oro bianco Fairmined 18ct ... CONTINUA

Ivanka Trump sceglie ESCADA


E' rosso e determinato come le parole del padre che infiammano i media, ... CONTINUA

Femminile e audace la collezione LE SILLA


La collezione autunno inverno 2017-2018 di Le Silla nasce da un mix di suggestioni rese armoniose dall'inconfondibile stile della maison. ... CONTINUA

MARCOLIN presenta il suo nuovo General Manager Commerciale


Marcolin Group e l'operatore europeo di private equity Pai Partners hanno annunciato la nomina di Massimo Renon in qualitá di General Manager Commerciale Mondo. ... CONTINUA

I 50 anni dello Yacht Club Costa Smeralda




Un intenso calendario sportivo e nuovo impegno per la tutela ambientale

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Otto marzo: festeggiare negli hotel del Gruppo Batani Select Hotels




Interessanti suggerimenti per vivere la Festa della Donna in modo diverso e alternativo vengono dal Gruppo Batani Select Hotels.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Quando il profumo sublima la perfezione dello stile


La profumeria artistica, l'eccellenza nel design e l'eredità aristocratica italiana.
Alyson Oldoini è la fondatrice italiana della linea ALYSON®.
L'aristocratica italiana Alyson Oldoini affascinata fin da giovanissima dall'universo dell'alta profumeria, racconta: ... CONTINUA

NYX Milano: l'hotel diventa opera d'arte





Tra street art d'avanguardia e design ricercato

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Sempre più Followyourpassion: fare sport in location che sanno accendere le emozioni





Cresce il circuito di eventi sportivi di MG Sport a novembre arriva la Milano21 Half Marathon

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Il corpo secondo BAKEL: silhouette ridefinite


Il marchio Bakel, che fa del 100% principi attivi e zero sostanze inutili cardine imprescindibile dell'intera proposta beautée, presenta JALBODY. ... CONTINUA

Charlize Theron e Jeremy Renner hanno scelto di indossare Chopard alla 89° edizione degli Oscar 


Los Angeles, 26 Febbraio 2017. La bellissima attrice ha scelto di indossare un paio di orecchini appartenenti alla Collezione Garden of Kalahari in oro bianco Fairmined 18ct ... CONTINUA

Ivanka Trump sceglie ESCADA


E' rosso e determinato come le parole del padre che infiammano i media, ... CONTINUA

Femminile e audace la collezione LE SILLA


La collezione autunno inverno 2017-2018 di Le Silla nasce da un mix di suggestioni rese armoniose dall'inconfondibile stile della maison. ... CONTINUA

MARCOLIN presenta il suo nuovo General Manager Commerciale


Marcolin Group e l'operatore europeo di private equity Pai Partners hanno annunciato la nomina di Massimo Renon in qualitá di General Manager Commerciale Mondo. ... CONTINUA

I 50 anni dello Yacht Club Costa Smeralda




Un intenso calendario sportivo e nuovo impegno per la tutela ambientale

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Otto marzo: festeggiare negli hotel del Gruppo Batani Select Hotels




Interessanti suggerimenti per vivere la Festa della Donna in modo diverso e alternativo vengono dal Gruppo Batani Select Hotels.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Pistoia, meta imperdibile per il 2017




La cittadina toscana svela il suo fascino e quello del suo territorio nell'anno da Capitale Italiana della Cultura

Franca D.Scotti

... CONTINUA

BIBLIOTHEQUE BY BYREDO l'eau de parfum da regalare al tuo papà


In origine, era una cera nera e profumata, poi, da Byredo, è diventata un fenomeno.
Bibliothèque non è una semplice candela. È un bestseller. E le fan del marchio hanno reclamato a lungo una versione per la pelle. ... CONTINUA

Lo stile Boho-Chic di ELEVENTY


La collezione donna AI 2017/18 si presenta con uno stile rinnovato nelle linee per soddisfare le esigenze di una donna che ricerca femminilità seguendo sempre le regole del bon ton. ... CONTINUA

LANCOME Make-up look di LILY COLLINS, ambasciatrice della maison, per il  2017 Vanity Fair Oscar Party


Jean-Baptiste LaCroix/AFP/Getty Images
Per i nostri lettori, ecco i dettagli del look di Lily creato da Fiona Stiles per Lancome.
''Il vestito di Lily era molto Art Deco quindi ho voluto modernizzare un po' il look con il trucco. ... CONTINUA

LAVERA COLOUR COSMETICS il make up naturale senza compromessi


ECCO LE PROPOSTE PER LA PRIMAVERA 2017
lavera Colour Cosmetics è make up bio e naturale certificato NATRUE. Vengono utilizzate solo cere organiche, pigmenti di origine minerale e naturale con l'aggiunta di oli nutrienti per un finish setoso e un comfort sulla pelle. ... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 68 - 67 - 66 - 65 - 64 - 63 - 62 - 61 - 60 - 59 - 58 - 57 - 56 - 55 - 54 - 53 - 52 - 51 - 50 - 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -



Powered by MMS © EUROTEAM 2015