HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

Wolfgang Laib al LAC Lugano Arte e Cultura





Fino al 7 gennaio 2018 il MASI ospita un'importante mostra monografica dedicata a Wolfgang Laib



L'artista tedesco si distingue nel panorama artistico contemporaneo per essenzialità, chiarezza e profondità di pensiero.
Il progetto espositivo, elaborato in stretta collaborazione con l'artista, raccoglie 50 opere tra sculture, fotografie, disegni e installazioni che esplorano tutti gli ambiti del suo universo creativo.
La mostra si apre dando spazio a disegni e fotografie, delineando immediatamente il singolare vocabolario artistico di Laib, capace di coniugare con armonia e semplicità una profonda conoscenza di culture e religioni orientali con un'altrettanto intima riflessione sulle le radici del patrimonio culturale occidentale.


Le fotografie realizzate da Laib durante i suoi viaggi in Europa e in Asia compongono un repertorio di forme che prende nuova vita nei suoi essenziali disegni a pastello. A loro volta i motivi che popolano le opere su carta riecheggiano e si amplificano nelle sculture e installazioni che completano il percorso espositivo, secondo un principio di circolarità e ripetizione paradigmatico dell'opera dell'artista.

Nell'ampio spazio espositivo del piano -2 dialogano senza barriere opere rappresentative dell'intero percorso artistico di Laib: dalla Milkstone, scultura essenziale che sposa in un equilibrio perfetto la durezza del marmo alla fluidità del latte, presente sin dalle prime esposizioni, alle più recenti strutture in legno ricoperte da rilucente lacca birmana (Untitled, 2003); dalla celeberrima sequenza dei Rice Meals (1983) fino all'imponente ziggurat (Es gibt keine Anfang und kein Ende, 1999) in legno e cera d'api che impressiona con la sua mole e il suo intenso profumo. Prezioso fulcro della mostra è l'ampio e luminoso campo di polline di pino, presenza al tempo stesso effimera e grandiosa, che inevitabilmente invita a meditare sulla ciclicità della natura e la precarietà dell'esistenza, celebrandone al contempo la complessità e la ricchezza.

Significativa è l'attitudine con la quale Laib da sempre si confronta con i materiali organici e inorganici che rendono inconfondibili le sue opere: il marmo viene scolpito, la cera viene plasmata e il polline disposto in ordinate composizioni senza la presunzione di attribuire alla materia un nuovo valore, bensì con la volontà di essere un tramite che con il suo lavoro rende visibile la bellezza intrinseca ad ogni materiale.

Wolfgang Laib nasce a Metzingen nel 1950.
L'ambiente familiare colto e aperto gli permette sin da bambino di avvicinarsi all'arte. A partire dagli anni sessanta la famiglia compie numerosi viaggi in Europa in Asia: Laib visita musei, monumenti, siti archeologici e di pellegrinaggio e soprattutto entra in contatto con culture e stili di vita all'antitesti con quelli occidentali.
Nel 1968, malgrado l'interesse che nutre per l'ambito artistico, intraprende gli studi in medicina. Questa esperienza è contraddistinta da una crescente frustrazione nei confronti di una disciplina che si interessa unicamente agli aspetti materiali dell'esistenza.
A partire dal 1970 la famiglia trascorre ogni estate nel sud dell'India, dove il padre ha dato vita a progetto di sostegno allo sviluppo. Il contatto con lo stile di vita dei piccoli villaggi indiani influenza profondamente Laib.
Nel 1972 realizza la sua prima scultura, un Brahamanda (in sanscrito ''uovo cosmico'') e d'ora in poi si dedicherà unicamente alla creazione artistica, privilegiando materiali naturali e forme archetipe.

Nel corso della sua carriera ha esposto nei principali musei europei e americani e partecipato a numerose edizioni della Documenta e della Biennale; nel 2015 ha ricevuto il Premio imperiale per la scultura.

Laib vive e lavora in un piccolo villaggio della Germania del sud e per alcuni mesi all'anno in una casa-studio nel sud dell'India.
www.masilugano.ch
www.luganolac.ch

Franca D.Scotti

Settembre 2017

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Wolfgang Laib al LAC Lugano Arte e Cultura





Fino al 7 gennaio 2018 il MASI ospita un'importante mostra monografica dedicata a Wolfgang Laib



L'artista tedesco si distingue nel panorama artistico contemporaneo per essenzialità, chiarezza e profondità di pensiero.
Il progetto espositivo, elaborato in stretta collaborazione con l'artista, raccoglie 50 opere tra sculture, fotografie, disegni e installazioni che esplorano tutti gli ambiti del suo universo creativo.
La mostra si apre dando spazio a disegni e fotografie, delineando immediatamente il singolare vocabolario artistico di Laib, capace di coniugare con armonia e semplicità una profonda conoscenza di culture e religioni orientali con un'altrettanto intima riflessione sulle le radici del patrimonio culturale occidentale.


Le fotografie realizzate da Laib durante i suoi viaggi in Europa e in Asia compongono un repertorio di forme che prende nuova vita nei suoi essenziali disegni a pastello. A loro volta i motivi che popolano le opere su carta riecheggiano e si amplificano nelle sculture e installazioni che completano il percorso espositivo, secondo un principio di circolarità e ripetizione paradigmatico dell'opera dell'artista.

Nell'ampio spazio espositivo del piano -2 dialogano senza barriere opere rappresentative dell'intero percorso artistico di Laib: dalla Milkstone, scultura essenziale che sposa in un equilibrio perfetto la durezza del marmo alla fluidità del latte, presente sin dalle prime esposizioni, alle più recenti strutture in legno ricoperte da rilucente lacca birmana (Untitled, 2003); dalla celeberrima sequenza dei Rice Meals (1983) fino all'imponente ziggurat (Es gibt keine Anfang und kein Ende, 1999) in legno e cera d'api che impressiona con la sua mole e il suo intenso profumo. Prezioso fulcro della mostra è l'ampio e luminoso campo di polline di pino, presenza al tempo stesso effimera e grandiosa, che inevitabilmente invita a meditare sulla ciclicità della natura e la precarietà dell'esistenza, celebrandone al contempo la complessità e la ricchezza.

Significativa è l'attitudine con la quale Laib da sempre si confronta con i materiali organici e inorganici che rendono inconfondibili le sue opere: il marmo viene scolpito, la cera viene plasmata e il polline disposto in ordinate composizioni senza la presunzione di attribuire alla materia un nuovo valore, bensì con la volontà di essere un tramite che con il suo lavoro rende visibile la bellezza intrinseca ad ogni materiale.

Wolfgang Laib nasce a Metzingen nel 1950.
L'ambiente familiare colto e aperto gli permette sin da bambino di avvicinarsi all'arte. A partire dagli anni sessanta la famiglia compie numerosi viaggi in Europa in Asia: Laib visita musei, monumenti, siti archeologici e di pellegrinaggio e soprattutto entra in contatto con culture e stili di vita all'antitesti con quelli occidentali.
Nel 1968, malgrado l'interesse che nutre per l'ambito artistico, intraprende gli studi in medicina. Questa esperienza è contraddistinta da una crescente frustrazione nei confronti di una disciplina che si interessa unicamente agli aspetti materiali dell'esistenza.
A partire dal 1970 la famiglia trascorre ogni estate nel sud dell'India, dove il padre ha dato vita a progetto di sostegno allo sviluppo. Il contatto con lo stile di vita dei piccoli villaggi indiani influenza profondamente Laib.
Nel 1972 realizza la sua prima scultura, un Brahamanda (in sanscrito ''uovo cosmico'') e d'ora in poi si dedicherà unicamente alla creazione artistica, privilegiando materiali naturali e forme archetipe.

Nel corso della sua carriera ha esposto nei principali musei europei e americani e partecipato a numerose edizioni della Documenta e della Biennale; nel 2015 ha ricevuto il Premio imperiale per la scultura.

Laib vive e lavora in un piccolo villaggio della Germania del sud e per alcuni mesi all'anno in una casa-studio nel sud dell'India.
www.masilugano.ch
www.luganolac.ch

Franca D.Scotti

Settembre 2017

CHIUDI ...

CHIUDI ...

Wolfgang Laib al LAC Lugano Arte e Cultura





Fino al 7 gennaio 2018 il MASI ospita un'importante mostra monografica dedicata a Wolfgang Laib



L'artista tedesco si distingue nel panorama artistico contemporaneo per essenzialità, chiarezza e profondità di pensiero.
Il progetto espositivo, elaborato in stretta collaborazione con l'artista, raccoglie 50 opere tra sculture, fotografie, disegni e installazioni che esplorano tutti gli ambiti del suo universo creativo.
La mostra si apre dando spazio a disegni e fotografie, delineando immediatamente il singolare vocabolario artistico di Laib, capace di coniugare con armonia e semplicità una profonda conoscenza di culture e religioni orientali con un'altrettanto intima riflessione sulle le radici del patrimonio culturale occidentale.


Le fotografie realizzate da Laib durante i suoi viaggi in Europa e in Asia compongono un repertorio di forme che prende nuova vita nei suoi essenziali disegni a pastello. A loro volta i motivi che popolano le opere su carta riecheggiano e si amplificano nelle sculture e installazioni che completano il percorso espositivo, secondo un principio di circolarità e ripetizione paradigmatico dell'opera dell'artista.

Nell'ampio spazio espositivo del piano -2 dialogano senza barriere opere rappresentative dell'intero percorso artistico di Laib: dalla Milkstone, scultura essenziale che sposa in un equilibrio perfetto la durezza del marmo alla fluidità del latte, presente sin dalle prime esposizioni, alle più recenti strutture in legno ricoperte da rilucente lacca birmana (Untitled, 2003); dalla celeberrima sequenza dei Rice Meals (1983) fino all'imponente ziggurat (Es gibt keine Anfang und kein Ende, 1999) in legno e cera d'api che impressiona con la sua mole e il suo intenso profumo. Prezioso fulcro della mostra è l'ampio e luminoso campo di polline di pino, presenza al tempo stesso effimera e grandiosa, che inevitabilmente invita a meditare sulla ciclicità della natura e la precarietà dell'esistenza, celebrandone al contempo la complessità e la ricchezza.

Significativa è l'attitudine con la quale Laib da sempre si confronta con i materiali organici e inorganici che rendono inconfondibili le sue opere: il marmo viene scolpito, la cera viene plasmata e il polline disposto in ordinate composizioni senza la presunzione di attribuire alla materia un nuovo valore, bensì con la volontà di essere un tramite che con il suo lavoro rende visibile la bellezza intrinseca ad ogni materiale.

Wolfgang Laib nasce a Metzingen nel 1950.
L'ambiente familiare colto e aperto gli permette sin da bambino di avvicinarsi all'arte. A partire dagli anni sessanta la famiglia compie numerosi viaggi in Europa in Asia: Laib visita musei, monumenti, siti archeologici e di pellegrinaggio e soprattutto entra in contatto con culture e stili di vita all'antitesti con quelli occidentali.
Nel 1968, malgrado l'interesse che nutre per l'ambito artistico, intraprende gli studi in medicina. Questa esperienza è contraddistinta da una crescente frustrazione nei confronti di una disciplina che si interessa unicamente agli aspetti materiali dell'esistenza.
A partire dal 1970 la famiglia trascorre ogni estate nel sud dell'India, dove il padre ha dato vita a progetto di sostegno allo sviluppo. Il contatto con lo stile di vita dei piccoli villaggi indiani influenza profondamente Laib.
Nel 1972 realizza la sua prima scultura, un Brahamanda (in sanscrito ''uovo cosmico'') e d'ora in poi si dedicherà unicamente alla creazione artistica, privilegiando materiali naturali e forme archetipe.

Nel corso della sua carriera ha esposto nei principali musei europei e americani e partecipato a numerose edizioni della Documenta e della Biennale; nel 2015 ha ricevuto il Premio imperiale per la scultura.

Laib vive e lavora in un piccolo villaggio della Germania del sud e per alcuni mesi all'anno in una casa-studio nel sud dell'India.
www.masilugano.ch
www.luganolac.ch

Franca D.Scotti

Settembre 2017

CHIUDI ...


#Keope4ArteSella: per Arte Sella, the contemporary mountain




Parte il progetto digital promosso da Ceramiche Keope che si propone di raccontare, attraverso gli occhi e le parole di alcuni selezionati Influencer e Blogger italiani, la realtà di Arte Sella: the contemporary mountain

... CONTINUA

#ThinkSerravalle: per la promozione turistica del territorio di Serravalle Scrivia




Rinnovato appeal per una destinazione del turismo enogastronomico, sportivo, culturale, fashion e di relax

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Borghi bandiera arancione del Touring: ''Aggiungi un borgo a tavola''




Appuntamento in autunno per gustare l'Italia

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ATELIER ZEITGEIST apre alla Rinascente in Duomo


L'atelier milanese di fragranze artistiche, oggetti di design ed accessori di eccezionale valore estetico, annuncia il debutto dell'esclusivo counter presso la Rinascente Duomo Milano. Affermatosi a Milano come l'indirizzo cult per tutti gli appassionati di quelle ''cose'' che rendono la vita più bella, Atelier Zeitgeist apre oggi un prestigioso ed impattante spazio nel ''salotto buono'' nel cuore di Milano: la Rinascente piazza Duomo Milano. ... CONTINUA

Blumarine:DANGE-ROSE


La donna e la rosa, sfumature infinite di due espressioni sublimi della natura. A questo mistero Blumarine dedica il suo nuovo profumo: Dange-Rose. ... CONTINUA

Il potere della Cheratina



Torna Attivi Puri, la linea di prodotti specifici con molecole specialistiche che Collistar ha per prima lanciato in Profumeria. Esordisce nel segmento tricologico con la Linea Ricostruttiva Riempitiva Cheratina + Acido Ialuronico della gamma
Speciale Capelli Perfetti. La prima proposta di ricostruzione professionale potenziata agli Attivi Puri in esclusiva per la Profumeria. ... CONTINUA

AUTUNNO CON CLINIQUE


Metti da parte il piegaciglia, da oggi Clinique presenta il nuovo High Impact Lash Elevating Mascara, un mascara denso che soleva le ciglia senza appesantirle. ... CONTINUA

Trussardi Riflesso



La nuova fragranza maschile Trussardi Parfums, è un'esplorazione cosciente di nuovi territori, un percorso di scoperta della contemporaneità attraverso gli strumenti dell'heritage. ... CONTINUA

Dormire su una nuvola


QC Terme Dolomiti, Trentino Marketing e Val di Fassa, regalano la possibilità di dormire gratuitamente in un luogo magico,circondati dalle foreste fassane, sotto le stelle del Trentino. ... CONTINUA

Cova scelto da La Grande Epicerie tra le eccellenze Made in Italy




Cova, iconico ed emblematico marchio dell'alta pasticceria italiana e della
tradizione milanese, è stato selezionato dal team de La Grande Epicerie nel quadro della mostra «La Famiglia Rive Gauche» tra le eccellenze rappresentative del savoir-faire gastronomico italiano.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Il Ristorante Biffi per i 150 anni di Galleria Vittorio Emanuele II




Gli auguri dello storico locale milanese alla Galleria: una cena esclusiva firmata da Carlo Cracco per 900 ospiti. Il ricavato andrà in beneficenza.

... CONTINUA

Prato:  "Legati da una Cintola. L'Assunta di Bernardo Daddi e l'identità di una Città"





A Prato, al Museo di Palazzo Pretorio una splendida mostra fino al 14 gennaio 2018

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Wolfgang Laib al LAC Lugano Arte e Cultura





Fino al 7 gennaio 2018 il MASI ospita un'importante mostra monografica dedicata a Wolfgang Laib

... CONTINUA

Gubbio: tutti gli appuntamenti del Festival del Medioevo




Il grande racconto della Storia torna a Gubbio dal 27 settembre al 1 ottobre 2017 con la terza edizione del Festival del Medioevo

Franca D.Scotti

... CONTINUA

The BLONDE SALAD & YAMAMAY


Di nuovo insieme per una esclusiva Capsule Collection Limited Edition
Yamamay rinnova il feeling con TheBlondeSalad.com la piattaforma ispirazionale fondata da Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli, ed insieme lanciano una esclusiva capsule collection di bustier. ... CONTINUA

#Keope4ArteSella: per Arte Sella, the contemporary mountain




Parte il progetto digital promosso da Ceramiche Keope che si propone di raccontare, attraverso gli occhi e le parole di alcuni selezionati Influencer e Blogger italiani, la realtà di Arte Sella: the contemporary mountain

... CONTINUA

#ThinkSerravalle: per la promozione turistica del territorio di Serravalle Scrivia




Rinnovato appeal per una destinazione del turismo enogastronomico, sportivo, culturale, fashion e di relax

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Borghi bandiera arancione del Touring: ''Aggiungi un borgo a tavola''




Appuntamento in autunno per gustare l'Italia

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ATELIER ZEITGEIST apre alla Rinascente in Duomo


L'atelier milanese di fragranze artistiche, oggetti di design ed accessori di eccezionale valore estetico, annuncia il debutto dell'esclusivo counter presso la Rinascente Duomo Milano. Affermatosi a Milano come l'indirizzo cult per tutti gli appassionati di quelle ''cose'' che rendono la vita più bella, Atelier Zeitgeist apre oggi un prestigioso ed impattante spazio nel ''salotto buono'' nel cuore di Milano: la Rinascente piazza Duomo Milano. ... CONTINUA

Blumarine:DANGE-ROSE


La donna e la rosa, sfumature infinite di due espressioni sublimi della natura. A questo mistero Blumarine dedica il suo nuovo profumo: Dange-Rose. ... CONTINUA

Il potere della Cheratina



Torna Attivi Puri, la linea di prodotti specifici con molecole specialistiche che Collistar ha per prima lanciato in Profumeria. Esordisce nel segmento tricologico con la Linea Ricostruttiva Riempitiva Cheratina + Acido Ialuronico della gamma
Speciale Capelli Perfetti. La prima proposta di ricostruzione professionale potenziata agli Attivi Puri in esclusiva per la Profumeria. ... CONTINUA

AUTUNNO CON CLINIQUE


Metti da parte il piegaciglia, da oggi Clinique presenta il nuovo High Impact Lash Elevating Mascara, un mascara denso che soleva le ciglia senza appesantirle. ... CONTINUA

Trussardi Riflesso



La nuova fragranza maschile Trussardi Parfums, è un'esplorazione cosciente di nuovi territori, un percorso di scoperta della contemporaneità attraverso gli strumenti dell'heritage. ... CONTINUA

Dormire su una nuvola


QC Terme Dolomiti, Trentino Marketing e Val di Fassa, regalano la possibilità di dormire gratuitamente in un luogo magico,circondati dalle foreste fassane, sotto le stelle del Trentino. ... CONTINUA

Cova scelto da La Grande Epicerie tra le eccellenze Made in Italy




Cova, iconico ed emblematico marchio dell'alta pasticceria italiana e della
tradizione milanese, è stato selezionato dal team de La Grande Epicerie nel quadro della mostra «La Famiglia Rive Gauche» tra le eccellenze rappresentative del savoir-faire gastronomico italiano.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

#Keope4ArteSella: per Arte Sella, the contemporary mountain




Parte il progetto digital promosso da Ceramiche Keope che si propone di raccontare, attraverso gli occhi e le parole di alcuni selezionati Influencer e Blogger italiani, la realtà di Arte Sella: the contemporary mountain

... CONTINUA

#ThinkSerravalle: per la promozione turistica del territorio di Serravalle Scrivia




Rinnovato appeal per una destinazione del turismo enogastronomico, sportivo, culturale, fashion e di relax

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Borghi bandiera arancione del Touring: ''Aggiungi un borgo a tavola''




Appuntamento in autunno per gustare l'Italia

Franca D.Scotti

... CONTINUA

ATELIER ZEITGEIST apre alla Rinascente in Duomo


L'atelier milanese di fragranze artistiche, oggetti di design ed accessori di eccezionale valore estetico, annuncia il debutto dell'esclusivo counter presso la Rinascente Duomo Milano. Affermatosi a Milano come l'indirizzo cult per tutti gli appassionati di quelle ''cose'' che rendono la vita più bella, Atelier Zeitgeist apre oggi un prestigioso ed impattante spazio nel ''salotto buono'' nel cuore di Milano: la Rinascente piazza Duomo Milano. ... CONTINUA

Blumarine:DANGE-ROSE


La donna e la rosa, sfumature infinite di due espressioni sublimi della natura. A questo mistero Blumarine dedica il suo nuovo profumo: Dange-Rose. ... CONTINUA

Il potere della Cheratina



Torna Attivi Puri, la linea di prodotti specifici con molecole specialistiche che Collistar ha per prima lanciato in Profumeria. Esordisce nel segmento tricologico con la Linea Ricostruttiva Riempitiva Cheratina + Acido Ialuronico della gamma
Speciale Capelli Perfetti. La prima proposta di ricostruzione professionale potenziata agli Attivi Puri in esclusiva per la Profumeria. ... CONTINUA

AUTUNNO CON CLINIQUE


Metti da parte il piegaciglia, da oggi Clinique presenta il nuovo High Impact Lash Elevating Mascara, un mascara denso che soleva le ciglia senza appesantirle. ... CONTINUA

Trussardi Riflesso



La nuova fragranza maschile Trussardi Parfums, è un'esplorazione cosciente di nuovi territori, un percorso di scoperta della contemporaneità attraverso gli strumenti dell'heritage. ... CONTINUA

Dormire su una nuvola


QC Terme Dolomiti, Trentino Marketing e Val di Fassa, regalano la possibilità di dormire gratuitamente in un luogo magico,circondati dalle foreste fassane, sotto le stelle del Trentino. ... CONTINUA

Cova scelto da La Grande Epicerie tra le eccellenze Made in Italy




Cova, iconico ed emblematico marchio dell'alta pasticceria italiana e della
tradizione milanese, è stato selezionato dal team de La Grande Epicerie nel quadro della mostra «La Famiglia Rive Gauche» tra le eccellenze rappresentative del savoir-faire gastronomico italiano.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Il Ristorante Biffi per i 150 anni di Galleria Vittorio Emanuele II




Gli auguri dello storico locale milanese alla Galleria: una cena esclusiva firmata da Carlo Cracco per 900 ospiti. Il ricavato andrà in beneficenza.

... CONTINUA

Prato:  "Legati da una Cintola. L'Assunta di Bernardo Daddi e l'identità di una Città"





A Prato, al Museo di Palazzo Pretorio una splendida mostra fino al 14 gennaio 2018

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Wolfgang Laib al LAC Lugano Arte e Cultura





Fino al 7 gennaio 2018 il MASI ospita un'importante mostra monografica dedicata a Wolfgang Laib

... CONTINUA

Gubbio: tutti gli appuntamenti del Festival del Medioevo




Il grande racconto della Storia torna a Gubbio dal 27 settembre al 1 ottobre 2017 con la terza edizione del Festival del Medioevo

Franca D.Scotti

... CONTINUA

The BLONDE SALAD & YAMAMAY


Di nuovo insieme per una esclusiva Capsule Collection Limited Edition
Yamamay rinnova il feeling con TheBlondeSalad.com la piattaforma ispirazionale fondata da Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli, ed insieme lanciano una esclusiva capsule collection di bustier. ... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 78 - 77 - 76 - 75 - 74 - 73 - 72 - 71 - 70 - 69 - 68 - 67 - 66 - 65 - 64 - 63 - 62 - 61 - 60 - 59 - 58 - 57 - 56 - 55 - 54 - 53 - 52 - 51 - 50 - 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -


  PRIVACY AND COOKIES
Powered by MMS © EUROTEAM 2015