HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

A Locarno ''Sandro Chia'', uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.




La Pinacoteca Comunale Casa Rusca ospita fino al 6 gennaio 2019 un'ampia
retrospettiva dedicata a Sandro Chia, uno dei maggiori artisti italiani di oggi.

Franca D.Scotti



La ricerca di Chia è interamente rappresentata nel percorso espositivo, che offre al visitatore una panoramica sul mondo espressivo di uno degli interpreti più significativi della cultura artistica contemporanea.
La mostra rappresenta un'occasione unica per ammirare, per la prima volta in Svizzera, un'accurata selezione di oltre 50 dipinti di grande formato, realizzati dal 1978 fino alle opere più recenti, di uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.

È questa anche l'occasione per una riflessione sul movimento artistico nato negli anni Ottanta, attraverso le opere di Chia e di altri suoi esponenti: Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Nicola De Maria e Mimmo Paladino.



Un movimento, quello della Transavanguardia (ovvero oltre l'Avanguardia), apparentemente di riflusso rispetto al concettualismo dell'arte povera, che trovò nel
critico Achille Bonito Oliva - ispiratore e creatore del movimento - la propria autorevole guida nel recupero degli stimoli che avevano alimentato alcune delle avanguardie storiche come l'espressionismo, il fauvismo e la metafisica.


Impulsi che nell'opera di Sandro Chia, tradotti in narrazioni spesso oniriche, si concretizzano in un vigore barbarico, fondendo confessioni intime al gusto per la teatralità.
Ne scaturisce una figurazione d'impronta mediterranea che ha saputo in breve tempo imporsi a livello internazionale, anticipando per certi aspetti il passaggio dalla modernità alla postmodernità, fatta di piccole narrazioni quotidiane, del ritorno al particolare e soprattutto da una nuova attenzione al segno, alla forma e al colore.

I punti di riferimento di Chia spaziano dai grandi maestri del passato quali Masaccio
Michelangelo, agli artisti del Novecento come De Chirico, Cézanne, Picasso e Chagall. Chia si appropria di questo enorme patrimonio della pittura figurativa per rielaborarlo nella sua idea dell'arte.
Le prime esperienze espositive sono caratterizzate da una ricerca concettuale, in seguito Chia individua nel procedimento pittorico il mezzo più adatto per il suo lavoro che evolve naturalmente verso una pittura libera e audace, vivace e suggestiva. Per Chia ''la pittura è un mondo di libertà senza limiti, senza confini'' e le opere sono lo strumento per lasciarsi andare a ogni sorta di avventura o di sfida.
Elemento imprescindibile nell'approccio all'artista è il suo uso del colore: dirompente, variopinto, tendente a repentini mutamenti. L'opera pittorica di Chia scaturisce da una fervida fantasia in cui si incontrano mito, letteratura ed eventi della quotidianità.
Sia che illustri temi umili o sublimi, l'artista umanizza i suoi ''eroi'' dall'aspetto monumentale e fa vivere loro le problematiche del presente:
incomunicabilità, difficoltà dei rapporti umani, materialismo, assenza di ideali, atteggiamento passivo nei confronti della società. Questo procedere dell'artista rivela alcune delle sue caratteristiche più intime: la capacità di concentrazione, l'accuratezza tecnica e l'intensità che riesce a esprimere nelle sue opere.
Davanti allo spettatore si schiude un mondo di immagini forti e provocatorie, poetiche e commoventi.



I personaggi dei suoi quadri - anche quando la figura centrale è affiancata da altre
minori (The Acrobats, 2004; A Lesson, 2005 e The Painter and his Son, 2006) - campeggiano solitari in una cornice bucolica o su una superficie animata percorsa da linee, zig-zag, gremita di vortici e ghirigori.

Le composizioni, insieme agli spunti proposti dai titoli, rivelano un'infinità di possibilità interpretative dei soggetti e dei temi nodali attorno ai quali si articola la ricerca dell'artista: il viandante, il pittore, il padre e il figlio, l'angelo, il naufrago, la vicinanza della natura alla vita dell'uomo, la sensualità, l'ispirazione, la melanconia.
Nella sua pittura tutto ruota attorno alla condizione umana e al corpo inteso anche quale strumento di espressione delle pulsioni dell'inconscio.
L'universo di Chia è denso di situazioni bizzarre che hanno luogo in ambienti misteriosi e indefiniti: in Hand game (1981), ad esempio, una figura maschile senza volto cerca di pugnalare una donna il cui viso appare coperto da una maschera.
Il motivo della maschera e la successione di volti sovrapposti (Ornamental Moment, 2006 e Seethru Trombone, 2006) ricorrono sovente nei suoi lavori. In una società sempre più frenetica è facile perdere la propria identità. In queste opere è evidente sia lo stato di solitudine sia la volontà di ridare valore a quel silenzio nella sua accezione positiva - inteso come atto necessario alla comunicazione autentica con gli altri e con noi stessi - in un'esistenza che si fa sempre più complessa ed esigente.

La mostra è accompagnata da un catalogo corredato da immagini a colori di tutte le opere esposte, unitamente a contributi critici di Rudy Chiappini e di Marco Pierini.

Pinacoteca Comunale Casa Rusca
Piazza Sant'Antonio, 6600 Locarno
ORARI Martedì - Domenica 10.00-12.00 / 14.00-17.00
Lunedì chiuso
INGRESSO Intero CHF 12.-
Ridotto AVS/AI e
gruppi (minimo 10 persone) CHF 10.-
Studenti dai 16 anni e gruppi AVS/AI (minimo 10 persone) CHF 6.-
Ingresso gratuito per le scuole e per gli studenti fino ai 16 anni
PRENOTAZIONI +41 (0)91 756 31 85
CONTATTI Dicastero Cultura Città di Locarno
Piazzetta de' Capitani 2, 6600 Locarno
+41 (0)91 756 31 70 ?servizi.culturali@locarno.ch
www.museocasarusca.ch
www.locarno.ch
www.facebook.com/Pinacotecacasarusca
www.instagram.com/casarusca
CATALOGO Rudy Chiappini (a cura di), ''Sandro Chia'', Locarno,
Pinacoteca Comunale Casa Rusca, 144 pp.,
ill. a colori, ISBN 978-88-943679-0-4 CHF 35.-

settembre 2018

CHIUDI ...

CHIUDI ...

A Locarno ''Sandro Chia'', uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.




La Pinacoteca Comunale Casa Rusca ospita fino al 6 gennaio 2019 un'ampia
retrospettiva dedicata a Sandro Chia, uno dei maggiori artisti italiani di oggi.

Franca D.Scotti



La ricerca di Chia è interamente rappresentata nel percorso espositivo, che offre al visitatore una panoramica sul mondo espressivo di uno degli interpreti più significativi della cultura artistica contemporanea.
La mostra rappresenta un'occasione unica per ammirare, per la prima volta in Svizzera, un'accurata selezione di oltre 50 dipinti di grande formato, realizzati dal 1978 fino alle opere più recenti, di uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.

È questa anche l'occasione per una riflessione sul movimento artistico nato negli anni Ottanta, attraverso le opere di Chia e di altri suoi esponenti: Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Nicola De Maria e Mimmo Paladino.



Un movimento, quello della Transavanguardia (ovvero oltre l'Avanguardia), apparentemente di riflusso rispetto al concettualismo dell'arte povera, che trovò nel
critico Achille Bonito Oliva - ispiratore e creatore del movimento - la propria autorevole guida nel recupero degli stimoli che avevano alimentato alcune delle avanguardie storiche come l'espressionismo, il fauvismo e la metafisica.


Impulsi che nell'opera di Sandro Chia, tradotti in narrazioni spesso oniriche, si concretizzano in un vigore barbarico, fondendo confessioni intime al gusto per la teatralità.
Ne scaturisce una figurazione d'impronta mediterranea che ha saputo in breve tempo imporsi a livello internazionale, anticipando per certi aspetti il passaggio dalla modernità alla postmodernità, fatta di piccole narrazioni quotidiane, del ritorno al particolare e soprattutto da una nuova attenzione al segno, alla forma e al colore.

I punti di riferimento di Chia spaziano dai grandi maestri del passato quali Masaccio
Michelangelo, agli artisti del Novecento come De Chirico, Cézanne, Picasso e Chagall. Chia si appropria di questo enorme patrimonio della pittura figurativa per rielaborarlo nella sua idea dell'arte.
Le prime esperienze espositive sono caratterizzate da una ricerca concettuale, in seguito Chia individua nel procedimento pittorico il mezzo più adatto per il suo lavoro che evolve naturalmente verso una pittura libera e audace, vivace e suggestiva. Per Chia ''la pittura è un mondo di libertà senza limiti, senza confini'' e le opere sono lo strumento per lasciarsi andare a ogni sorta di avventura o di sfida.
Elemento imprescindibile nell'approccio all'artista è il suo uso del colore: dirompente, variopinto, tendente a repentini mutamenti. L'opera pittorica di Chia scaturisce da una fervida fantasia in cui si incontrano mito, letteratura ed eventi della quotidianità.
Sia che illustri temi umili o sublimi, l'artista umanizza i suoi ''eroi'' dall'aspetto monumentale e fa vivere loro le problematiche del presente:
incomunicabilità, difficoltà dei rapporti umani, materialismo, assenza di ideali, atteggiamento passivo nei confronti della società. Questo procedere dell'artista rivela alcune delle sue caratteristiche più intime: la capacità di concentrazione, l'accuratezza tecnica e l'intensità che riesce a esprimere nelle sue opere.
Davanti allo spettatore si schiude un mondo di immagini forti e provocatorie, poetiche e commoventi.



I personaggi dei suoi quadri - anche quando la figura centrale è affiancata da altre
minori (The Acrobats, 2004; A Lesson, 2005 e The Painter and his Son, 2006) - campeggiano solitari in una cornice bucolica o su una superficie animata percorsa da linee, zig-zag, gremita di vortici e ghirigori.

Le composizioni, insieme agli spunti proposti dai titoli, rivelano un'infinità di possibilità interpretative dei soggetti e dei temi nodali attorno ai quali si articola la ricerca dell'artista: il viandante, il pittore, il padre e il figlio, l'angelo, il naufrago, la vicinanza della natura alla vita dell'uomo, la sensualità, l'ispirazione, la melanconia.
Nella sua pittura tutto ruota attorno alla condizione umana e al corpo inteso anche quale strumento di espressione delle pulsioni dell'inconscio.
L'universo di Chia è denso di situazioni bizzarre che hanno luogo in ambienti misteriosi e indefiniti: in Hand game (1981), ad esempio, una figura maschile senza volto cerca di pugnalare una donna il cui viso appare coperto da una maschera.
Il motivo della maschera e la successione di volti sovrapposti (Ornamental Moment, 2006 e Seethru Trombone, 2006) ricorrono sovente nei suoi lavori. In una società sempre più frenetica è facile perdere la propria identità. In queste opere è evidente sia lo stato di solitudine sia la volontà di ridare valore a quel silenzio nella sua accezione positiva - inteso come atto necessario alla comunicazione autentica con gli altri e con noi stessi - in un'esistenza che si fa sempre più complessa ed esigente.

La mostra è accompagnata da un catalogo corredato da immagini a colori di tutte le opere esposte, unitamente a contributi critici di Rudy Chiappini e di Marco Pierini.

Pinacoteca Comunale Casa Rusca
Piazza Sant'Antonio, 6600 Locarno
ORARI Martedì - Domenica 10.00-12.00 / 14.00-17.00
Lunedì chiuso
INGRESSO Intero CHF 12.-
Ridotto AVS/AI e
gruppi (minimo 10 persone) CHF 10.-
Studenti dai 16 anni e gruppi AVS/AI (minimo 10 persone) CHF 6.-
Ingresso gratuito per le scuole e per gli studenti fino ai 16 anni
PRENOTAZIONI +41 (0)91 756 31 85
CONTATTI Dicastero Cultura Città di Locarno
Piazzetta de' Capitani 2, 6600 Locarno
+41 (0)91 756 31 70 ?servizi.culturali@locarno.ch
www.museocasarusca.ch
www.locarno.ch
www.facebook.com/Pinacotecacasarusca
www.instagram.com/casarusca
CATALOGO Rudy Chiappini (a cura di), ''Sandro Chia'', Locarno,
Pinacoteca Comunale Casa Rusca, 144 pp.,
ill. a colori, ISBN 978-88-943679-0-4 CHF 35.-

settembre 2018

CHIUDI ...

CHIUDI ...

A Locarno ''Sandro Chia'', uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.




La Pinacoteca Comunale Casa Rusca ospita fino al 6 gennaio 2019 un'ampia
retrospettiva dedicata a Sandro Chia, uno dei maggiori artisti italiani di oggi.

Franca D.Scotti



La ricerca di Chia è interamente rappresentata nel percorso espositivo, che offre al visitatore una panoramica sul mondo espressivo di uno degli interpreti più significativi della cultura artistica contemporanea.
La mostra rappresenta un'occasione unica per ammirare, per la prima volta in Svizzera, un'accurata selezione di oltre 50 dipinti di grande formato, realizzati dal 1978 fino alle opere più recenti, di uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.

È questa anche l'occasione per una riflessione sul movimento artistico nato negli anni Ottanta, attraverso le opere di Chia e di altri suoi esponenti: Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Nicola De Maria e Mimmo Paladino.



Un movimento, quello della Transavanguardia (ovvero oltre l'Avanguardia), apparentemente di riflusso rispetto al concettualismo dell'arte povera, che trovò nel
critico Achille Bonito Oliva - ispiratore e creatore del movimento - la propria autorevole guida nel recupero degli stimoli che avevano alimentato alcune delle avanguardie storiche come l'espressionismo, il fauvismo e la metafisica.


Impulsi che nell'opera di Sandro Chia, tradotti in narrazioni spesso oniriche, si concretizzano in un vigore barbarico, fondendo confessioni intime al gusto per la teatralità.
Ne scaturisce una figurazione d'impronta mediterranea che ha saputo in breve tempo imporsi a livello internazionale, anticipando per certi aspetti il passaggio dalla modernità alla postmodernità, fatta di piccole narrazioni quotidiane, del ritorno al particolare e soprattutto da una nuova attenzione al segno, alla forma e al colore.

I punti di riferimento di Chia spaziano dai grandi maestri del passato quali Masaccio
Michelangelo, agli artisti del Novecento come De Chirico, Cézanne, Picasso e Chagall. Chia si appropria di questo enorme patrimonio della pittura figurativa per rielaborarlo nella sua idea dell'arte.
Le prime esperienze espositive sono caratterizzate da una ricerca concettuale, in seguito Chia individua nel procedimento pittorico il mezzo più adatto per il suo lavoro che evolve naturalmente verso una pittura libera e audace, vivace e suggestiva. Per Chia ''la pittura è un mondo di libertà senza limiti, senza confini'' e le opere sono lo strumento per lasciarsi andare a ogni sorta di avventura o di sfida.
Elemento imprescindibile nell'approccio all'artista è il suo uso del colore: dirompente, variopinto, tendente a repentini mutamenti. L'opera pittorica di Chia scaturisce da una fervida fantasia in cui si incontrano mito, letteratura ed eventi della quotidianità.
Sia che illustri temi umili o sublimi, l'artista umanizza i suoi ''eroi'' dall'aspetto monumentale e fa vivere loro le problematiche del presente:
incomunicabilità, difficoltà dei rapporti umani, materialismo, assenza di ideali, atteggiamento passivo nei confronti della società. Questo procedere dell'artista rivela alcune delle sue caratteristiche più intime: la capacità di concentrazione, l'accuratezza tecnica e l'intensità che riesce a esprimere nelle sue opere.
Davanti allo spettatore si schiude un mondo di immagini forti e provocatorie, poetiche e commoventi.



I personaggi dei suoi quadri - anche quando la figura centrale è affiancata da altre
minori (The Acrobats, 2004; A Lesson, 2005 e The Painter and his Son, 2006) - campeggiano solitari in una cornice bucolica o su una superficie animata percorsa da linee, zig-zag, gremita di vortici e ghirigori.

Le composizioni, insieme agli spunti proposti dai titoli, rivelano un'infinità di possibilità interpretative dei soggetti e dei temi nodali attorno ai quali si articola la ricerca dell'artista: il viandante, il pittore, il padre e il figlio, l'angelo, il naufrago, la vicinanza della natura alla vita dell'uomo, la sensualità, l'ispirazione, la melanconia.
Nella sua pittura tutto ruota attorno alla condizione umana e al corpo inteso anche quale strumento di espressione delle pulsioni dell'inconscio.
L'universo di Chia è denso di situazioni bizzarre che hanno luogo in ambienti misteriosi e indefiniti: in Hand game (1981), ad esempio, una figura maschile senza volto cerca di pugnalare una donna il cui viso appare coperto da una maschera.
Il motivo della maschera e la successione di volti sovrapposti (Ornamental Moment, 2006 e Seethru Trombone, 2006) ricorrono sovente nei suoi lavori. In una società sempre più frenetica è facile perdere la propria identità. In queste opere è evidente sia lo stato di solitudine sia la volontà di ridare valore a quel silenzio nella sua accezione positiva - inteso come atto necessario alla comunicazione autentica con gli altri e con noi stessi - in un'esistenza che si fa sempre più complessa ed esigente.

La mostra è accompagnata da un catalogo corredato da immagini a colori di tutte le opere esposte, unitamente a contributi critici di Rudy Chiappini e di Marco Pierini.

Pinacoteca Comunale Casa Rusca
Piazza Sant'Antonio, 6600 Locarno
ORARI Martedì - Domenica 10.00-12.00 / 14.00-17.00
Lunedì chiuso
INGRESSO Intero CHF 12.-
Ridotto AVS/AI e
gruppi (minimo 10 persone) CHF 10.-
Studenti dai 16 anni e gruppi AVS/AI (minimo 10 persone) CHF 6.-
Ingresso gratuito per le scuole e per gli studenti fino ai 16 anni
PRENOTAZIONI +41 (0)91 756 31 85
CONTATTI Dicastero Cultura Città di Locarno
Piazzetta de' Capitani 2, 6600 Locarno
+41 (0)91 756 31 70 ?servizi.culturali@locarno.ch
www.museocasarusca.ch
www.locarno.ch
www.facebook.com/Pinacotecacasarusca
www.instagram.com/casarusca
CATALOGO Rudy Chiappini (a cura di), ''Sandro Chia'', Locarno,
Pinacoteca Comunale Casa Rusca, 144 pp.,
ill. a colori, ISBN 978-88-943679-0-4 CHF 35.-

settembre 2018

CHIUDI ...


I SUPERPOTERI DELLA CC CREAM DI CHANEL




A cui nessuna donna vorrà rinunciare!

... CONTINUA

A Locarno ''Sandro Chia'', uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.




La Pinacoteca Comunale Casa Rusca ospita fino al 6 gennaio 2019 un'ampia
retrospettiva dedicata a Sandro Chia, uno dei maggiori artisti italiani di oggi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Roy Lichtenstein e la POP Art americana




Alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione Magnani-Rocca a Mamiano di Traversetolo presso Parma, la retrospettiva dedicata ad uno dei più grandi artisti del XX secolo: Roy Lichtenstein.

... CONTINUA

A Bergamo: l'ottava edizione de I Maestri del Paesaggio





Fino al 23 settembre, Arketipos e Comune di Bergamo presentano la manifestazione
che promuove natura e bellezza: architettura del paesaggio e outdoor design in tutta la città

... CONTINUA

Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg: sempre più al top




Confermato l'apprezzamento dei consumatori esteri

... CONTINUA

Il lusso a Parigi è firmato Worldhotels: ecco il Saint James Albany




Un nuovo membro impreziosisce il portfolio della collezione andando ad aggiungersi alle strutture già presenti nella capitale francese.

... CONTINUA

MASCARA LE VOLUME REVOLUTION DE CHANEL







Più che un nuovo prodotto, una rivoluzione!

... CONTINUA

APOTHEOSIS, le mat de CHANEL


La COLLEZIONE MAQUILLAGE A/I 2018 ''APOTHEOSIS, LE MAT DE CHANEL'', dona una visione del mat reinventata che mette in luce la texture dei prodotti. Colori vibranti e consistenze raffinate raggiungono livelli inediti, che esaltano le superfici opache e le emozioni che sanno suscitare. ... CONTINUA

La storia affascinante di creme DE LA MER


Dal momento della sua creazione, Crème de la Mer ha affascinato innumerevoli devoti. Le leggende del dorato elisir segreto e della crema rigenerante del Dr. Max Huber suscitano ancora oggi una forte curiosità. ... CONTINUA

A settembre LANCÔME lancia LA VIE EST BELLE HAPPINESS LIMITED EDITION by LADYPINK


Una Limited Edition dell'iconica Eau de Parfum che nasce dall'arte e reinterpreta il concetto di felicità, portando con sé il messaggio #makesomeonehappy, ovvero: chi vuoi rendere felice?
... CONTINUA

GHD CURVE offre un'infinità di opportunità di styling


 Da look con onde naturali effetto spettinato fino a lussuosi riccioli definiti, gli arriccia capelli ghd curve permettono di creare meravigliosi boccoli e onde che durano a lungo anche su capelli sottili e lunghi. ... CONTINUA

La routine maquillage leggera di SISLEY per questa fine estate


Nelle calde temperature di fine estate, continuiamo a volere leggerezza, trasparenza e maquillage a lunga tenuta. ... CONTINUA

FERRAGAMO PARFUMS Sponsor alla mostra del cinema di Venezia


Salvatore Ferragamo Parfums è tornata in Laguna come sponsor del Premio Kinéo "Diamanti al Cinema", evento collaterale alla 75° esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. ... CONTINUA

Matrimonio Chiara Ferragni Fedez


Le nozze si sono celebrate a Noto, cittadina in provincia di Siracusa terra d'origine della mamma di lei, Marina Di Guardo. ... CONTINUA

Nove Star per GABRIELLE


CHANEL svela una nuova Campagna Digital, creata per il lancio della linea bagno della fragranza GABRIELLE CHANEL composta da tre prodotti: Shower Gel, Body Lotion e Deodorante. Una serie di interviste che vede protagoniste alcune donne ispiratrici. ... CONTINUA

I SUPERPOTERI DELLA CC CREAM DI CHANEL




A cui nessuna donna vorrà rinunciare!

... CONTINUA

A Locarno ''Sandro Chia'', uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.




La Pinacoteca Comunale Casa Rusca ospita fino al 6 gennaio 2019 un'ampia
retrospettiva dedicata a Sandro Chia, uno dei maggiori artisti italiani di oggi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Roy Lichtenstein e la POP Art americana




Alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione Magnani-Rocca a Mamiano di Traversetolo presso Parma, la retrospettiva dedicata ad uno dei più grandi artisti del XX secolo: Roy Lichtenstein.

... CONTINUA

A Bergamo: l'ottava edizione de I Maestri del Paesaggio





Fino al 23 settembre, Arketipos e Comune di Bergamo presentano la manifestazione
che promuove natura e bellezza: architettura del paesaggio e outdoor design in tutta la città

... CONTINUA

Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg: sempre più al top




Confermato l'apprezzamento dei consumatori esteri

... CONTINUA

Il lusso a Parigi è firmato Worldhotels: ecco il Saint James Albany




Un nuovo membro impreziosisce il portfolio della collezione andando ad aggiungersi alle strutture già presenti nella capitale francese.

... CONTINUA

MASCARA LE VOLUME REVOLUTION DE CHANEL







Più che un nuovo prodotto, una rivoluzione!

... CONTINUA

APOTHEOSIS, le mat de CHANEL


La COLLEZIONE MAQUILLAGE A/I 2018 ''APOTHEOSIS, LE MAT DE CHANEL'', dona una visione del mat reinventata che mette in luce la texture dei prodotti. Colori vibranti e consistenze raffinate raggiungono livelli inediti, che esaltano le superfici opache e le emozioni che sanno suscitare. ... CONTINUA

La storia affascinante di creme DE LA MER


Dal momento della sua creazione, Crème de la Mer ha affascinato innumerevoli devoti. Le leggende del dorato elisir segreto e della crema rigenerante del Dr. Max Huber suscitano ancora oggi una forte curiosità. ... CONTINUA

A settembre LANCÔME lancia LA VIE EST BELLE HAPPINESS LIMITED EDITION by LADYPINK


Una Limited Edition dell'iconica Eau de Parfum che nasce dall'arte e reinterpreta il concetto di felicità, portando con sé il messaggio #makesomeonehappy, ovvero: chi vuoi rendere felice?
... CONTINUA

I SUPERPOTERI DELLA CC CREAM DI CHANEL




A cui nessuna donna vorrà rinunciare!

... CONTINUA

A Locarno ''Sandro Chia'', uno dei protagonisti assoluti della Transavanguardia.




La Pinacoteca Comunale Casa Rusca ospita fino al 6 gennaio 2019 un'ampia
retrospettiva dedicata a Sandro Chia, uno dei maggiori artisti italiani di oggi.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Roy Lichtenstein e la POP Art americana




Alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione Magnani-Rocca a Mamiano di Traversetolo presso Parma, la retrospettiva dedicata ad uno dei più grandi artisti del XX secolo: Roy Lichtenstein.

... CONTINUA

A Bergamo: l'ottava edizione de I Maestri del Paesaggio





Fino al 23 settembre, Arketipos e Comune di Bergamo presentano la manifestazione
che promuove natura e bellezza: architettura del paesaggio e outdoor design in tutta la città

... CONTINUA

Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg: sempre più al top




Confermato l'apprezzamento dei consumatori esteri

... CONTINUA

Il lusso a Parigi è firmato Worldhotels: ecco il Saint James Albany




Un nuovo membro impreziosisce il portfolio della collezione andando ad aggiungersi alle strutture già presenti nella capitale francese.

... CONTINUA

MASCARA LE VOLUME REVOLUTION DE CHANEL







Più che un nuovo prodotto, una rivoluzione!

... CONTINUA

APOTHEOSIS, le mat de CHANEL


La COLLEZIONE MAQUILLAGE A/I 2018 ''APOTHEOSIS, LE MAT DE CHANEL'', dona una visione del mat reinventata che mette in luce la texture dei prodotti. Colori vibranti e consistenze raffinate raggiungono livelli inediti, che esaltano le superfici opache e le emozioni che sanno suscitare. ... CONTINUA

La storia affascinante di creme DE LA MER


Dal momento della sua creazione, Crème de la Mer ha affascinato innumerevoli devoti. Le leggende del dorato elisir segreto e della crema rigenerante del Dr. Max Huber suscitano ancora oggi una forte curiosità. ... CONTINUA

A settembre LANCÔME lancia LA VIE EST BELLE HAPPINESS LIMITED EDITION by LADYPINK


Una Limited Edition dell'iconica Eau de Parfum che nasce dall'arte e reinterpreta il concetto di felicità, portando con sé il messaggio #makesomeonehappy, ovvero: chi vuoi rendere felice?
... CONTINUA

GHD CURVE offre un'infinità di opportunità di styling


 Da look con onde naturali effetto spettinato fino a lussuosi riccioli definiti, gli arriccia capelli ghd curve permettono di creare meravigliosi boccoli e onde che durano a lungo anche su capelli sottili e lunghi. ... CONTINUA

La routine maquillage leggera di SISLEY per questa fine estate


Nelle calde temperature di fine estate, continuiamo a volere leggerezza, trasparenza e maquillage a lunga tenuta. ... CONTINUA

FERRAGAMO PARFUMS Sponsor alla mostra del cinema di Venezia


Salvatore Ferragamo Parfums è tornata in Laguna come sponsor del Premio Kinéo "Diamanti al Cinema", evento collaterale alla 75° esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. ... CONTINUA

Matrimonio Chiara Ferragni Fedez


Le nozze si sono celebrate a Noto, cittadina in provincia di Siracusa terra d'origine della mamma di lei, Marina Di Guardo. ... CONTINUA

Nove Star per GABRIELLE


CHANEL svela una nuova Campagna Digital, creata per il lancio della linea bagno della fragranza GABRIELLE CHANEL composta da tre prodotti: Shower Gel, Body Lotion e Deodorante. Una serie di interviste che vede protagoniste alcune donne ispiratrici. ... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 78 - 77 - 76 - 75 - 74 - 73 - 72 - 71 - 70 - 69 - 68 - 67 - 66 - 65 - 64 - 63 - 62 - 61 - 60 - 59 - 58 - 57 - 56 - 55 - 54 - 53 - 52 - 51 - 50 - 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -


  PRIVACY AND COOKIES
Powered by MMS © EUROTEAM 2015