HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

NEWS

ARCHIVE

CHI SIAMO


HOME

FASHION

BEAUTY

TRAVEL

DESIGN

FOOD

ARCHIVE

CHI SIAMO


A new online Magazine of the most famous International Brands and Italian-Lifestyle Testimonials




HOME

CHIUDI ...

A Pavia, Scuderie del Castello Visconteo: Antonio Ligabue




Un'antologica ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

Franca D.Scotti



Fino al 18 giugno 2017, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia la mostra, curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri in collaborazione con Simona Bartolena, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con il Comune di Pavia e con la Fondazione Antonio Ligabue di Gualtieri (RE), propone oltre cinquanta opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni di Ligabue.

Il percorso espositivo si snoda tra i due poli principali entro i quali si sviluppa il suo universo creativo: gli animali, selvaggi e domestici, e i ritratti di sé.


Tra gli animali abitatori delle foreste e delle savane si trovano alcuni dei maggiori capolavori dell'artista, come Leopardo che assale un cigno o Tigre reale, realizzato nel 1941 quando Ligabue era ricoverato nell'Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia; tra quelli delle campagne, la Lepre nel paesaggio, un grande dipinto presentato per la prima volta in una mostra; c'è poi l'impressionante galleria di autoritratti, come i dolenti Autoritratto con berretto da motociclista del 1954-55 e Autoritratto del 1957.
Non mancano altri straordinari dipinti, dai paesaggi bucolici, alle Carrozze con postiglione, ad alcune versioni delle Lotta di galli, ad Aquila con volpe della fine degli anni Quaranta, alla Caccia al cinghiale, alla Vedova nera con volatile e alla Testa di tigre della metà degli anni Cinquanta, fino alla Crocifissione.

Ligabue rappresenta sia animali domestici, colti in un'atmosfera agreste, inseriti in paesaggi in cui giustappone le terre piatte della Bassa reggiana, dove visse dal 1919 alla morte nel 1965, e i castelli, le chiese, le guglie, e le case con le bandiere al vento sui tetti ripidi, della natia Svizzera, sia gli animali della foresta e del bosco - tigri, leoni, leopardi, gorilla, volpi, aquile - di cui conosceva molto bene l'anatomia, spesso colti nel momento in cui stanno per piombare sulla preda, con un'esasperazione di stampo espressionista, sia nella forma sia nel colore, e con un'attenzione quasi spasmodica per la reiterazione di elementi decorativi.




Gli autoritratti costituiscono un filone di altissima e amarissima poesia nell'arte di Ligabue. In essi, il pittore si colloca in primo piano, quasi a occupare tutto lo spazio della scena, sullo sfondo di un paesaggio che pare quasi sempre, salvo rare eccezioni, un dettaglio del tutto ininfluente.
I suoi ritratti di sé compendiano una perenne e costante condizione umana di angoscia, di desolazione e di smarrimento, un lento cammino verso l'esito finale; il suo volto esprime dolore, fatica, sgomento, male di vivere; ogni relazione con il mondo pare essere stata per sempre recisa, quasi che l'artista potesse ormai solo raccontare, per un'ultima volta, la tragedia di un volto e di uno sguardo, che non si cura di vedere le cose intorno a sé, ma che chiede, almeno per una volta, di essere guardato.
''Questi autoritratti - afferma Sandro Parmiggiani, curatore della mostra - dicono tutta la sofferenza dell'artista; ne sentiamo quasi il muto grido nel silenzio della natura e nella sordità delle persone che lo circondano. Quando perduta è ogni speranza, ormai fattasi cenere, il volto non può che avere questo colore scuro, fangoso, questa sorta di pietrificazione dei tratti che il dolore ha recato con sé e vi ha impresso''.

La rassegna costituisce un ulteriore capitolo, dopo le rassegne di Gualtieri (2015), di Palermo e di Roma (2016), per riportare il lavoro di Ligabue a una corretta valutazione critica e storica: un'occasione per riaffermare, al di là delle fuorvianti definizioni di naïf o di artista segnato dalla follia, il fascino di questo ''espressionista tragico'' di valore europeo, che fonde esasperazione visionaria e gusto decorativo.
Accompagna l'esposizione un catalogo Skira, con testi di Sandro Parmiggiani, Sergio Negri, Giuseppe Amadei, Simona Bartolena, Luciano Manicardi, Sergio Terzi.

Per tutta la durata della rassegna, è in programma una serie di attività didattiche, incontri e visite guidate gratuite per bambini e adulti.

Una mostra ''family friendly'', con un angolo per l'allattamento per le mamme, una sala didattica con accesso libero per le famiglie, un percorso creato ad hoc per i bambini, un kit didattico in omaggio da ritirare in biglietteria appositamente creato per la visita dei più piccoli. Inoltre, all'interno delle Scuderie, un'opera ad ''altezza bambino'' attenderà i giovani visitatori per un'esperienza immersiva a loro dedicata.
ANTONIO LIGABUE
Fino al 18 giugno 2017
Scuderie del Castello Visconteo
Viale XI Febbraio, 35 - 27100 Pavia
Un progetto ViDi
Fondazione Antonio Ligabue, Gualtieri
In collaborazione con Comune di Pavia
Catalogo Skira
www.scuderiepavia.com
www.vivipavia.it

Marzo 2017

CHIUDI ...

CHIUDI ...

A Pavia, Scuderie del Castello Visconteo: Antonio Ligabue




Un'antologica ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

Franca D.Scotti



Fino al 18 giugno 2017, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia la mostra, curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri in collaborazione con Simona Bartolena, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con il Comune di Pavia e con la Fondazione Antonio Ligabue di Gualtieri (RE), propone oltre cinquanta opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni di Ligabue.

Il percorso espositivo si snoda tra i due poli principali entro i quali si sviluppa il suo universo creativo: gli animali, selvaggi e domestici, e i ritratti di sé.


Tra gli animali abitatori delle foreste e delle savane si trovano alcuni dei maggiori capolavori dell'artista, come Leopardo che assale un cigno o Tigre reale, realizzato nel 1941 quando Ligabue era ricoverato nell'Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia; tra quelli delle campagne, la Lepre nel paesaggio, un grande dipinto presentato per la prima volta in una mostra; c'è poi l'impressionante galleria di autoritratti, come i dolenti Autoritratto con berretto da motociclista del 1954-55 e Autoritratto del 1957.
Non mancano altri straordinari dipinti, dai paesaggi bucolici, alle Carrozze con postiglione, ad alcune versioni delle Lotta di galli, ad Aquila con volpe della fine degli anni Quaranta, alla Caccia al cinghiale, alla Vedova nera con volatile e alla Testa di tigre della metà degli anni Cinquanta, fino alla Crocifissione.

Ligabue rappresenta sia animali domestici, colti in un'atmosfera agreste, inseriti in paesaggi in cui giustappone le terre piatte della Bassa reggiana, dove visse dal 1919 alla morte nel 1965, e i castelli, le chiese, le guglie, e le case con le bandiere al vento sui tetti ripidi, della natia Svizzera, sia gli animali della foresta e del bosco - tigri, leoni, leopardi, gorilla, volpi, aquile - di cui conosceva molto bene l'anatomia, spesso colti nel momento in cui stanno per piombare sulla preda, con un'esasperazione di stampo espressionista, sia nella forma sia nel colore, e con un'attenzione quasi spasmodica per la reiterazione di elementi decorativi.




Gli autoritratti costituiscono un filone di altissima e amarissima poesia nell'arte di Ligabue. In essi, il pittore si colloca in primo piano, quasi a occupare tutto lo spazio della scena, sullo sfondo di un paesaggio che pare quasi sempre, salvo rare eccezioni, un dettaglio del tutto ininfluente.
I suoi ritratti di sé compendiano una perenne e costante condizione umana di angoscia, di desolazione e di smarrimento, un lento cammino verso l'esito finale; il suo volto esprime dolore, fatica, sgomento, male di vivere; ogni relazione con il mondo pare essere stata per sempre recisa, quasi che l'artista potesse ormai solo raccontare, per un'ultima volta, la tragedia di un volto e di uno sguardo, che non si cura di vedere le cose intorno a sé, ma che chiede, almeno per una volta, di essere guardato.
''Questi autoritratti - afferma Sandro Parmiggiani, curatore della mostra - dicono tutta la sofferenza dell'artista; ne sentiamo quasi il muto grido nel silenzio della natura e nella sordità delle persone che lo circondano. Quando perduta è ogni speranza, ormai fattasi cenere, il volto non può che avere questo colore scuro, fangoso, questa sorta di pietrificazione dei tratti che il dolore ha recato con sé e vi ha impresso''.

La rassegna costituisce un ulteriore capitolo, dopo le rassegne di Gualtieri (2015), di Palermo e di Roma (2016), per riportare il lavoro di Ligabue a una corretta valutazione critica e storica: un'occasione per riaffermare, al di là delle fuorvianti definizioni di naïf o di artista segnato dalla follia, il fascino di questo ''espressionista tragico'' di valore europeo, che fonde esasperazione visionaria e gusto decorativo.
Accompagna l'esposizione un catalogo Skira, con testi di Sandro Parmiggiani, Sergio Negri, Giuseppe Amadei, Simona Bartolena, Luciano Manicardi, Sergio Terzi.

Per tutta la durata della rassegna, è in programma una serie di attività didattiche, incontri e visite guidate gratuite per bambini e adulti.

Una mostra ''family friendly'', con un angolo per l'allattamento per le mamme, una sala didattica con accesso libero per le famiglie, un percorso creato ad hoc per i bambini, un kit didattico in omaggio da ritirare in biglietteria appositamente creato per la visita dei più piccoli. Inoltre, all'interno delle Scuderie, un'opera ad ''altezza bambino'' attenderà i giovani visitatori per un'esperienza immersiva a loro dedicata.
ANTONIO LIGABUE
Fino al 18 giugno 2017
Scuderie del Castello Visconteo
Viale XI Febbraio, 35 - 27100 Pavia
Un progetto ViDi
Fondazione Antonio Ligabue, Gualtieri
In collaborazione con Comune di Pavia
Catalogo Skira
www.scuderiepavia.com
www.vivipavia.it

Marzo 2017

CHIUDI ...

CHIUDI ...

A Pavia, Scuderie del Castello Visconteo: Antonio Ligabue




Un'antologica ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

Franca D.Scotti



Fino al 18 giugno 2017, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia la mostra, curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri in collaborazione con Simona Bartolena, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con il Comune di Pavia e con la Fondazione Antonio Ligabue di Gualtieri (RE), propone oltre cinquanta opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni di Ligabue.

Il percorso espositivo si snoda tra i due poli principali entro i quali si sviluppa il suo universo creativo: gli animali, selvaggi e domestici, e i ritratti di sé.


Tra gli animali abitatori delle foreste e delle savane si trovano alcuni dei maggiori capolavori dell'artista, come Leopardo che assale un cigno o Tigre reale, realizzato nel 1941 quando Ligabue era ricoverato nell'Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia; tra quelli delle campagne, la Lepre nel paesaggio, un grande dipinto presentato per la prima volta in una mostra; c'è poi l'impressionante galleria di autoritratti, come i dolenti Autoritratto con berretto da motociclista del 1954-55 e Autoritratto del 1957.
Non mancano altri straordinari dipinti, dai paesaggi bucolici, alle Carrozze con postiglione, ad alcune versioni delle Lotta di galli, ad Aquila con volpe della fine degli anni Quaranta, alla Caccia al cinghiale, alla Vedova nera con volatile e alla Testa di tigre della metà degli anni Cinquanta, fino alla Crocifissione.

Ligabue rappresenta sia animali domestici, colti in un'atmosfera agreste, inseriti in paesaggi in cui giustappone le terre piatte della Bassa reggiana, dove visse dal 1919 alla morte nel 1965, e i castelli, le chiese, le guglie, e le case con le bandiere al vento sui tetti ripidi, della natia Svizzera, sia gli animali della foresta e del bosco - tigri, leoni, leopardi, gorilla, volpi, aquile - di cui conosceva molto bene l'anatomia, spesso colti nel momento in cui stanno per piombare sulla preda, con un'esasperazione di stampo espressionista, sia nella forma sia nel colore, e con un'attenzione quasi spasmodica per la reiterazione di elementi decorativi.




Gli autoritratti costituiscono un filone di altissima e amarissima poesia nell'arte di Ligabue. In essi, il pittore si colloca in primo piano, quasi a occupare tutto lo spazio della scena, sullo sfondo di un paesaggio che pare quasi sempre, salvo rare eccezioni, un dettaglio del tutto ininfluente.
I suoi ritratti di sé compendiano una perenne e costante condizione umana di angoscia, di desolazione e di smarrimento, un lento cammino verso l'esito finale; il suo volto esprime dolore, fatica, sgomento, male di vivere; ogni relazione con il mondo pare essere stata per sempre recisa, quasi che l'artista potesse ormai solo raccontare, per un'ultima volta, la tragedia di un volto e di uno sguardo, che non si cura di vedere le cose intorno a sé, ma che chiede, almeno per una volta, di essere guardato.
''Questi autoritratti - afferma Sandro Parmiggiani, curatore della mostra - dicono tutta la sofferenza dell'artista; ne sentiamo quasi il muto grido nel silenzio della natura e nella sordità delle persone che lo circondano. Quando perduta è ogni speranza, ormai fattasi cenere, il volto non può che avere questo colore scuro, fangoso, questa sorta di pietrificazione dei tratti che il dolore ha recato con sé e vi ha impresso''.

La rassegna costituisce un ulteriore capitolo, dopo le rassegne di Gualtieri (2015), di Palermo e di Roma (2016), per riportare il lavoro di Ligabue a una corretta valutazione critica e storica: un'occasione per riaffermare, al di là delle fuorvianti definizioni di naïf o di artista segnato dalla follia, il fascino di questo ''espressionista tragico'' di valore europeo, che fonde esasperazione visionaria e gusto decorativo.
Accompagna l'esposizione un catalogo Skira, con testi di Sandro Parmiggiani, Sergio Negri, Giuseppe Amadei, Simona Bartolena, Luciano Manicardi, Sergio Terzi.

Per tutta la durata della rassegna, è in programma una serie di attività didattiche, incontri e visite guidate gratuite per bambini e adulti.

Una mostra ''family friendly'', con un angolo per l'allattamento per le mamme, una sala didattica con accesso libero per le famiglie, un percorso creato ad hoc per i bambini, un kit didattico in omaggio da ritirare in biglietteria appositamente creato per la visita dei più piccoli. Inoltre, all'interno delle Scuderie, un'opera ad ''altezza bambino'' attenderà i giovani visitatori per un'esperienza immersiva a loro dedicata.
ANTONIO LIGABUE
Fino al 18 giugno 2017
Scuderie del Castello Visconteo
Viale XI Febbraio, 35 - 27100 Pavia
Un progetto ViDi
Fondazione Antonio Ligabue, Gualtieri
In collaborazione con Comune di Pavia
Catalogo Skira
www.scuderiepavia.com
www.vivipavia.it

Marzo 2017

CHIUDI ...


Earth Hour: all'Hilton Milan un'ora al buio




Sabato 25 marzo l'elegante hotel milanese propone un aperitivo al buio, animato da led colorati, candele e musica dal vivo, per contribuire alla causa globale del WWF

Franca D.Scotti

... CONTINUA

A Pavia, Scuderie del Castello Visconteo: Antonio Ligabue




Un'antologica ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

BARIÉDERM CICA presenta una crema magica per le bue di tutta la famiglia



Bariéderm Cica-Crema prodotto del brand URIAGE EAU THERMALE è una crema riparatrice anti-irritazione nata per dare sollievo, isolare e riparare la pelle danneggiata durante tutte le fasi della guarigione. ... CONTINUA

SEA FOOD MOBILE: La prima ''KITCHEN BOAT'' sbarca alla Design week 2017


Street Food Mobile, azienda specializzata nella realizzazione di food truck di design, compie 10 anni e festeggia con il lancio di un nuovo progetto. ... CONTINUA

L'Huile Prodigieuse di NUXE spegne 25 candeline


L'olio preferito dalla francesi festeggia i suoi 25 anni di Emozione, di Passione e di Bellezza, reinventando la sua formula, e regalandosi 3 edizioni anniversario. ... CONTINUA

British Airways promuove i viaggi tra le due capitali dello stile




Tariffe ribassate per le tratte tra le capitali della moda Milano e Londra


Franca D.Scotti

... CONTINUA

Italian Hospitality Collection: future acquisizioni del brand e novità




Italian Hospitality Collection riunisce hotel, resort e spa di eccellenza: unici, scelti per la loro bellezza, la loro storia e l'incanto del loro territorio


Franca D.Scotti

... CONTINUA

Castello di Rivoli, GAM di Torino: L'emozione dei COLORI nell'arte





Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Delaunay, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst…



Franca D.Scotti

... CONTINUA

Al Palazzo Ducale di Genova: Modigliani




L'esposizione fino al 16 luglio 2017 nell'appartamento del Doge di Palazzo Ducale a Genova, illustra il percorso creativo di Amedeo Modigliani nelle principali componenti della sua carriera

Franca D.Scotti

... CONTINUA

A Palazzo Te di Mantova: Giorgio Morandi e Tacita Dean




''La mia infanzia è semplice come tutta la mia vita, informata da un gran desiderio di star solo e di non essere seccato da nessuno…''
Giorgio Morandi

Franca D.Scotti

... CONTINUA

DIPTYQUE alla Design Week 2017


Diptyque partecipa, per la prima volta, alla Design Week 2017 che si terrà a Milano dal 4 al 9 Aprile 2017.
La Maison presenta il nuovo diffusore Sablier, ... CONTINUA

Per le bimbe ecco cosa scegliere per festeggiare l'arrivo della primavera


Dopo la fredda stagione invernale, abbiamo voglia di far sfoggiare alle nostre piccole abitini allegri, freschi e colorati. ... CONTINUA

RESTELLI GUANTI: la collezione 2017-2018 in anteprima al TRANOÏ


Il Tranoï Femme è stato il momento ufficiale della presentazione della nuova collezione 2017-2018. ... CONTINUA

Ultima novità in casa SISLEY: SOINS PURIFIANTS AUX RESINS TROPICALES


5 Gesti perfezionatori che ti regaleranno una pelle opacizzata, idratata, senza imperfezioni e con pori minimizzati. Vi presentiamo un trattamento innovativo ad alta concentrazione di attivi purificanti, dall'efficacia dimostrata e visibile. ... CONTINUA

BAKEL dichiara guerra a borse e occhiaie con COOL EYES!


Questa emulsione contorno occhi e palpebre ad azione specifica drenante e anti-età, attenua gonfiore e occhiaie grazie a un complesso di attivi antiossidanti e vasoattivi che agiscono sulla microcircolazione superficiale e ... CONTINUA

Earth Hour: all'Hilton Milan un'ora al buio




Sabato 25 marzo l'elegante hotel milanese propone un aperitivo al buio, animato da led colorati, candele e musica dal vivo, per contribuire alla causa globale del WWF

Franca D.Scotti

... CONTINUA

A Pavia, Scuderie del Castello Visconteo: Antonio Ligabue




Un'antologica ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

BARIÉDERM CICA presenta una crema magica per le bue di tutta la famiglia



Bariéderm Cica-Crema prodotto del brand URIAGE EAU THERMALE è una crema riparatrice anti-irritazione nata per dare sollievo, isolare e riparare la pelle danneggiata durante tutte le fasi della guarigione. ... CONTINUA

SEA FOOD MOBILE: La prima ''KITCHEN BOAT'' sbarca alla Design week 2017


Street Food Mobile, azienda specializzata nella realizzazione di food truck di design, compie 10 anni e festeggia con il lancio di un nuovo progetto. ... CONTINUA

L'Huile Prodigieuse di NUXE spegne 25 candeline


L'olio preferito dalla francesi festeggia i suoi 25 anni di Emozione, di Passione e di Bellezza, reinventando la sua formula, e regalandosi 3 edizioni anniversario. ... CONTINUA

British Airways promuove i viaggi tra le due capitali dello stile




Tariffe ribassate per le tratte tra le capitali della moda Milano e Londra


Franca D.Scotti

... CONTINUA

Italian Hospitality Collection: future acquisizioni del brand e novità




Italian Hospitality Collection riunisce hotel, resort e spa di eccellenza: unici, scelti per la loro bellezza, la loro storia e l'incanto del loro territorio


Franca D.Scotti

... CONTINUA

Castello di Rivoli, GAM di Torino: L'emozione dei COLORI nell'arte





Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Delaunay, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst…



Franca D.Scotti

... CONTINUA

Al Palazzo Ducale di Genova: Modigliani




L'esposizione fino al 16 luglio 2017 nell'appartamento del Doge di Palazzo Ducale a Genova, illustra il percorso creativo di Amedeo Modigliani nelle principali componenti della sua carriera

Franca D.Scotti

... CONTINUA

A Palazzo Te di Mantova: Giorgio Morandi e Tacita Dean




''La mia infanzia è semplice come tutta la mia vita, informata da un gran desiderio di star solo e di non essere seccato da nessuno…''
Giorgio Morandi

Franca D.Scotti

... CONTINUA

Earth Hour: all'Hilton Milan un'ora al buio




Sabato 25 marzo l'elegante hotel milanese propone un aperitivo al buio, animato da led colorati, candele e musica dal vivo, per contribuire alla causa globale del WWF

Franca D.Scotti

... CONTINUA

A Pavia, Scuderie del Castello Visconteo: Antonio Ligabue




Un'antologica ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

Franca D.Scotti

... CONTINUA

BARIÉDERM CICA presenta una crema magica per le bue di tutta la famiglia



Bariéderm Cica-Crema prodotto del brand URIAGE EAU THERMALE è una crema riparatrice anti-irritazione nata per dare sollievo, isolare e riparare la pelle danneggiata durante tutte le fasi della guarigione. ... CONTINUA

SEA FOOD MOBILE: La prima ''KITCHEN BOAT'' sbarca alla Design week 2017


Street Food Mobile, azienda specializzata nella realizzazione di food truck di design, compie 10 anni e festeggia con il lancio di un nuovo progetto. ... CONTINUA

L'Huile Prodigieuse di NUXE spegne 25 candeline


L'olio preferito dalla francesi festeggia i suoi 25 anni di Emozione, di Passione e di Bellezza, reinventando la sua formula, e regalandosi 3 edizioni anniversario. ... CONTINUA

British Airways promuove i viaggi tra le due capitali dello stile




Tariffe ribassate per le tratte tra le capitali della moda Milano e Londra


Franca D.Scotti

... CONTINUA

Italian Hospitality Collection: future acquisizioni del brand e novità




Italian Hospitality Collection riunisce hotel, resort e spa di eccellenza: unici, scelti per la loro bellezza, la loro storia e l'incanto del loro territorio


Franca D.Scotti

... CONTINUA

Castello di Rivoli, GAM di Torino: L'emozione dei COLORI nell'arte





Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Delaunay, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst…



Franca D.Scotti

... CONTINUA

Al Palazzo Ducale di Genova: Modigliani




L'esposizione fino al 16 luglio 2017 nell'appartamento del Doge di Palazzo Ducale a Genova, illustra il percorso creativo di Amedeo Modigliani nelle principali componenti della sua carriera

Franca D.Scotti

... CONTINUA

A Palazzo Te di Mantova: Giorgio Morandi e Tacita Dean




''La mia infanzia è semplice come tutta la mia vita, informata da un gran desiderio di star solo e di non essere seccato da nessuno…''
Giorgio Morandi

Franca D.Scotti

... CONTINUA

DIPTYQUE alla Design Week 2017


Diptyque partecipa, per la prima volta, alla Design Week 2017 che si terrà a Milano dal 4 al 9 Aprile 2017.
La Maison presenta il nuovo diffusore Sablier, ... CONTINUA

Per le bimbe ecco cosa scegliere per festeggiare l'arrivo della primavera


Dopo la fredda stagione invernale, abbiamo voglia di far sfoggiare alle nostre piccole abitini allegri, freschi e colorati. ... CONTINUA

RESTELLI GUANTI: la collezione 2017-2018 in anteprima al TRANOÏ


Il Tranoï Femme è stato il momento ufficiale della presentazione della nuova collezione 2017-2018. ... CONTINUA

Ultima novità in casa SISLEY: SOINS PURIFIANTS AUX RESINS TROPICALES


5 Gesti perfezionatori che ti regaleranno una pelle opacizzata, idratata, senza imperfezioni e con pori minimizzati. Vi presentiamo un trattamento innovativo ad alta concentrazione di attivi purificanti, dall'efficacia dimostrata e visibile. ... CONTINUA

BAKEL dichiara guerra a borse e occhiaie con COOL EYES!


Questa emulsione contorno occhi e palpebre ad azione specifica drenante e anti-età, attenua gonfiore e occhiaie grazie a un complesso di attivi antiossidanti e vasoattivi che agiscono sulla microcircolazione superficiale e ... CONTINUA

HOME: NEWS - ARCHIVIO: 85 - 84 - 83 - 82 - 81 - 80 - 79 - 78 - 77 - 76 - 75 - 74 - 73 - 72 - 71 - 70 - 69 - 68 - 67 - 66 - 65 - 64 - 63 - 62 - 61 - 60 - 59 - 58 - 57 - 56 - 55 - 54 - 53 - 52 - 51 - 50 - 49 - 48 - 47 - 46 - 45 - 44 - 43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 - 31 - 30 - 29 - 28 - 27 - 26 - 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 -


  PRIVACY AND COOKIES
Powered by MMS © EUROTEAM 2015